Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 17/06/2017 da Direttore

SAN VITO LO CAPO, LA SPIAGGIA E’ PRONTA PER L’ESTATE

SAN
Buone notizie per quanti amano le meravigliose spiagge di San Vito lo Capo: ancora una volta la località è stata premiata con le 5 vele di Legambiente, per la felicità del Comune nonché dei numerosi turisti che scelgono San Vito Lo Capo, ormai meta tra le più apprezzate dell’intera penisola dai turisti italiani e stranieri.
Novità ci sono anche per l´arenile: il Sindaco Matteo Rizzo ha formalmente chiesto al Genio Civile di Trapani notizie sulle modalità di intervento e sullo stato dei lavori di escavazione dei fondali del porto di San Vito Lo Capo e il Genio Civile ,che cura direttamente detti lavori ancora in corso, ha rassicurato che dalla prossima settimana la sabbia estratta dai fondali del molo di sottoflutto sarà distribuita sull’arenile che chiude a levante l’ampio golfo del paese, restituendo ampiezza alla spiaggia erosa dai marosi invernali e dalle correnti. Hanno dato risultati positivi, infatti, le analisi condotte sulla sabbia dell fondale, nel senso che la stessa è risultata esente da agenti inquinanti e dunque può essere tranquillamente adoperata per il ripascimento dell’arenile. Sarà la ditta che ha condotto i lavori di escavazione dei fondali, sotto la direzione del Genio Civile di Trapani, a provvedere alla redistribuzione della sabbia: i lavori per come concordato con La Capitaneria di Porto di Trapani saranno effettuati in ore notturne al fine di non arrecare inconvenienti alla balneazione.
Ad opera del Comune di San Vito, invece, si procederà a breve allo spostamento ciclico e regolare della posidonia (alghe) che i marosi hanno depositato lungo una porzione del fronte della spiaggia. Il Sindaco Matteo Rizzo con propria ordinanza ha disposto che per il periodo che va dal 14 giugno al 30 ottobre prossimo almeno una volta al mese, o comunque ogni qualvolta se ne ravvisi la necessità, i cumuli di alghe vengano raccolti e spostati in altre zone di battigia ripulendo l’arenile candido. “Inizieremo a breve – assicura il sindaco Rizzo – questa operazione, come il ripascimento, verrà effettuata sempre in orari notturni, per non disturbare i bagnanti”. Il ritardo nello spostamento dei cumuli di posidonia nasce dall’obbligo per l’Amministrazione cittadina di operare solo dopo l’autorizzazione da parte dell’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente, che è stata rilasciata proprio in questi giorni: la presenza di posidonia sulle spiagge in ogni caso è indice di alta qualità ambientale, la degradazione delle foglie è alla base delle catene alimentari costiere, secondo le indicazioni dell’ISPRA i cumuli insistenti sulla battigia svolgono dunque un rilevante ruolo ambientale. L’ordinanza sindacale rispetta tali indicazioni e prevede lo spostamento delle alghe in zone non utilizzabili per fini balneari, sottolineando come la loro presenza sulla spiaggia, nel periodo di caldo estivo, potrebbe comportare inconvenienti ed un peggioramento della trasparenza delle acque marine”; le alghe verranno riposizionate sulla battigia al termine della stagione estiva.
Sotto l’aspetto dell’abusivismo commerciale, che spesso si trasforma in fastidioso nocumento per chi vuole godere delle spiagge sanvitesi, il sindaco Rizzo e il comandante della Capitaneria di Porto di Trapani, Guccione, hanno concordato di operare in sinergia: agenti della polizia municipale e della Capitaneria effettueranno un capillare e continuo controllo delle attività svolte in spiaggia: “ Si tratta di tutelare il riposo, ma anche la salute dei bagnanti da sedicenti esperti in massaggi o altro” dice Matteo Rizzo. Una analoga sinergia nei confronti dell’abusivismo commerciale è stata messa in atto nei giorni scorsi con la Questura di Trapani: “Anche in questo caso – conferma il sindaco – la collaborazione tra le forze dell’ordine ha dato ottimi risultati, garantendo sia i potenziali clienti, sia i commercianti in regola che di certo non hanno nulla da temere”.

 

ALTRE NOTIZIE

Fuori gli eventi dell´Estate Calatafimese 2020. 13 appuntamenti da non perdere
Cinema, spettacoli, cabaret, storia e cultura. E’ il mix che contraddistinguerà la particolare edizion...
Leggi tutto
Uno Nessuno Centomila in scena all´anfiteatro della Chiesa Madre di Gibellina
Il 12 agosto, alle ore 21:00, tornano ad accendersi i riflettori dell’incantevole Anfiteatro della Chi...
Leggi tutto
SICILIAMBIENTE: DOMANI 8/08 GRAN FINALE CON VIOLANTE PLACIDO E IL SUO MINI ACOUSTIC LIVE E LE PREMIAZIONI
Termina sabato 8 agosto la XII edizione di SiciliAmbiente con la cerimonia di premiazione e il mini acoustic live ...
Leggi tutto
Accolti nelle aziende aderenti all´APL ANAS i percettori del RDC DS42 PA che hanno scelto ANAS
I percettori del RDC (reddito di Cittadinanza) che sono stati assegnati all´ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) sono stati tutti pro...
Leggi tutto
MARSALA ESTATE 2020
Ci siamo riusciti ! L´obbligo di osservare le regole anticovid e i necessari accorgimenti per farle rispettare, ...
Leggi tutto
Petrosino “Reddito Zero Sicilia”, pubblicato un nuovo avviso per i buoni spesa
Il Comune di Petrosino informa la cittadinanza che sono stati riaperti i termini per accedere alla misura “Reddito Zero – Sicilia” relativa all’erogaz...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web