Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 12/02/2018 da Direttore

Il dovere della partecipazione. La persona rivela la propria identità

Il
Dopo il ’68 ci fu un’ondata di richieste alla gestione della cosa pubblica (nacquero i Decreti Delegati 416/74 sugli Organi collegiali nella scuola, il DPR 249/98 Statuto studentesse e studenti), e questo come esigenza di attuazione della Carta Costituzionale, nella quale emergono i valori fondamentali: la persona, la dignità, la libertà e l’uguaglianza, il lavoro, la democrazia, la legalità, l’etica, anche i diritti e i doveri, quali la solidarietà e la partecipazione.

Eppure negli ultimi decenni la partecipazione, soprattutto politica, è andata scemando da parte dei cittadini. Lo dimostrano i dati sull’affluenza nelle politiche del 2013: il 75,17% alla Camera, il 75,19% al Senato. In Sicilia, alle elezioni regionali del 2017 ha votato solo il 46,76%, il 53,23% ha disertato le urne: ha vinto il partito dell’astensionimo, anche se ciò non è oggetto attento di valutazione politica.

Il concetto di partecipazione indica il coinvolgimento di una persona, assieme ad altri, a una forma di attività collettiva, sia con la presenza e sia apportandovi il proprio contributo al fine di godere di un bene comune: «Quando si sogna da soli – diceva Che Guevara - è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà».

La partecipazione sprigiona nel soggetto il desiderio di felicità e di libertà (non a caso G. Gaber cantava che «La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione») e lo rende attivo nell’edificazione di valori e principi comuni. Scopre negli altri competenze e, attraverso l’interscambio, le persone si arricchiscono di beni non propri: l’individuo diventa corroborato e la forza lo rende sicuro, padrone di sé, carico di passione. Si sviluppa maggiormente il senso di vicinanza affettiva e si condividono, facendole proprie, le gioie e le sofferenze altrui.

Tra i vari modi di prendere parte vi è quella ai riti religiosi: la preghiera potenziata, irrobustisce la comunità che si mette in contatto con la divinità, elevando a essa la lode, il ringraziamento (eucaristia) e la richiesta. I soggetti partecipano, così, alla vita divina, ne ricevono forza vitale e affrontano la quotidianità dando senso al vissuto. Mons. Bruno Forte proietta il nostro agire in una dimensione cosmica, come piena partecipazione alla vita dell’Assoluto: «Il tempo – dice - è la perenne novità del dono che l’Eterno fa alla creatura dell’esistenza, dell’energia e della vita, l’atto della continua creazione, l’eternità che si proietta nello spazio» ed esso è «l’inserzione dell’esteriorità del mondo nell’interiorità di Dio».

Dal punto di vista sociale vi è la condivisione dei beni altrui, quali il denaro, il tempo, la cultura, le capacità… Questo è fatto spesso con gratuità, come l’opera del volontario, poiché è donando che si riceve, amando che si ama.

Nella vita civile, in particolare delle società democratiche, i cittadini collaborano al vivere pubblico, lasciandosi coinvolgere negli organismi e, attraverso il voto e altre forme di partecipazione loro attribuiti, indicano l’indirizzo e le forme di amministrazione confacenti al momento storico. A tal fine la nostra Costituzione Repubblicana afferma la necessità di una «effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese (art. 4)». I lavoratori sono concepiti come chi presta le energie per il bene collettivo: si sviluppa così la loro sovranità e si esercitano i diritti/doveri.

Guai, però, a considerare la forma di partecipazione come una tantum o a valutarla come una delega in bianco. Ancora più grave è se questo coinvolgimento è “barattato” per interessi individualistici o di gruppo e se a gestire il tutto sono organismi malavitosi. Se quest’intreccio diventa accordo politico tra i candidati al governo e i delinquenti si è al massimo della corruzione e il bene dei singoli e di tutti va alla deriva. «Il distacco e l’indifferenza – ha scritto Carlo Smuraglia, Presidente dell’ANPI nazionale -, non appartengono alla democrazia», poiché «nel quadro di una cittadinanza attiva, per tutti, si realizzano concretamente i valori e si combattono tutti i pericoli a cui sono esposte, sempre, la democrazia e la stessa convivenza civile».

È necessario, allora, il senso di corresponsabilità e, perché ogni cittadino ne prenda coscienza, sia educato a capire che ogni atto di non partecipazione effettiva, anche se non visibile subito, ha una ricaduta sull’intera società, compreso il soggetto e i propri figli.

Il senso civico parte dall’ambiente in cui si vive e dal vicinato. Avere consapevolezza ampia della propria nazione, significa partire dal territorio circostante, rispettando persone e luoghi che quotidianamente calpestiamo. Mai la tentazione dello scollamento dovrà prendere il sopravvento sulla partecipazione (anche se a volte emotivamente è una forma di reazione immediata) perché ciò significherebbe lasciare a una minoranza il potere di governare e di decidere secondo i loro interessi, a discapito dei bisogni dei molti.

Concludo con un pensiero di Bill Watterson, fumettista statunitense, che fa dire a
Calvin: “È molto più divertente criticare le cose che cercare di cambiarle“. Noi prima di criticarle, da uomini maturi, partecipiamo attivamente al rinnovamento sociale.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala - PRESENTATE LE INIZIATIVE PER LE GIORNATE DELLA MEMORIA E DEL RICORDO
FRA LE MANIFESTAZIONI: TEATRO, INCONTRI CULTRALI, TRENO DELLA MEMORIA 
Leggi tutto
Paceco, al via 6 cantieri di lavoro per la realizzazione di due opere
Sei cantieri di lavoro, accorpati in due progetti, saranno avviati dal Comune di Paceco, non appena arriverà ...
Leggi tutto
Minacce a Borrometi. Lupo: solidarietà gruppo Pd all’Ars
“Le nuove gravi minacce al giornalista Paolo Borrometi sono un inquietante segnale da non sottovalutare. Un atto vil...
Leggi tutto
Precari Asu: Ale Ugl Sicilia, su pagamenti e stabilizzazioni pretendiamo risposte concrete
In programma la settimana prossima un incontro al Ministero del lavoro
Palerm...
Leggi tutto
´Aumentano i Gay e comandano i terroni´ . Libero Quotidiano e la caduta di stile.
C’è da chiedersi : “ E’ il costume dei tempi offendere?”
di B...
Leggi tutto
I ragazzi con la sindrome di Williams volano a Sanremo e chiedono di incontrare Claudio Baglioni
Hanno un sogno nel cuore: conoscere Claudio Baglioni e salire sul palco dell’Ariston. I ragazzi dell’Associazione it...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Maurizio Perez su Il Decreto Quota 100 esclude i dipendenti regionali, Calderone (FI) presenta emendamento al Collegato per includerli: “Ingiustificabile tenerli fuori”:
In verità mi era sfuggito questo passaggio tecnico, di cui sono grato al Sig. deputato Calderone.


Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


Luca su TRAPANI - CORSO GRATUITO PER ASPIRANTI SOCCORRITORI:
Salve vorrei partecipare al vostro corso è sapere quando comincia


Alfredo su Comunicato della Società Trapani Calcio - 14 gennaio 2019:
Confido che tutto vada bene nel segno della continuità!!!


Fabiano su CASTELLAMMARE DEL GOLFO - UN TERRENO COMUNALE ABBANDONATO DA TRENT´ANNI RINASCE CON IL LAVORO DELL’”UNIONE DELLE FAMIGLIE”, COOPERATIVA SOCIALE DI CITTADINI CON DISAGIO ECONOMICO.:
Siete grandi ragazzi, complimenti per tutto quello che fate


Francesco su Uno studente di dottorato evoca una nuova possibilità di viaggiare nel tempo:
questo signore che ha usato un traduttore automatico non si è neanche preso la briga di rileggere le castronerie che ha scritto. Sarebbe serio da parte della redazione controllare quello che si pubblica.


rosa su Cerimonia di Premiazione dello Sport:
e altre eccellenze (non mensionate) come Virgilio Maria Andrea:oro ai campionati italiani pararchery, argento agli europei e quarta ai mondiali di Pechino


Silvia Millefiorini su IL CONSIGLIERE COMUNALE DI PANTELLERIA CAMILLA BRIGNONE ADERISCE ALLA LEGA/NOI CON SALVINI:
Vorrei un contatto con Camilla Brignone


Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web