Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 01/02/2018 da Direttore

Giù la maschera! L’integrità di ogni uomo sia palese a tutti

Giù Spesso ostentiamo una maschera e dietro di essa ci trinceriamo perché non abbiamo il coraggio delle nostre azioni, o meglio, perché esse appaiano non legate al soggetto che li compie: chi compie l’azione non si vede, ma l’atto deplorevole sì.

Nella quotidianità, preferiamo assumere varie identità, a seconda il ruolo che ci accolliamo e con chi abbiamo a che fare. «C’è una maschera – dice Pirandello - per la famiglia, una per la società, una per il lavoro, e quando stai solo resti nessuno». E Alphonse Karr dice che «Ogni uomo ha tre personalità: quella che mostra, quella che è e quella che crede di avere».

Se questo avviene nella maggioranza delle persone, «Imparerai - dice ancora Pirandello - a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti», in parecchi altri casi il fenomeno assume una valenza amplificata in categorie d’individui che, per mestiere, hanno responsabilità istituzionali e preferiscono operare diversamente da ciò che sono per non farsi vedere e per abbindolare più facilmente le persone, come se questo fosse sinonimo di de-responsabilità: è immorale.

Il termine ‘maskara (fuliggine, fantasma nero), probabilmente di origine etrusca, è legato alla persona e indicava la maschera teatrale. Nella tragedia greca si assumeva con quella maschera un finto volto per non farsi riconoscere, allo scopo rituale, di divertimento o di spettacolo; l’attore si attribuiva la personalità di chi stava interpretando, a testimoniare che la vera identità di ogni individuo è sempre nascosta sotto ciò che appare, per l’appunto sotto una maschera.

Nell’anonimato si può dire ciò che si vuole, solo che nella ripetitività dell’azione la faccia diventa “di bronzo”, non ci si fa più caso, come l’aspetto del contadino, abituato al sole e alle intemperie, il suo volto diventa scuro e la pelle dura come quella dei coccodrilli. Si diventa insensibili alle sofferenze dell’umanità senza tener conto del rischio che si corre: «Sappiamo – diceva Patrick Rothfuss - quanto può essere pericolosa una maschera. Tutti diventiamo quello che facciamo finta di essere».

I nostri progenitori, fino a quando aderirono alla Verità, accettando il volere di Dio, erano nudi e non si accorgevano di esserlo, il loro agire era trasparente, ma dopo essersi ribellati a Dio, si accorsero della loro nudità e cercarono di coprirsi, si misero una ‘maschera’ perché avevano paura e cercarono di nascondersi dal volto di Dio e dagli sguardi della creazione stessa: quella nuova condizione li accompagnò per tutta la vita. Ancora oggi, quando commettiamo un’azione contraria alla morale naturale, ci nascondiamo per paura che scoprano le malefatte.

Tutta la storia personale diventa una comparsa, pensando ognuno di avere potere e autorità di divenire il regista principale della propria e dell’altrui vita. Diceva Erasmo da Rotterdam che «Tutta la vita umana non è se non una commedia, in cui ognuno recita con una maschera diversa e continua nella parte, finché il gran direttore di scena gli fa lasciare il palcoscenico».

L’inganno diventa il filo conduttore per molti esseri umani, proprio come fa la cicala che, anziché lavorare sodo durante l’estate, procurandosi il vitto per l’inverno come la formica, preferisce cantare e dimostrare di essere felice, approfittando del periodo favorevole. Ma «Puoi indossare una maschera e dipingerti la faccia. Puoi persino dire di appartenere al genere umano, puoi indossare un colletto e una cravatta ma c’è una cosa che non puoi nascondere: è quando tu sei marcio dentro» (John Lennon).

La maschera per quanto sia ben fatta e mantenuta, si riesce a distinguerla dal volto, ci sono spesso le finestre dell’anima, gli occhi, dai quali traspare la nostra vera identità e sono essi che indicano, con un po’ di attenzione, il tipo di personalità che sei e il grado della tua falsità. E poi, si perde sovente il senso della vergogna e del pudore. Ci si dimentica della storia, quella esterna e soprattutto interna, della nostra coscienza, ambedue attente segretarie dei nostri atti le quali trascrivono il ‘verbale’ con minuzie di particolari.

E allora, rifacciamoci a un principio generale che è quello della schiettezza. Ritorniamo al vero concetto di verità Adequatio intellectus et rei (adeguazione dell’intelletto alla cosa) e smettiamola di prendere in giro gli altri come se fossero dotati di stupidità e di poco intelletto. Dice Gesù: «Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno» (Mt 21, 37). Nella comunicazione il nostro linguaggio sia limpido (anche se carico di humor), comprensibile da tutti e mai fatto di doppi sensi, usando il politichese, il giuridichese, l’aziendalese o il socialese.

Impariamo a operare con purezza di spirito perché mai abbiamo a vergognarci delle azioni e il cielo azzurro copra con nitidezza il nostro capo, come il sole traspaia con brillantezza nell’anima e sul nostro volto di uomini creati a immagine e somiglianza di Dio. «Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me» è l’epigrafe che il filosofo Kant volle fosse scritta sulla sua tomba a imperitura memoria.

Salvatore Agueci

 

ALTRE NOTIZIE

Baratto amministrativo: on. Cateno De Luca utile per garantire vivibilità e diminuire la pressione fiscale sulle attività produttive: dal conflitto alla sinergia
“La misura che vogliamo introdurre diversamente dal baratto amministrativo vero e proprio, non ha quale obiettivo quello di agevolare il cittadino mo...
Leggi tutto
Tratto in arresto Domenico Cardinale dai Carabinieri di Mazara per possesso di Hashish e di 56.850,00 euro
Continuano in maniera serrata i controlli dei Carabinieri nel territorio di Mazara del Vallo e nei territori limitrofi. Nella giornata di ieri, i mili...
Leggi tutto
Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia GRAFFEO Gianluigi.
Nella serata di sabato 19 Maggio, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia GRAFFEO Gianluigi, ...
Leggi tutto
Partanna, al via lavori di recupero della Chiesa della Madonna di Trapani
Sono iniziati in questi giorni i lavori di messa in sicurezza della facciata della Chiesa della Madonna di Trapani di contrada Canalotto. L’intervento...
Leggi tutto
Come usufruire degli incentivi Ecobonus 2018 per la sostituzione della caldaia: breve guida
Con la finanziaria pubblicata al termine dello scorso anno gli incentivi dell´Ecobonus per la sostituzione e i...
Leggi tutto
Pillole di imprenditoria: le regole per la realizzazione di spogliatoi a norma negli impianti sportivi
Con la passione generale per lo sport e il fitness e con la crescente mania di possedere un fisico scolpito e statua...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


Mariarosa su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Sono una docente di un liceo di Bergamo e trovo che non fare di tutto per mantenere lo scalo di Birgi sia un vero e proprio scandalo che danneggerebbe il sistema turistico ed artistico di tutto il paese.


Roseline Clinton su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
Hai bisogno di prestiti aziendali o personali? La nostra azienda è una società legittima. Diamo prestiti a qualsiasi individuo e azienda al tasso di interesse del 2%. Per ulteriori informazioni, contattare l´email: roselineclintonloancompany@gmail.com


patrizia su MAZARA. REALIZZAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DI UN TRATTO DI VIA MADONIE:
Email : patrizia.piombi1962@gmail.com Whatsapp/ +33752789461 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prest


Monica Salini su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Aggiungerei: bus elettrici che facciano da navetta tra "chiazza"o ex Piazza Mk pesce e i lidi trapanesi. Dal 1 luglio al 31agosto


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web