Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 07/02/2018 da Direttore

Il cittadino cuore della società. Una insolita alleanza

Il
È importante, soprattutto in questo periodo, in cui stanno riemergendo (o forse non hanno mai smesso di covare) le ideologie nazi-fasciste e i nazionalismi, fare una riflessione ad alta voce, anche se ho la cognizione di essere una vox clamantis in deserto. Il mio è un tentativo culturale per ricordare che il potere non è prerogativa di uno solo o di pochi uomini ma di tutti gli esseri umani chiamati a dominare la terra nella sua globalità.

Gli uomini nel tempo si sono impadroniti di lembi di terra, hanno creato territori più vasti e nazioni, delimitando i confini entro cui rivendicare i propri diritti, impedendo ad altri di entrarvi, come se queste zone fossero di dominio privato. Si è creato il concetto di cittadino quale membro di una collettività organizzata in stato: soggetto di diritti e doveri.

A fondamento del nostro discorso c’è il principio che l’uomo (l’umanità) è cittadino del mondo e il mondo è per lui “casa comune”. A lui, nella creazione, è stata affidata la terra perché la coltivasse “col sudore della fronte” e la rispettasse. L’uomo, quindi, è soggetto e non oggetto o complemento (elemento idoneo ma non essenziale per il funzionamento o la configurazione di un oggetto o di un fenomeno) di tutto il creato. Riprendere questo concetto di umanesimo integrale oggi è prioritario e su questo valore urge lavorare assieme se vogliamo costruire un mondo più giusto e solidale.

Che differenza c’è, allora, tra una creatura e un’altra? Nella dignità nessuna, siamo noi che autonomamente creiamo barriere e in conformità a esse valutiamo uno status sociale diverso dagli altri, sol perché l’uno si trova ad avere un ruolo difforme poiché la vita e le circostanze gli hanno offerto condizioni dissimili. Eppure sovente alcuni li consideriamo numeri, utilizzando per loro termini generici, divenuti sprezzanti: “straniero”, “extracomunitario”, “di colore”, “handicappato” e altri come persone.

Ogni persona, di qualunque etnia, è un compendio sulla terra, non ha solo braccia ma mente e cuore, ha valori e risorse, dissimili dai nostri ma non per questo spregevoli. Anche se oggi le peculiarità sono scomparse e al posto ci sono i disvalori, i partiti, il nulla, non per questo la persona è stata annientata: continua a essere il soggetto primario dell’esistere terrestre.

Il “cittadino” è al centro della società, della quale è parte integrante. Il punto focale non è il politico, l’amministratore, l’educatore, il genitore, il malavitoso e chiunque ha a che fare con un’altra persona, capovolgendo i ruoli. Sembra che spesso tutto è organizzato in funzione di questi ultimi, considerando gli altri strumentali al raggiungimento dello scopo che si prefiggono, facendo cadere in secondo ordine il valore della Politica, della Scuola, della Famiglia e di tante altre Istituzioni.

Anche chi è “difforme” da noi, nel corpo e nella psiche, non per questo dovrà essere trattato in modo dissimile ma l’uguaglianza è un dono indipendente dalle nostre capacità e potere. E allora: come sarebbe un ospedale senza ammalati, una scuola senza alunni, una società senza uomini? Come si potrebbe fare la carità senza i poveri? (S. Agostino).

Assistiamo a una lotta permanente: il metodo della conflittualità piuttosto che essere costruttivo e creativo, è divenuto sopraffattivo, lotta per l’esclusione, arrivismo… Chi “governa” dovrebbe fare un patto con il cittadino perché, ambedue complementari e complici, si sostengano vicendevolmente e si ascoltino per il raggiungimento di un fine comune: il bene-essere di tutti.

Ma dov’è oggi l’ascolto del cittadino con i suoi problemi, i suoi bisogni, le sue urgenze, le sollecitazioni scambievoli per trovare risposte unitarie? Dov’è la gioia condivisa tra gli abitanti di uno stesso quartiere, addirittura tra la stessa famiglia?

Giorgio La Pira, da sindaco di Firenze, ha lasciato una grande lezione ai cittadini, agli amministratori e ai politici. Egli ogni mattina, dopo la partecipazione alla messa, prima di andare a Palazzo Vecchio, si faceva il giro di un quartiere della Città per vivere un momento di condivisione, nel bene e nel male, con i suoi abitanti e ascoltare, di prima mano, le istanze per una vita migliore. E lo stesso La Pira, quando doveva fare un discorso pubblico importante, al fine di essere compreso da tutti, prima lo leggeva ai poveri: «Perché – diceva – se lo capite voi lo capiranno gli altri».

Questo è servizio all’uomo, non quello di esser osannati e serviti ma di servire. «Non chiederti: - dice F. Caramagna - Chi sono gli altri per essere aiutati? Chiediti: Chi sono io per non aiutarli?». Cristo stesso dice: «Se uno tra voi vuole essere il grande, si faccia servo di tutti; e se uno vuol essere il primo, si faccia servitore di tutti. Infatti anche il Figlio dell’uomo è venuto non per farsi servire, ma per servire e per dare la propria vita come riscatto per la liberazione degli uomini» (Mc 10, 43-46). Gesù volle dare l’esempio e lavare i piedi ai suoi discepoli (Gv 13, 5) prima di mandarli «Come pecore in mezzo ai lupi» (Mt 10, 16). Anche se «Gli uomini di questo mondo, nei loro rapporti con gli altri, sono più astuti dei figli della luce» (Lc 16, 8), è dovere di tutti servire perché nessuno abbia il diritto di sentirsi superiore agli altri poiché tutti proveniamo dalla polvere e nella polvere ritorneremo.

SALVATORE AGUECI

 

ALTRE NOTIZIE

ALTRO ‘TASSELLO’ NEL MOSAICO SPORT CLUB MARSALA 1912: ECCO ANDREA LOMBARDO
Il nuovo difensore centrale azzurro, ex Trapani, si è già messo a disposizione del tecnico, Massimiliano Mazzara
Leggi tutto
Raccolta differenziata, Musumeci (Ugl Catania): Finalmente inversione di rotta da parte del governo regionale. Dopo compostaggio, si chieda ai comuni di attivare forme di incentivo.
“Dopo anni di provvedimenti in chiaroscuro e parecchia confusione sul tema, non possiamo che registrare con soddisfa...
Leggi tutto
Salemi, al via la manutenzione straordinaria del cimitero
Appalto da 36mila euro, i lavori si concluderanno a novembre
SALEMI - Al via la manutenzione straordinaria d...
Leggi tutto
PANTELLERIA: SEQUESTRATI DAI CARABINIERI 24 KG DI COCAINA.
Nella mattinata di giovedì 16 agosto, i Carabinieri della Stazione di Pantelleria, con il supporto della moto...
Leggi tutto
Attività svolte dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Marsala
La Polizia di Stato ha programmato, per il periodo estivo, ma soprattutto per il mese di agosto, una intensificazion...
Leggi tutto
Report consuntivo dell’attività svolta dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani dal 12 al 18 agosto 2018
Personale della Squadra Mobile - ha tratto in arresto B.M., nato in Tunisia, classe 1994, per reingresso illegale nel territorio nazionale; - h...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
invito il sindaco a richiamare il comando vigili ad applicare le ordinanze sindacali rivolte alle utenze non domestiche, alle farmacie e ai palazzi che hanno vergognosamente riempito la citta´ di colorati bidoni colorati carrellati anziche tenerli dentro. le OO.SS. stabiliscono le fasie orarie anche per loro


vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web