Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Nera il 10/06/2016 da REDAZIONE REGIONALE

MARSALA E PETROSINO(TP): (ARTICOLO E VIDEO) CONTROLLI A TAPPETO DEI CARABINIERI. 2 ARRESTI PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

MARSALA
Giro di vite e controlli a tappeto dei Carabinieri di Marsala. Negli ultimi giorni, infatti, i militari dell’Arma hanno dislocato sul territorio tutte le risorse a disposizione, organizzando posti di blocco e di controllo alla circolazione stradale. 


Sono state effettuate, inoltre, battute e perlustrazioni delle aree rurali, grazie al fondamentale supporto di un elicottero del 9° Elinucleo di Palermo e dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, scandagliando palmo a palmo tutti i terreni del versante sud tra Marsala e Petrosino. Ed i risultati non sono tardati ad arrivare. I Carabinieri del N.O.R. di Marsala e della Stazione di Petrosino, diretti dal Tenente Federico Minicucci e dal Luogotenente Andrea D’Incerto, unitamente ai Cacciatori di Calabria, hanno tratto in arresto 2 soggetti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: si tratta di MARCHESE Vincenzo, petrosileno di 42 anni, e CIUBOTARU Gabriel, pregiudicato romeno 31enne.
In particolare, mercoledì mattina, i Cacciatori di Calabria, mentre effettuavano una battuta nella zona periferica del Comune di Petrosino circoscritta da viale Regione Siciliana e via Gianinea, venivano attratti dall’odore acre proveniente da alcuni tunnel di una serra. Giunti sul posto, pertanto, i militari dell’Arma individuavano, abilmente occultate all’interno di una serra coltivata con pomodori, tre piante di Marijuana di un metro e mezzo circa, riuscendo a trovare anche il proprietario del terreno che veniva identificato in MARCHESE Vincenzo. Viste tali risultanze, i Carabinieri si facevano accompagnare presso la sua abitazione dove iniziavano ad effettuare un’accurata perquisizione. L’attività si concludeva con esito positivo poiché, in una valigetta riposta in un armadietto del bagno, venivano trovati 10 involucri di carta stagnola contenenti 35 grammi di marijuana già essiccata oltre che un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente. Inoltre in una struttura in lamiera, adibita a magazzino e posta nelle vicinanze dell’abitazione principale, i militari dell’Arma rinvenivano una quarta pianta, anch’essa alta più di metro.
Un medesimo controllo, altresì, veniva effettuato dai militari della Stazione di Petrosino e dai Cacciatori di Calabria presso un’abitazione occupata da diversi cittadini di nazionalità rumena, sita in c.da Strasatti. Giunti sul posto ed avuta la presenza di tutti gli occupanti, visto il loro atteggiamento sospetto ed i precedenti da cui risultavano gravati, i Carabinieri decidevano di approfondire l’accertamento con una perquisizione domiciliare. Anche in questo caso, l’attività si concludeva con successo: infatti, nella camera da letto utilizzata esclusivamente da CIUBOTARU Gabriel e dalla moglie, sopra un armadio, occultati all’interno di una busta in plastica, i militari rinvenivano 103 grammi di marijuana, nonché un bilancino di precisione e due ritagli di tessuto di colore nero, ai quali erano stati praticati dei fori per essere verosimilmente utilizzati come passamontagna. Occultate, invece, in un armadio in legno posto nella cucina sul retro dell’abitazione, all’interno di una federa da cuscino, venivano trovate 82 cartucce cal. 12 di varie marche in ottimo stato di conservazione ed un sacco di colore rosso e bianco, contenente del rame suddiviso in matasse per un peso complessivo di circa 21.6 kg, verosimilmente di provenienza furtiva.
Tutto quanto rinvenuto veniva sottoposto a sequestro mentre i due soggetti fermati sono stati condotti presso le caserme di Marsala e Petrosino ed, al termine degli atti di rito, tratti in arresto.
Su disposizione della Procura della Repubblica di Marsala, in attesa del rito direttissimo, Marchese è stato accompagnato presso la propria abitazione, ristretto agli arresti domiciliari, mentre Ciubotaru rinchiuso nelle camere di sicurezza di Villa Araba


Marsala, 10 giugno 2016



 

ALTRE NOTIZIE

Le Srl trainano l´economia italiana: gli addetti aumentalo del+3,8% e il fatturato del+6,3%
I Dati emersi dall’ “Osservatorio sui bilanci delle SRL” del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Dottori Commercialisti che analizza il trend 2...
Leggi tutto
MARSALA. IL CSR-AIAS OSPITA DOMANI (SABATO 19) E DOMENICA 20 LA 42ma MOSTRA ORNITOLOGICA. DOMENICA LA PREMIAZIONE DEI "CAMPIONI DI RAZZA", SCELTI TRA CIRCA 1300 ESEMPLARI IN ESPOSIZIONE.
Il Centro di riabilitazione CSR-AIAS di Marsala ospiterà per la prima volta la Mostra Ornitologica Città di Marsala, evento sempre mol...
Leggi tutto
Messina, finanziato progetto da 91 milioni di euro per diagnosi tumori ma si attende protocollo dall’Assessorato Salute
Sindaco De Luca: “Razza non tenere in sospeso la città, si rischia la revoca del finanziamento” “C’è un progetto importante per la citt...
Leggi tutto
Centri per l’impiego, in Sicilia concorsi all’anno zero. M5S: “Scavone venga a riferire all’Ars”
Schillaci: “Ben 1.135 posti attendono di essere messi a bando, con somme destinate dal governo nazionale per attuar...
Leggi tutto
Mostra libri antichi - Amor Librorum
Domenica 20 ottobre 2019 dalle 10.00 alle 20.00 nell´androne del suggestivo Palazzo Carretta a ...
Leggi tutto
CONCERTO LABOZETA - Il Mosè di Michelangelo tra le note di Mendelssohn
Il Mosè di Michelangelo tra le note di Mendelssohn” 

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web