Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 17/05/2017 da Direttore

Sinistro stradale a causa del cinghiale? Spetta alla Regione risarcire i danni

Sinistro Sta diventando una vera e propria piaga quella dei cinghiali che a causa della loro incontrollata proliferazione, in branchi sempre più numerosi, stanno invadendo le campagne periferiche e si spingono sempre più all´interno delle città e dei centri abitati alla ricerca spasmodica di cibo. La conseguenza? Che aumentano giorno dopo giorno non solo gli avvistamenti - tanto da costituire ormai la normalità di molte aree urbane dalla capitale sino ai centri più piccoli - ma, purtroppo, anche gli incidenti stradali pure con esiti fatali come quelli recentissimi che hanno visto coinvolti quasi contemporaneamente due uomini uno a Roma e l´altro a Sannicandro Garganico (Fg) nelle notti comprese fra il 9 e 10 maggio scorso che si sono visti spezzata la vita solo perchè si sono trovati all´improvviso e nell´oscurità della notte due suidi di grosse dimensioni a sbarrargli la strada. Ma sono solo gli ultimi sfortunati di una serie che pare sia destinata ad aumentare così come i danni, se gli enti chiamati a vigilare sulla fauna selvatica non faranno qualcosa di concreto per contenerne la popolazione. In attesa che vengano adottate strategie efficaci in tal senso, nel caso di sinistro stradale, a risarcire i pregiudizi economici derivanti dagli animali selvatici ed in particolare da cinghiali è la Regione a dover pagare in quanto le spetta il compito istituzionale di vigilare sulla fauna selvatica. A prendere atto di questo principio è la sentenza 232/16, pubblicata dalla sezione civile del giudice di pace di Lanciano. Il magistrato onorario Miriam Avagnano, con complessa e puntuale motivazione, rilevato che nella fattispecie il sinistro era avvenuto su una strada statale in un tratto in cui risultava mancante la segnaletica di pericolo di attraversamento di animali selvatici, ha riconosciuto all´automobilista quasi 3.500 euro di risarcimento in base alle fatture del meccanico e del carrozziere. Il giudice di pace ha ritenuto fondanti i rilievi e le foto allegati al rapporto degli agenti del Corpo Forestale dello Stato intervenuti nell´immediatezza sul luogo dell´incidente dai quali emergeva che sull’asfalto non vi era nessuna traccia di frenata e nell’abitacolo l’airbag non si era aperto, a comprova del fatto che il veicolo non correva ma si era trovato all’improvviso innanzi il cinghiale, la cui carcassa era stata trovata ai margini della carreggiata. Peraltro, ai bordi della statale risultano carenti anche i catarifrangenti a riflesso direzionale che possono impedire l’attraversamento dell’animale selvatico. L’automobilista è riuscito a provare il nesso causale fra l’improvviso attraversamento del cinghiale e l’evento di danno. Non risulta invece che la Regione abbia delegato alla Provincia di provvedere al risarcimento dei danni nei sinistri provocati dagli animali selvatici, come invece ha fatto per quelli cagionati alle produzioni agricole e agli allevamenti. L’amministrazione, quindi, ha omesso di adottare tutte le misure idonee a evitare il fatto dannoso (peraltro prevedibile perché in zona è in atto un ripopolamento degli ungulati) e deve rispondere della condotta colposa secondo i dettami dell´articolo 2043 del codice civile. Insomma per Giovanni D´Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” si tratta di una decisione significativa e importante perchè precisa i criteri ai fini della risarcibilità di questo tipo di danni che, come detto, sono in sensibile aumento e costituirà un utile precedente anche per le molteplici azioni che la nostra associazione con i suoi consulenti ha avviato in vari fori del territorio nazionale.

 

ALTRE NOTIZIE

Mostra “Vivere a Lilibeo”- Museo Lilibeo, Sala conferenze - 1 Luglio 2017, ore 10.00
Sabato 1 Luglio, alle ore 10.00, il Museo Lilibeo, rinnovato nella sua veste espositiva, inaugura la Mostra dedicata al tema “Vivere a Lilibeo”, che p...
Leggi tutto
L’Inps contro le pagine fake di Facebook
Nel corso del 2017 l’Istituto ha monitorato e mappato tutte le pagine Facebook che nel titolo fanno riferimento, diretto o indiretto, ad Inps. Dalla m...
Leggi tutto
Una eccellenza a Castellammare del Golfo: 5 lauree per il prof. Vincenzo Bussa
Un vero orgoglio per la città di Castellammare del Golfo, una rarità davvero da guinness dei primati quella conquistata dal prof. Vincen...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: RIAPERTO L’OSPEDALE ‘ABELE AJELLO’ Cristaldi:“Giornata storica per la nostra Città”
“Oggi per la nostra Città è una giornata storica, Mazara del Vallo ha un grande Ospedale. In questi anni la popolazione mazarese ha atte...
Leggi tutto
MARSALA: IL PRIMO ARRESTO DEI CARABINIERI NON E’ BASTATO, MARSALESE FINISCE IN CARCERE PER MALTRATTAMENTI E LESIONI ALLA EX CONVIVENTE
I Carabinieri della Stazione di Marsala, sotto la guida del Maresciallo Gaspare Paladino, nel pomeriggio di ieri hanno eseguito un’ordinanza di aggrav...
Leggi tutto
MARSALA: GLI APPUNTAMENTI DI LUGLIO TRA MOSTRE, FILM, MUSICA, KITE...
Sono diversi ed interessanti gli eventi, patrocinati dal Comune di Marsala, in programma nel prossimo mese di luglio. All´appuntamento quotidiano con ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

paolo su IIª edizione del Gran Premio Karting Lido Valderice, gara valida per il Campionato Regionale Circuiti Cittadini,:
Leggendo la notizia volevo rettificare il pilota della Kz3 gruppo 4 under, la rimonta era effettuata da Alfano Paolo e non Ferlito Mario, in quanto quest´ultimo è uscito di scena nei primi giri della gara. Alfano invece ha impattato causando il termine della gara nel penultimo giro. Grazie della cortesia.


paolo su IIª edizione del Gran Premio Karting Lido Valderice, gara valida per il Campionato Regionale Circuiti Cittadini,:
Leggendo la notizia volevo rettificare il pilota della Kz3 gruppo 4 under, la rimonta era effettuata da Alfano Paolo e non Ferlito Mario, in quanto quest´ultimo è uscito di scena nei primi giri della gara. Alfano invece ha impattato causando il termine della gara nel penultimo giro. Grazie della cortesia.


Gianni su Lettera del sindaco Vito Damiano all´on. Mimmo Fazio:
Non abbiamo elementi per giudicare penalmente fazio ,ci penserà la magistratura ma ne abbiamo tanti per giudicare il ruolo di sindaco . I diverbio personali ai cittadini trapanesi interessano poco,quello che noi guardiamo e chi lavora per la città , aldilà dei fatti personali Fazio e stato un grande sindaco ,presente,facile incontrarlo alle 6 di mattina a controllare la pulizia delle spiagge sono cose che i cittadini guardano , sul suo operato non riesco a vedere qualcosa che abbia la


Andrea Pellegrino su 70 anni dopo ritorna uno Stefano Pellegrino a Palazzo dei Normanni. Grande oppositore della retribuzione dei parlamentari:
Vi ringrazio per questo splendido articolo. Spero che mio padre possa onorare la memoria e il bagaglio etico ereditato dal nonno. Grazie ancora. Andrea Pellegrino


Mario gabrielli su Torna in mare Vito, Caretta caretta curata presso il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP Isole Egadi:
Salve, la caretta caretta Vito è stata tratta in salvo da noi ( mario gabrielli, simone missori e andrea buccella) a largo di san vito lo capo, in evidenti problemi di galleggiamento. L abbiamo presa e portata fino al porto di san vito lo capo e chiamato la capitaneria di porto di trapani, che dopo 45 min ´ arrivata e l ha presa in carico.


cerri claudio su SVILUPPO TURISTICO A MAZARA, LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VITO GANCITANO:
Sono particolarmente contento e interessato all´articolo sullo sviluppo del Turismo a Mazara grazie alla cittadinanza e all´Amministrazione Comunale riusciremo ad incrementare e portare più Stranieri per far conoscere questa area della Sicilia ,intanto cominciamo con gli Olandesi e poi vedremo .....from Hopps Hotel


ChiaraT su Sport, dieta e caffè ridurrebbero rischio di cancro ovarico:
Ero convinta già di mio che bere caffè in maniera moderata fa bene e non fa male alla salute come molti sostengono e questo articolo mi ha confermato quello che pensavo. tra l´altro ho trovato buone offerte su questo sito https://www.cialdeweb.it/cialde-capsule-illy/illy-cialde-in-carta e penso di acquistare un paio di cialde perchè amo illy.... cosa ne pensate? credete sia un buon sito? ditemi la vostra


Morena su CITTA’ DI MARSALA - MOSTRA FOTOGRAFICA COLLETTIVA Associazione “Lunghezze d’Onda”:
Con l´entrata in vigore dell´ora legale l´inaugurazione subirà una piccola variazione: Vi aspettiamo alle 17,30 al Ente Mostra Convento Del Carmine Di Marsala


Onofrio Corona su Doppio evento a Palermo con Luigi Moio: presentazione del libro e seminario-degustazione:
Complimenti agli organizza dell´evento. Il collega Moio è stato fantastico, con il suo nuovo libro è riuscito a presentare i risultati scientifici, ottenuti in molti anni di ricerca, con una chiave di lettura resa semlice e comprensibile anche ai non addetti ai lavori. Questi porterà sicuramente una maggiore chiarezza ai tecnici ed agli appassionati del mondo enologico. L´escusiva masterclass tenuta dal prof. Moio ha affascinato tutti, tecnici studenti Enologi e appassionati del vino.


Angela galaverni su LNDC continua a raccogliere adesioni per la possibilità di prescrivere farmaci a costo contenuto anche per gli animali e mettere fine a questa ingiusta discriminazione.:
Sarebbe molto utile


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web