Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 21/01/2018 da Direttore

Dopo 40 anni dall´uccisione di UGO TRIOLO (magistrato onorario) lo Stato decide di uccidere (moralmente e giuridicamente) i magistrati onorari

Riceviamo e pubblichiamo nota UNIMO: "Leggiamo con interesse la nota del 18 gennaio 2018 del D.O.G. relativa all’applicabilità della disciplina di cui alla Legge 36/1990 ai magistrati onorari. Trattasi di precisazione di cui se ne sentiva un gran bisogno proprio in un momento in cui la giustizia civile è al collasso e, per quanto riguarda la giustizia penale, in alcuni distretti l’incidenza della prescrizione si avvicina al 40%.

Ebbene, a fronte di queste ed altre emergenze, la priorità del Ministero della Giustizia e della sua tecnostruttura, inamovibile e indifferente ai prossimi appuntamenti elettorali, è rappresentata dalla problematica dei ‘tesserini’ dei magistrati onorari! Che sia la “noia” per la stasi legislativa imposta dallo scioglimento delle Camere? Purtroppo, pensiamo che si tratti di un nuovo tentativo di rispondere allo sdegno europeo di fronte alla furba riforma della magistratura onoraria, con il suo tentativo di dissimulare la reale politica del lavoro e della giustizia perseguita dal governo uscente, ed ecco che si torna a recitare il solito “mantra”: “i magistrati onorari non sono lavoratori”. Infatti, non sono lavoratori, sono precari del caporalato di Stato, in una nuova accezione della moderna schiavitù, lastricata di doveri (dovere di produttività, efficienza, onestà, preparazione e puntualità) giammai di diritti.

Del resto, solo in questa ottica si spiegano le argomentazioni addotte a sostegno della non applicabilità di tale disciplina ai magistrati onorari, allorché il Ministero afferma che i “magistrati ordinari costituiscono l’ordine giudiziario mentre i magistrati onorari vi appartengono”. Eppure, senza volerci impegnare, come ha fatto il Ministero, in elaborate argomentazioni giuridiche intendiamo ricordare che la possibilità di portare, senza licenza, le armi non deriva da un privilegio collegato al fatto di avere un determinato rapporto di lavoro con lo Stato, ma dalla necessità di tutelare il singolo magistrato o funzionario dai pericoli insiti nella funzione che si svolge, ribadiamo non un privilegio per pochi, ma una necessità inerente la funzione e la incolumità personale del pubblico ufficiale . Sembra, invece, che l’incolumità fisica di un magistrato onorario non rivesta alcun interesse per lo Stato.

Del resto, dopo aver negato costantemente e furbescamente ogni tutela giuridica, procurando lo sdegno della comunità europea, potrebbe tornare utile privare del potere di difendersi fisicamente da aggressioni indebite una categoria ormai scomoda, che non intende più soggiacere in silenzio alle continue pressioni e allo sfruttamento.

Suona molto stridente questa solerte circolare del ministero in prossimità dell’anniversario dell’omicidio del vice pretore onorario UGO TRIOLO, il 26 gennaio del 1978 a Corleone, ucciso ed abbandonato da uno Stato inerte, e selettivo nei suoi obiettivi di tutela destinata solo ai cittadini, pochi di serie A: il caso rimane ancora irrisolto.

Per questi motivi, la adesione allo sciopero sarà massima, perché massimo è lo sdegno verso uno Stato che, invece di proteggere chi serve la giustizia da decenni, in silenzio, con efficienza, e sotto il costante controllo delle direttive dei superiori, lo rende oggetto di continue e gratuite vessazioni quotidiane. È giunto il momento di dire basta!"

Commenti
22/01/2018 - Assistenza finanziaria in 24 ore (assistance.financiaire55@gmail.com) Facile in 24 ore Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 10.000.000€, Il nostro tasso d’interesse è pari al 2% l’anno , ecco i domini nei quali possiamo aiutarli: * Finanziere * Prestito immobiliare * Prestito all´investimento * Prestito personale (damien)

 

ALTRE NOTIZIE

Il WWF dona borracce metalliche ai ragazzi di Montallegro e Cattolica Eraclea 
Il WWF Sicilia Area Mediterranea ha voluto ringraziare gli alunni delle terze classi di scuola media dell´Istituto Comprensivo "Ezio Contino" di Catto...
Leggi tutto
Aeroporto di Trapani: «Il morto non è guarito». Appello di Ombra alla politica
«E’ ora di inserire nei bilanci dei 24 comuni trapanesi entro il 31 dicembre le somme per la promozione turistica at...
Leggi tutto
Marsala, traffico veicolare Cisl “subito interventi contro il rischio di incidenti in via A. Damiani”
“Quali interventi ha programmato l’amministrazione comunale sul fronte del piano del traffico veicolare, soprattutto in zone che si trovano in prossim...
Leggi tutto
Prevenzione delle dipendenze: a Marsala istituzioni, esperti, studenti e associazioni per fare il punto sulle attività del progetto “Non Cadere nella Trappola”
Si terrà giovedì 21 novembre alle 9.30 dalle 13 al Complesso Monumentale San Pietro di Marsala il meeting conclusivo del progetto "Non c...
Leggi tutto
Rete Sociale Attiva e Sinalp ZTL necessità per i palermitani?
Come al solito ogni fine anno probabilmente la Giunta comunale di Palermo si accorge che il bilancio della Città risulta essere negativo e si p...
Leggi tutto
Nello spazio il ricercare dio è il motivo intimo dell´esistere. “Un ovale marmo perlato su panorama” dell’artista Turi Simeti collocato nella sua città Natale di Antonio Fundarò
“Un ovale marmo perlato su panorama” dell’artista Turi Simeti è stato collocato nella sua città Natale (di Cielo e della “Rosa fresca Au...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web