Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 12/02/2018 da Direttore

Il dovere della partecipazione. La persona rivela la propria identità

Il Dopo il ’68 ci fu un’ondata di richieste alla gestione della cosa pubblica (nacquero i Decreti Delegati 416/74 sugli Organi collegiali nella scuola, il DPR 249/98 Statuto studentesse e studenti), e questo come esigenza di attuazione della Carta Costituzionale, nella quale emergono i valori fondamentali: la persona, la dignità, la libertà e l’uguaglianza, il lavoro, la democrazia, la legalità, l’etica, anche i diritti e i doveri, quali la solidarietà e la partecipazione.

Eppure negli ultimi decenni la partecipazione, soprattutto politica, è andata scemando da parte dei cittadini. Lo dimostrano i dati sull’affluenza nelle politiche del 2013: il 75,17% alla Camera, il 75,19% al Senato. In Sicilia, alle elezioni regionali del 2017 ha votato solo il 46,76%, il 53,23% ha disertato le urne: ha vinto il partito dell’astensionimo, anche se ciò non è oggetto attento di valutazione politica.

Il concetto di partecipazione indica il coinvolgimento di una persona, assieme ad altri, a una forma di attività collettiva, sia con la presenza e sia apportandovi il proprio contributo al fine di godere di un bene comune: «Quando si sogna da soli – diceva Che Guevara - è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà».

La partecipazione sprigiona nel soggetto il desiderio di felicità e di libertà (non a caso G. Gaber cantava che «La libertà non è star sopra un albero, non è neanche il volo di un moscone, la libertà non è uno spazio libero, libertà è partecipazione») e lo rende attivo nell’edificazione di valori e principi comuni. Scopre negli altri competenze e, attraverso l’interscambio, le persone si arricchiscono di beni non propri: l’individuo diventa corroborato e la forza lo rende sicuro, padrone di sé, carico di passione. Si sviluppa maggiormente il senso di vicinanza affettiva e si condividono, facendole proprie, le gioie e le sofferenze altrui.

Tra i vari modi di prendere parte vi è quella ai riti religiosi: la preghiera potenziata, irrobustisce la comunità che si mette in contatto con la divinità, elevando a essa la lode, il ringraziamento (eucaristia) e la richiesta. I soggetti partecipano, così, alla vita divina, ne ricevono forza vitale e affrontano la quotidianità dando senso al vissuto. Mons. Bruno Forte proietta il nostro agire in una dimensione cosmica, come piena partecipazione alla vita dell’Assoluto: «Il tempo – dice - è la perenne novità del dono che l’Eterno fa alla creatura dell’esistenza, dell’energia e della vita, l’atto della continua creazione, l’eternità che si proietta nello spazio» ed esso è «l’inserzione dell’esteriorità del mondo nell’interiorità di Dio».

Dal punto di vista sociale vi è la condivisione dei beni altrui, quali il denaro, il tempo, la cultura, le capacità… Questo è fatto spesso con gratuità, come l’opera del volontario, poiché è donando che si riceve, amando che si ama.

Nella vita civile, in particolare delle società democratiche, i cittadini collaborano al vivere pubblico, lasciandosi coinvolgere negli organismi e, attraverso il voto e altre forme di partecipazione loro attribuiti, indicano l’indirizzo e le forme di amministrazione confacenti al momento storico. A tal fine la nostra Costituzione Repubblicana afferma la necessità di una «effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese (art. 4)». I lavoratori sono concepiti come chi presta le energie per il bene collettivo: si sviluppa così la loro sovranità e si esercitano i diritti/doveri.

Guai, però, a considerare la forma di partecipazione come una tantum o a valutarla come una delega in bianco. Ancora più grave è se questo coinvolgimento è “barattato” per interessi individualistici o di gruppo e se a gestire il tutto sono organismi malavitosi. Se quest’intreccio diventa accordo politico tra i candidati al governo e i delinquenti si è al massimo della corruzione e il bene dei singoli e di tutti va alla deriva. «Il distacco e l’indifferenza – ha scritto Carlo Smuraglia, Presidente dell’ANPI nazionale -, non appartengono alla democrazia», poiché «nel quadro di una cittadinanza attiva, per tutti, si realizzano concretamente i valori e si combattono tutti i pericoli a cui sono esposte, sempre, la democrazia e la stessa convivenza civile».

È necessario, allora, il senso di corresponsabilità e, perché ogni cittadino ne prenda coscienza, sia educato a capire che ogni atto di non partecipazione effettiva, anche se non visibile subito, ha una ricaduta sull’intera società, compreso il soggetto e i propri figli.

Il senso civico parte dall’ambiente in cui si vive e dal vicinato. Avere consapevolezza ampia della propria nazione, significa partire dal territorio circostante, rispettando persone e luoghi che quotidianamente calpestiamo. Mai la tentazione dello scollamento dovrà prendere il sopravvento sulla partecipazione (anche se a volte emotivamente è una forma di reazione immediata) perché ciò significherebbe lasciare a una minoranza il potere di governare e di decidere secondo i loro interessi, a discapito dei bisogni dei molti.

Concludo con un pensiero di Bill Watterson, fumettista statunitense, che fa dire a
Calvin: “È molto più divertente criticare le cose che cercare di cambiarle“. Noi prima di criticarle, da uomini maturi, partecipiamo attivamente al rinnovamento sociale.

 

ALTRE NOTIZIE

Gli alunni ALL’ I.C. “GRASSA” di MAZARA PER “PROGETTO 22”, hanno incontrato L’ATLETA PARALIMPICO ANDREA DEVICENZI
rande partecipazione di alunni all´Istituto Comprensivo "Giuseppe Grassa" in occasione della prima giornata nella Sicilia Occidentale di Progetto 22, ...
Leggi tutto
Furto in un garage a Salemi, arrestato un giovani dai Carabnieri
Nella notte di lunedì 21 maggio, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto in flagranza di reato PICCIONE Davide, vente...
Leggi tutto
Torna a sventolare il tricolore sul monumento dei Mille
E´ tornata a sventolare sul Monumento ai Mille di Marsala la Bandiera Italiana recuperata dal Comando della Polizia Municipale dopo il furto avvenuto ...
Leggi tutto
Quattro tartarughe marine recuperate in una settimana e in cura presso il Centro di Primo Soccorso dell’AMP “Isole Egadi
Settimana intensa di lavoro per il personale del Centro di Primo Soccorso Tartarughe Marine dell’Area Marina Protetta Isole Egadi. Sono state infatti ...
Leggi tutto
MARETTIMO: L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DISPONE SEQUESTRO DI PONTILE.
I militari del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Guardia Costiera di Trapani, unitamente al personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Marettimo, ne...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO, CHIESA IN LUTTO: MORTO DON MARIO MADONIA
Saranno celebrati dal Vescovo, monsignor Domenico Mogavero, stamattina, alle ore 11,30, nella Cattedrale di Mazara del Vallo i funerali di don Mario M...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


Mariarosa su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Sono una docente di un liceo di Bergamo e trovo che non fare di tutto per mantenere lo scalo di Birgi sia un vero e proprio scandalo che danneggerebbe il sistema turistico ed artistico di tutto il paese.


Roseline Clinton su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
Hai bisogno di prestiti aziendali o personali? La nostra azienda è una società legittima. Diamo prestiti a qualsiasi individuo e azienda al tasso di interesse del 2%. Per ulteriori informazioni, contattare l´email: roselineclintonloancompany@gmail.com


patrizia su MAZARA. REALIZZAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI UN TRATTO DI VIA MADONIE:
Email : patrizia.piombi1962@gmail.com Whatsapp/ +33752789461 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prest


Monica Salini su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Aggiungerei: bus elettrici che facciano da navetta tra "chiazza"o ex Piazza Mk pesce e i lidi trapanesi. Dal 1 luglio al 31agosto


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web