Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 30/01/2018 da Direttore

Diamo un volto nuovo alla Città e alla Politica. Il cambiamento parte dall段ndividuo

Diamo
Il cuore dell置omo e la sua sensibilità stanno divenendo come la pietra o come l誕cqua che scivola sulla melma senza corroderla anzi corroborandola. Calati iuncu chi passa la china recita un antico proverbio siciliano, ancora attuale.

Nonostante ciò, parlando con qualsiasi persona, il discorso verte sempre sui soliti argomenti: malessere, lavoro, tasse, politica, criminalità perché 斗a lingua batte, dove il dente duole, come si dice, ma le cose non cambiano: aspettiamo sempre che a cambiare sia qualcosa o qualcuno al di fuori di noi e che altri si assumano la responsabilità di modificare il sistema e il volto delle città in cui viviamo.

Si ha un concetto di società (peraltro termine astratto) come entità a sé, separata da ognuno di noi, dalla quale pretendere diritti e da usare come un limone da spremere. I doveri, come risposta al bene comune, il valore della legalità, la lotta al malessere morale sembra che siano qualità d誕ltri tempi. Non ci sentiamo componenti fondamentali di questo sistema e non collaboriamo minimamente al cambiamento della qualità della vita. Eppure, se in ciascuno di noi manca questa presa di coscienza, nulla cambierà.

ネ urgente dare una virata a questo tipo di andazzo, cominciando a cambiare noi stessi: lamentandoci di meno e operando di più in prima persona. S. Filippo Neri, vissuto nella seconda metà del XVI secolo, a un suo amico che si lamentava che le cose nella società andassero male, dopo averlo ascoltato e averne convenuto, rispose: 鉄enti, amico mio, se vogliamo che le cose cambino, cominciamo a cambiare noi due. Mi sembra una saggia risposta.

Dobbiamo mettere a frutto le nostre capacità intellettive e le potenzialità perché cominciamo a operare come se dall弾sterno non ci venisse alcun aiuto. Dobbiamo cominciare a rispettare il territorio che ci circonda, sentendolo nostro (la spazzatura perché buttarla fuori i cassonetti? I fazzolettini perché per terra? I pacchetti di sigarette perché fuori il finestrino? Perché non metterci in fila come gli altri, piuttosto che fare i furbi? Perché passare col rosso ai semafori o posteggiare fuori le strisce o in doppia fila? Per citare alcuni esempi). Questo non è individualismo ma contributo personale offerto per il bene di ognuno e di tutti. ネ creare ordine, pulizia, collaborazione, sviluppo

Bisogna imparare, oggi più di ieri, il senso di appartenenza: alla famiglia, alla scuola, alla casa, alla strada in cui viviamo, al quartiere, alla città, alla nazione, al mondo intero, rispettando le identità degli altri. A proposito di scuola, Don Lorenzo Milani aveva fatto scrivere su un cartello all段ngresso della scuola di Barbiana 的 care ォMi importa, ho a cuoreサ (in antitesi al ォMe ne fregoサ di derivazione fascista). La frase riassumeva le finalità educative di una scuola orientata a promuovere un senso civile e sociale nell誕lunno; si lotta così contro una società priva di formazione e orientata verso la massificazione e l誕ssuefazione.

E poi, quando siamo chiamati a dare il nostro contributo elettorale: perché dobbiamo svenderci al primo offerente (a chi la spara più grossa!), piuttosto che prendere coscienza per chi votare, sulla base della sensibilità e dell段mpegno concreto di chi si candida? La campagna elettorale non si fa nelle due settimane che precedono il voto ma negli anni precedenti. Il candidato che si presenta all置ltimo momento e fa apparire di essere il salvatore della Patria senza avere interessi per la società e capacità amministrative non deve essere votato. Dove sono questi candidati, durante il loro mandato o al di fuori di esso, quando la gente dei quartieri poveri sono senza mangiare, hanno pochi servizi sociali, hanno poco confronto con la cittadinanza e vivono di espedienti? Solo durante la campagna elettorale ci si ricorda di loro, magari perché nell置ltima tornata non sono andati a votare, mettendo a segno una loro forma di protesta? Eppure assistiamo a candidati che si presentano perché senza lavoro, senza alcuna conoscenza di come amministrare e senza alcuna capacità di dialogo, di come relazionarsi con la cittadinanza.

I cittadini, dal canto loro, avvicinino e invitino, nelle settimane e mesi precedenti, i candidati di diverse estrazioni e sentano quali sono i loro programmi, quale impegno dimostrano e quali qualità hanno per rappresentarli. Se sono inetti, scartiamoli, senza mezzi termini. E se votiamo l誕mico o il parente senza programmi e capacità, non ci lamentiamo, poi, di come vanno le cose.

Durante la candidatura, partecipiamo attivamente alla vita della città, per sapere come stanno andando le cose e prepariamoci così alle prossime tornate elettorali. Si governa anche senza alcun titolo o mandato, segnalando o sollecitando chi amministra a focalizzare i bisogni dei cittadini e criticando il loro operato, sempre nel rispetto della persona.

Ormai, piuttosto che guardare alle ideologie, osserviamo come si comporta chi ha ricevuto una delega e abbiamo il coraggio di dire in faccia che la politica non è per lui e vada a fare altro. Chi ha cambiato, ad esempio, più volte casacca partitica pur di essere eletto, o chi l檀a fatto appena eletto o durante il mandato, non rispettando la volontà degli elettori (piuttosto si dimetta), costui non è moralmente credibile e non va rieletto. Questo è amore per la città e per il bene comune.

O si sente la società come parte da servire e da promuovere o tutto il resto è interesse personale camuffato da servilismo e pseudo tornaconto collettivo.

Salvatore Agueci

 

ALTRE NOTIZIE

Un corso per avviare lエattività di apicoltore per hobby o per lavoro
Apicoltura
Fine Gennaio-inizio di Febbraio.
Leggi tutto
L但NDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PROTAGONISTA ANCHE ALLA TROPICALE AMISSA BONGO
ネ un但ndroni Giocattoli Sidermec protagonista quella in gara alla Tropicale Amissa Bongo, la più importante c...
Leggi tutto
LA SOCIETタ MAZARESE ASD TAEKWONDO 2000 1^ NELLA CATEGORIA SENIOR
Si è svolto il 20 gennaio a Carini (Pa) il Campionato Regionale di TaekWondo, 36 le società partecipan...
Leggi tutto
Amici della Musica - エMifgàsh Incontro - Dialoghi e confronti con lエebraismo?
Gli eventi degli Amici della Musica di Trapani nell´ambito della seconda edizione di
RIFIUTI ZERO, UN APPELLO PER NUOVI IMPIANTI DI RICICLO CONFERENZA STAMPA DOMANI POMERIGGIO A VILLATRABIA
Un appello per creare nuovi impianti di riciclo con l弛biettivo di archiviare la stagione delle discariche e far cre...
Leggi tutto
Ars, domani seduta solenne con il presidente del Parlamento europeo
Palermo Domani, alle 16,30, seduta solenne dell但ssemblea regionale siciliana, presieduta da Gianfranco Miccichè, alla presenza del president...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L但NNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


Luca su TRAPANI - CORSO GRATUITO PER ASPIRANTI SOCCORRITORI:
Salve vorrei partecipare al vostro corso è sapere quando comincia


Alfredo su Comunicato della Società Trapani Calcio - 14 gennaio 2019:
Confido che tutto vada bene nel segno della continuità!!!


Fabiano su CASTELLAMMARE DEL GOLFO - UN TERRENO COMUNALE ABBANDONATO DA TRENTエANNI RINASCE CON IL LAVORO DELL樗UNIONE DELLE FAMIGLIE, COOPERATIVA SOCIALE DI CITTADINI CON DISAGIO ECONOMICO.:
Siete grandi ragazzi, complimenti per tutto quello che fate


Francesco su Uno studente di dottorato evoca una nuova possibilità di viaggiare nel tempo:
questo signore che ha usato un traduttore automatico non si è neanche preso la briga di rileggere le castronerie che ha scritto. Sarebbe serio da parte della redazione controllare quello che si pubblica.


rosa su Cerimonia di Premiazione dello Sport:
e altre eccellenze (non mensionate) come Virgilio Maria Andrea:oro ai campionati italiani pararchery, argento agli europei e quarta ai mondiali di Pechino


Silvia Millefiorini su IL CONSIGLIERE COMUNALE DI PANTELLERIA CAMILLA BRIGNONE ADERISCE ALLA LEGA/NOI CON SALVINI:
Vorrei un contatto con Camilla Brignone


Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web