Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Nera il 01/10/2013 da Marina Angelo

Xitta: Rubano motorino al postino, inseguiti e arrestati dai Carabinieri

Xitta:
La giovane età dei fratelli Genna poteva trarre in inganno ma, non si è trattato di una bravata per fare un dispetto al postino. Il viso glabro del minorenne e quello con qualche accenno di barba del diciannovenne erano già noti alle forze dell’ordine. Loro, così giovani, avevano già alle spalle un curriculum criminale di tutto rispetto tanto da essere riusciti a diventare l’incubo per commercianti e cittadini di Xitta, la piccola località alle porte di Trapani, presi di mira per furti e rapine, danneggiamenti e prepotenze.

Visti i tempi che corrono insieme ad una crisi capace di mettere in moto la criminalità per pochi euro, nessuno si sentiva al sicuro e la possibilità di diventare uno dei potenziali obiettivi della banda diventava ogni giorno più realistica.

Ieri pomeriggio il bersaglio dei due è stato il postino che, a bordo del motociclo di proprietà dell’ente poste, stava recapitando la corrispondenza nella zona.

Ai due fratelli è bastato un attimo per balzare sul mezzo e scappare ed esattamente quello in cui il postino abbandona il motorino acceso davanti l’abitazione dei clienti per inserire la corrispondenza all’interno della cassetta della posta. Attimi fatali che, nel caso specifico, sono costati il prezzo del veicolo.

I fratelli Genna, infatti, si sono dileguati sotto lo sguardo stupito ed impotente del portalettere.

Eppure la cattiva notizia è arrivata anche per loro. Nella zona, infatti stava transitando una pattuglia dei Carabinieri, impegnata proprio nel potenziamento dei servizi di controllo del territorio predisposti dalla Compagnia di Trapani – guidata dal Maggiore Leonardo Acquaro – a seguito delle segnalazioni dei residenti

I due con i carabinieri alle calcagna hanno abbandonato il motociclo cercando di dileguarsi a piedi nelle campagne circostanti. Ne è nato quindi un rocambolesco e lungo inseguimento al termine del quale i Carabinieri sono riusciti a bloccare i due

Per Genna Salvatore, 19enne, è scattato l’arresto, mentre il fratello ha evitato le manette solo in quanto minorenne, ed è stato denunciato in stato di libertà alla Procura dei minorenni di Palermo e quindi affidato ai genitori.


 

ALTRE NOTIZIE

Santangelo: Rilanciamo tutti gli aeroporti siciliani con un´unica società pubblica di gestione
“Oggi ho ricevuto la gradita visita della dott.ssa Elena Ferraro, consigliera dimissionaria di Airgest SpA.&nbsp...
Leggi tutto
Gelarda: Da Palermo parte il riscatto di tantissimi giovani siciliani
Presentata a Palazzo delle Aquile la Lega giovani Sicilia occidentale 
DOPO I 123 PODI DEL 2018 L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC RIPARTE CON IL RADUNO DI BENIDORM
Dopo i 123 podi dell’incredibile stagione 2018, l’Androni Giocattoli Sidermec riparte oggi in vista del 2019 che i c...
Leggi tutto
Marsala Calcio: Città di Gela – Marsala 2-2
Può un risultato essere tanto amaro quanto prezioso? Da ieri sera il Marsala di mister Vincenzo Giannusa &egr...
Leggi tutto
SI PARLA DELLA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI ALLA PRIMARIA DEL PLESSO “VANNI PUCCI” DELLA GUTTUSO
Si può parlare di diritti dei bambini dando un messaggio di speranza, attraverso un linguaggio comprensibile ...
Leggi tutto
Reddito di cittadinanza e contributi INPS per giovani e disoccupati.
Caro Tito, avrai sicuramente saputo da qualche nostro giovane concittadino emigrato in Germania fin negli a...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web