Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 01/02/2018 da Direttore

Enrico Tortorici è il nuovo istruttore di vela della Società Canottieri Marsala

Enrico
Un curriculum d’eccezione che Tortorici stesso ci racconta in un’intervista

Il presidente della Società Canottieri Marsala, Tommaso Angileri, ha nominato Enrico Tortorici alla guida del settore agonistico della vela. Classe 1982, marsalese doc, per dieci anni è stato alla guida del Nic di Catania, diventato uno dei circoli più importanti in Sicilia e in Italia grazie al suo lavoro.

In un’intervista Enrico Tortorici racconta il suo percorso agonistico prima come atleta e poi come istruttore.

Quali sono i principali risultati ottenuti nella sua carriera da velista?: “Come atleta – ci racconta Enrico – sono riuscito a conquistare, nella classe Optimist, una partecipazione ad un campionato mondiale in Sudafrica, un campionato sudamericano in Uruguay, un campionato europeo a squadre, un titolo di campione siciliano e numerosi piazzamenti nelle regate più prestigiose. Nella classe 420, sono stato diverse volte campione siciliano, ho partecipato a tre campionati mondiali e a due campionati europei, gareggiando contro campioni del calibro di Luca Bursic e Mattia Pressich riuscendo a piazzarmi sempre tra i migliori. Ho concluso la mia carriera nella classe Olimpica 470 posizionandomi nella top ten ai Campionato italiani classi Olimpiache prima di intraprendere la carriera universitaria”.

Quali sono invece i principali risultati ottenuti nella sua decennale carriera di allenatore?: “In questi anni di attività – ci racconta Tortorici - oltre ad aver vinto tutti i titoli siciliani in tutte le categorie giovanili, sono riuscito a far guadagnare ai miei velisti ben tre medaglie d’argento ai campionati nazionali a squadre classe optimist, numerosi risultati sia a livello nazionale che internazionale nella classe laser e nella classe optimist. Proprio in quest’ultima, per diversi anni ho avuto uno dei gruppi più numerosi e più forti di tutta Italia”.

Adesso per Enrico Tortorici si è aperto un nuovo capitolo. Da qualche settimana, infatti, è il nuovo istruttore di vela della Società Canottieri Marsala.

Cosa pensa di questo nuovo incarico?: “Sono molto contento – continua Enrico Tortorici -. Lascio a Catania un pezzo di cuore, una squadra meravigliosa e fortissima e delle persone splendide che mi hanno sempre supportato fino all’ultimo giorno del mio incarico. Il mio obiettivo adesso è sicuramente di poter ripetere i successi ottenuti in questi dieci anni di attività anche con gli atleti della squadra di vela della società Canottieri. I presupposti ci sono tutti. Sono lusingato da questa nuova opportunità. Ringrazio il presidente Angileri per avermi dato l’incarico, e il direttore sportivo Mario Noto, nonché mio “vecchio” avversario in classe Olimpica 470, per la fiducia e la stima che ha riposto su di me. Colgo l’occasione per fargli sapere che la stima è reciproca e che lo considero, dopo di me ovviamente, uno dei migliori velisti che il nostro territorio abbia saputo esprimere”.

Quali sono i primi obiettivi in qualità di allenatore della squadra di vela della Canottieri?: “Battute a parte, spero che nel giro di qualche anno la nostra società possa sfornare tanti nuovi campioncini e che si possa tornare ad organizzare delle regate di livello internazionale in modo da attrarre i migliori atleti e diventare base per gli allenamenti anche per le classi olimpiche. Marsala è uno dei campi di regata più belli al mondo, sia paesaggisticamente che come condizioni climatiche e i forti venti che a volte mettono tecnicamente a dura prova. Con molta umiltà ma con altrettanta determinazione bisogna rimboccarsi le maniche e ripartire dai corsi indirizzati ai bambini. Abbiamo già degli atleti di livello, su cui sicuramente bisogna

dedicare la giusta attenzione, senza mai però dimenticare il fine ultimo che è quello di avvicinare quanti più giovani atleti a questo meraviglioso sport che è la vela”.

 

ALTRE NOTIZIE

TRAPANI candidata a Capitale Italiana della Cultura 2021- Come contribuire
“Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo” Basterebbe questa frase di Henry Ford, cre...
Leggi tutto
Stagione teatrale Marsala, lunedì lo spettacolo sulla Shoah. L´assessiore Ruggieri:
Lunedì 27 Gennaio, ricorrenza internazionale della “Giornata della Memoria”, l´Amministrazione comunale di Ma...
Leggi tutto
Inps, la carta d´identità elettronica per accedere ai servizi on line: come fare
Accedere ai servizi per i lavoratori, utilizzare il Portale dei Pagamenti, verificare la propria posizione contributiva o previdenziale, consultare il...
Leggi tutto
Intenti, l’opera prima di Giuseppe Scaccia. Presentazione all’Istituto Florio-Salamone mercoledì 29 gennaio
Mercoledì 29 gennaio alle ore 17:00, presso l’Istituto Florio-Salamone, Via Angiò, 27 - Palermo, sarà presentata “ Intenti” di P...
Leggi tutto
23 progetti per economia, lavoro, ambiente e cultura: martedì 28 gennaio conferenza stampa per presentare il programma dei festeggiamenti per il centenario della Banca Sant´angelo
Sei iniziative per le startup e la crescita economica e finanziaria delle famiglie e delle imprese del territorio, fra cui la missione in Marocco; dod...
Leggi tutto
L´Arte della Guerra come strategia politica ed economica di Sun Tsu
Le vicende politiche di questi ultimi giorni ci trasmettono l’idea di confusione e mancanza di rotta della nostra classe politica. Alla base di ques...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web