Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 11/11/2015 da Gaetano Maria Messina

SICILIANTICA ORGANIZZA UNA VISITA GUIDATA ALLA MOSTRA: “L’INVENZIONE FUTURISTA, CASE D’ARTE DI DEPERO” AL MUSEO REGIONALE DI MESSINA

SICILIANTICA
Nell’ ambito dell’Operazione conoscenza l’Associazione SiciliAntica organizza per Domenica 15 novembre 2015 una visita guidata alla Mostra: “L’invenzione Futurista. Case d’Arte di Depero” ospitata nel Museo regionale di Messina. La partenza è prevista alle ore 7,30 da Palermo (Piazzale Giotto Lennon) e alle 8,00 da Termini Imerese (Piazza S. Antonio). Dopo l’arrivo a Messina si visiterà la Mostra ispirata al ruolo di tramite dell´estetica decorativista futurista rivestito da Fortunato Depero. Messina, «azzerata» dal terremoto del 1908, si impose con la sua ansia ricostruttiva all´attenzione del movimento avanguardista. Una suggestiva sezione introduttiva fornisce i parametri di comprensione delle origini teoriche attraverso l´esposizione di opere significative del primo Futurismo. Seguono sezioni esplicative dell´accezione del manifesto «La ricostruzione futurista dell´universo» del 1915 nel fenomeno delle Case d´arte di Depero a Rovereto e a New York, nella reclame e pubblicità, nell´editoria e fino agli esiti dell´ aereofuturismo. Oltre 100 opere (dipinti su tavola e tela, grafiche, fotografie, manufatti, arredi, bozzetti) selezionate nella collezione del Mart, datate dal 1914 al 1944, documentano la lunga e versatile esperienza artistica di Depero che ha dato vita ad una forma d´arte totale spaziando dalla pittura al teatro, dalla scenografia alle arti applicate, dall´editoria alla pubblicità. A Rovereto, nel 1919, Depero apre una casa d´arte, la «Casa del mago», specializzata nella grafica pubblicitaria, arredo e arti applicate e, in particolare, in quello delle tarsie in panno. Le collaborazioni dell´artista con alcune ditte come la fabbrica di mattoni Verzocchi, la Magnesia San Pellegrino, la ditta di dolciumi Unica e Campari, gli consentono un ritmo di lavoro serrato. La mostra si avvale di materiale documentario inedito e di opere provenienti da istituzioni e collezioni private siciliane. Nel pomeriggio è prevista la visita guidata ai laghi di Ganzirri e Torre Faro uno dei luoghi più suggestivi della litoranea Messina. Due piccoli ecosistemi caratterizzati da alti livelli di biodiversità e produttività primaria. L´area compresa tra Ganzirri e Punta Faro, rimane a tutt´oggi uno dei sistemi lagunari più interessanti dell´Italia dal punto di vista scientifico ed è tutelato da un vincolo naturalistico e paesaggistico. L’intero contesto della Laguna di Capo Peloro è costituito da aree dunali e retrodunali con presenza di talune specie vegetali tipiche di ambiente alofilo e dei litorali sabbiosi costieri, riscontrabili in pochi ambienti del bacino Mediterraneo. Il Lago di Ganzirri anche detto Pantano Grande ha una lunghezza di circa 1,7 km e la sua massima profondità è di circa 7 m.. È alimentato da falde freatiche e da alcuni torrenti che vi sfociano. L´attuale lago è nato dalla fusione di un bacino più piccolo con lo stesso nome e di un bacino posto a NE e denominato Madonna di Trapani. Il lago di Ganzirri oggi è interamente circondato da un´area fittamente urbanizzata, pare che qualche costruzione esistesse già nel 1500. Tuttavia l´ambiente paludoso e malsano e la difficoltà di difendere le coste dalle frequenti incursioni dei corsari barbareschi, ha impedito fino al XVIII secolo qualsiasi sviluppo urbano, tutto ciò che esisteva erano poche case sparse di pescatori e di coltivatori di mitili e qualche magazzino. Il Lago Torre Faro, per la sua particolare conformazione, rappresenta un raro esempio di bacino meromittico, oggetto di studio e di ricerche da parte di specialisti a livello internazionale. Esso è tra l´altro caratterizzato dal massiccio sviluppo di solfobatteri colorati fototrofi, che sono capaci di svolgere attività di fotosintesi anche in mancanza di ossigeno. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con ATC l’Associazione che viaggia…

 

ALTRE NOTIZIE

Mazara del Vallo: la Polizia di Stato arresta in flagranza di reato pregiudicato mazarese per tentato furto aggravato in un villa a Tonnarella.
La notte di martedì 15 settembre,i poliziotti della Volante del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo hanno tratto in arresto B. A., classe...
Leggi tutto
Confisca beni nei confronti di CENTONZE a seguito di attività della Polizia di Stato e Guardia di Finanza
Personale della Guardia di Finanza in forza al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Trapani e della Polizia di Stato in servizio presso la Divis...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO. SANZIONI E SOSPENSIONI ATTIVITÀ
Nella giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro unitamente ai colleghi della Compagnia di Mazara del Vallo e personale S.I.A.N....
Leggi tutto
“GENERAZIONE FUTURA” e Ivan GERARDI “Insieme per le amministrative di Marsala”
Le imminenti elezioni amministrative cittadine vedranno l’Avv. GERARDI, responsabile delle attività Socio-Giuridiche dell’associazione e dirig...
Leggi tutto
In serie D con chi, grazie alla sua freddezza dalla lunetta, regalò il trionfo del 2017. Marco Ranalli torna alla Libertas
Era stato lui, nei concitati ed emozionantissimi minuti della finalissima Libertas – Adrano, a prendere l’iniziativa, tentare le penetrazione, prender...
Leggi tutto
Mazara del Vallo: la Polizia di Statoarresta in flagranza di reato pregiudicato mazarese per tentato furto aggravato in un villa a Tonnarella.
La notte di martedì 15 settembre,i poliziotti della Volante del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo hanno tratto in arresto B. A., classe...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web