Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 09/10/2016 da REDAZIONE REGIONALE

ENTI LOCALI, CRISI FINANZIARIA, RIFIUTI, PRECARI E STABILIZZAZIONE STAMATTINA A VILLA NISCEMI UN INCONTRO TRA I SINDACI DELL’ISOLA

“La decisione di convocare per oggi un incontro con gli amministratori dell’Isola è scaturita dal fatto che nelle ultime settimane sono arrivate in associazione numerosissime richieste dei sindaci per trovare urgentemente una soluzione condivisa a gravi problemi quali la liquidità, le risorse finanziarie, i maggiori costi del servizio integrato dei rifiuti, la stabilizzazione dei lavoratori precari e, su tutti, l’impossibilità di approvare i bilanci di previsione e il rischio concreto di un aumento esponenziale degli enti in dissesto. Tutti temi, che insieme con la recente norma sulla decadenza di sindaco e giunta, tendono a far vacillare la stabilità finanziaria e politica degli enti”.
Lo ha detto questa mattina il segretario generale dell’AnciSicilia, Mario Emanuele Alvano, introducendo i lavori dell’incontro tra i sindaci dell’Isola, svoltosi a Villa Niscemi.
Un incontro che il presidente dell’Associazione, Leoluca Orlando, ha ritenuto di fondamentale importanza proprio alla vigilia del congresso nazionale dell’Anci che designerà, il prossimo 12 ottobre a Bari, il nuovo presidente.
“Ci auguriamo – ha spiegato Orlando - che si possa realizzare a livello nazionale nella scelta del nuovo presidente, un momento di unità a garanzia dell’autonomia dell’Anci, chiamata a difendere il sistema delle autonomie senza subalternità a logiche di parte”
Leoluca Orlando ha voluto nuovamente sottolineare i pericoli derivanti dalla recente norma che prevede, oltre all’azzeramento del consiglio comunale, anche lo scioglimento della Giunta e la decadenza del sindaco in caso di mancata approvazione del bilancio secondo i termini stabiliti dalla legge.
“La norma - ha spiegato Orlando - abbassa ad un terzo il quorum della sfiducia in Consiglio comunale e viola i principi generali del diritto, attaccando l’autonomia e la dignità degli amministratori. Non si può, infatti, cambiare lo status di un consigliere o di un sindaco dopo la sua elezione. La circolare applicativa è stata immediatamente contestata dalla nostra Associazione e sospesa, anche se la sospensione di fatto non azzera la legge”.
Il presidente Orlando ha poi affrontato le tematiche collegate alla crisi finanziaria dei comuni sottolineando che “purtroppo non solo la situazione degli enti di area vasta è ancora più drammatica di quella dei comuni, ma il tutto scaturisce da un meccanismo perverso che ha origine nell’autonomia della Regione Sicilia. Autonomia che ormai appare come il principale ostacolo allo sviluppo della Sicilia. Recentemente abbiamo ottenuto, dopo un incontro con Piero Fassino, che la crisi drammatica dei nostri comuni venga affrontata a livello nazionale all’interno di una tavolo politico e finanziario cui sono chiamati a partecipare governo nazionale, governo regionale, Ifel e Anci. Non possiamo più permettere, infatti, che si giochi con la serenità dei nostri cittadini e con la dignità di chi è stato chiamato ad amministrare e si trova dinanzi a problemi insormontabili che inficiano l’efficacia e la trasparenza del proprio lavoro”.
Il vice presidente dell’AnciSicilia, Salvatore Lo Biundo, intervenendo su temi quali i rifiuti e precari ha evidenziato la scarsa interlocuzione con il governo regionale e, in polemica con l’assessore Contraffatto, ha puntato il dito contro i costi elevati del trasferimento dei rifiuti all’estero chiedendosi su chi graveranno.
Un passo avanti sembra, invece, essere stato fatto sul tema precari: “In un recente incontro con l’assessore Lantieri – ha detto Lo Biundo – ci è stato assicurato che si provvederà alla storicizzazione della spesa e che verrà riconosciuta l’anzianità lavorativa dei lavoratori. Inoltre, la Regione incontrerà, nei prossimi giorni, il governo nazionale a cui presenterà il progetto collegato alla Resais. Se tutto andrà bene, presto verrà redatto un disegno di legge che sarà sottoposto anche alla valutazione dell’AnciSicilia e delle parti sociali. Infine, per ciò che riguarda i fondi per il riequilibrio di bilancio, è stato assicurato che entro dicembre verrà chiuso il 2015 e si procederà con il pagamento della prima trimestralità del 2016”.
L’importanza dell’incontro di oggi è stata ribadita dal vice presidente dell’Associazione dei comuni siciliani, Paolo Amenta, sottolineando la “volontà di condividere un percorso comune e fare squadra soprattutto sulla questione finanziaria”.
“Se non risolviamo il tema finanziario non esistono altri passaggi. – ha detto Amenta - Non può, solo per fare un esempio, iniziare la programmazione 2014-2020 e non possono essere avviati o ripresi progetti per favorire lo sviluppo dell´Isola”.
Amenta ha poi lanciato una provocazione: “Sottoscriviamo un documento condiviso in cui chiediamo di allungare i commissariamenti poiché il 20 novembre, considerata la situazione drammatica, nessuno sarà disposto a candidarsi per i liberi consorzi e le città metropolitane. Nessuno, infatti, si sente nelle condizioni di accettare un salto nel vuoto assumendo una carica in assenza di soluzioni idonee per scongiurare il dissesto finanziario e di garanzie concrete per assicurare i servizi essenziali ai cittadini. I sindaci che gestiscono comuni in dissesto, in pre-dissesto o senza i bilanci approvati, non possono partecipare al governo di altri enti in dissesto finanziario”.

 

ALTRE NOTIZIE

Confasi Sicilia chiede l’estensione delle mascherine ffp2 per i docenti, per il personale Ata e per gli studenti.
La Confasi Sicilia “ nell’apprezzare i significativi passi in avanti che si stanno facendo per garantire una fornitura adeguata delle mascherine ffp2 ...
Leggi tutto
Vola ancora al Nord la Sigel Marsala con destinazione finale il concentramento del PalaGeorge di Montichiari (Brescia).
Vola ancora al Nord la Sigel Marsala con destinazione finale il concentramento del PalaGeorge di Montichiari (Brescia). Seconda di fila fuori dalle mu...
Leggi tutto
SORPRESI A VENDERE ORO RUBATO. DENUNCIATI DAI CARABINIERI
Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno denunciato due soggetti, un uomo ed una donna, per il reato di ricettazione. I d...
Leggi tutto
SICILIA ZONA ARANCIONE, PATRIZIA DI DIO (CONFCOMMERCIO): "EFFETTO PSICOLOGICO DELETERIO PER IMPRENDITORI E CITTADIN
"La zona arancione contribuisce a rendere ancora più incerto lo scenario presente e futuro, argomento tutt´altro che secondario per gli i...
Leggi tutto
E’ Nostro dovere civico e morale prospettare le soluzioni
Continua incessante la scelta dei partner con cui progettare e costruire dei percorsi condivisi, nelle future sfide sociali, culturali e civiche della...
Leggi tutto
Riapre, dopo il restauro, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa
Riapre al culto, dopo i lavori di restauro iniziati nel novembre 2018, la Chiesa S.Orsola di Polizzi Generosa. L´intervento, realizzato in due stralci...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web