Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 16/03/2018 da Direttore

Assemblea della legalità: il magistrato Tarondo ospite all´Istituto tecnico Industriale di Trapani

Assemblea
Ieri mattina presso l´Istituto Tecnico Industriale "Leonardo da Vinci" di Trapani si è svolta una partecipata assemblea d´istituto insieme al sostituto procuratore di Trapani Andrea Tarondo, accompagnato dalla referente del presidio Libera di Trapani Gisella Zagarella e dal socio Nicola Pollina. L´assemblea, per molti aspetti rivoluzionaria in quanto rappresenta una delle poche occasioni in cui i ragazzi si fanno direttamente promotori di iniziative antimafia coinvolgendo un importante “uomo di Stato”, segue quella che è stata la prima Assemblea 2.0 di valenza sociale e formativa (in quell´occasione i ragazzi avevano coinvolto Alessandro Cacciato, giornalista esperto in start-up e innovazione).

Dopo una breve introduzione dell´ingegner Zagarella, volta a spiegare in che modo l´associazione Libera opera all´interno del territorio trapanese e non solo, ha preso la parola il dott.Tarondo.

Come combattere una mafia tanto radicata nella mentalità dei cittadini e tanto infiltrata negli apparati più alti della società, da apparire quasi invincibile?

Questo, il tema portante del suo intervento iniziale, dall´alto della sua esperienza acquisita in oltre 20 anni trascorsi nella nostra città, curando le delicate indagini sugli intrecci tra mafia, politica e massoneria.
Bolognese doc, ha approfondito insieme agli studenti gli elementi cardine di quella che è stata la sua formazione didattica e come essa abbia inciso nella formazione dell´uomo che è oggi.

“È alla vostra età, 16-17 anni che si comprende cosa è giusto e cosa è sbagliato, è adesso che si decide di vivere da cittadino onesto o meno.” dice, evidenziando il valore fondamentale dell´insegnamento e della figura del docente.

Successivamente agli alunni è stato lasciato uno spazio-dibattito per porre domande al magistrato, che ha accolto con gioia questa straripante voglia di immergersi nella storia della nostra città.

Emozionante, infine, l´intervento del dott. Pollina, sull´onda dell´invito ad informarsi sempre, a conoscere le vicende che hanno inciso profondamente nella costruzione del nostro oggi.
Come ha ricordato il magistrato Tarondo infatti “le vicende che hanno riguardato la mafia nella provincia di Trapani e la sua collusione con l´imprenditoria e le istituzioni deviate non riguardano solo il passato, ma rappresentano ancora l´attualità.”

È stata un´occasione significativa per conoscere figure fondamentali della lotta contro la criminalità organizzata, come il giornalista Mauro Rostagno e il giudice Giangiacomo Ciaccio Montalto (assassinati dalla mafia), l´ex giudice Carlo Palermo (bersaglio mancato della tragica strage di Pizzolungo) e, tra i tanti ancora in attività, l´ex capo della squadra mobile di Trapani Giuseppe Linares.
Un percorso storico complesso, quello della nostra Trapani. Forse fin troppo per trattarlo, nella sua completezza, in una breve mattinata di metà Marzo.
Ciò nonostante, molti giovani hanno avuto l´opportunità di conoscere una delle figure che sta contribuendo alla lotta contro la mafia, portando alto il valore delle istituzioni.
Conoscere la storia significa acquisire consapevolezza e acquisire consapevolezza è il primo passo per sconfiggere la mafia. E noi giovani, consapevolmente, dobbiamo essere portatori sani di valori morali. Ricordando il giudice Paolo Borsellino "Se la gioventù le negherà il consenso, anche la mafia sparirà come un incubo".

 

ALTRE NOTIZIE

la Redazione ed il direttore augurano a tutte una santa domenica delle Palme
La Redazione ed il direttore augurano a tutti ed in particolare ai propri lettori i piu sinceri auguri di una santa domenica delle Palme con l´a...
Leggi tutto
Una proposta per il pagamento cassa integrazione in deroga
L’attivazione degli ammortizzatori sociali, ordinari ed in deroga, indispensabili a fronteggiare l’emergenza generata dalla pandemia da COVID-19, rapp...
Leggi tutto
LA domanda che si pongono le PIVA morire di coranavirus o di fame?
LE PARTITE IVA HANNO INIZIATO LA CREAZIONE DI TAVOLI TEMATICI ONLINE SUPPORTATI DA GRUPPI DI PROFESSIONISTI SPECIALIZZATI PER ANALIZZARE E PROPORRE LE...
Leggi tutto
LOCOGRANDE. I CARABINIERI DENUNCIANO UN UOMO PER MACELLAZIONE CLANDESTINA
I Carabinieri della Stazione di Locogrande, hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di uccisione e maltrattamento di animali e di mace...
Leggi tutto
Paceco, avviata la consegna a domicilio dei buoni spesa
È iniziata oggiAggiungi un appuntamento per oggi nel territorio di Paceco, e proseguirà nei prossimi giorni, la consegna dei buoni spesa predis...
Leggi tutto
GIBELLINA, INCENDIO DISTRUGGE AUTO SINDACO, GLI ASSESSORI: «GESTO VILE E VIGLIACCO»
Gli assessori Tanino Bonifacio, Antonio Ferro, Gianluca Navarra e Daniela Pirrello, il Presidente del Consiglio comunale Vito Bonanno, il Segretario C...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web