Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 10/06/2015 da REDAZIONE REGIONALE

COMIECO INCENTIVA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA AL SUD

COMIECO
Presentato a Roma il Piano per l’Italia del Sud patrocinato dal Ministero dell’Ambiente
Rifiuti: Comieco stanzia 7 milioni di euro per incentivare la raccolta differenziata di carta e cartone nel Mezzogiorno 

Il Consorzio individua le aree del Sud ad alto potenziale su cui intervenire. Il Presidente Capuano: “Puntiamo ad intercettare parte delle oltre 700 mila tonnellate che ancora finiscono nell’indifferenziato

Roma, 10 Giugno 2015 - Comieco, il Consorzio Nazionale per la raccolta e riciclo di imballaggi a base cellulosica, punta al Sud per migliorare la qualità e la quantità della raccolta differenziata di carta e cartone. Il Mezzogiorno, infatti, rappresenta un’area in cui si registrano ingenti ritardi sui livelli di raccolta, ma che mostra anche un notevole potenziale di sviluppo. Per questo Comieco, d’intesa con Conai, ha messo a punto un Piano per l’Italia del Sud, patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e illustrato oggi alla presenza del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, in cui si prevedono misure a sostegno dello sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in otto regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Puglia, Campania, Calabria, Basilicata, Molise, Sicilia, Sardegna), che rappresentano dal punto di vista demografico circa un terzo della popolazione complessiva dell’intero Paese.  

Sono circa 70 i Comuni interessati dal Piano Sud, nato da una ricerca commissionata da Comieco a Thesis Ambiente. Tra questi il Consorzio, con Conai, ne ha per ora individuati alcuni in cui intervenire a sostegno della raccolta, finanziando l’acquisto di attrezzature, nuovi automezzi e campagne di comunicazione: Pescara, Foggia, Bari, Napoli, Caserta, Palermo, Messina, Siracusa, Ragusa, Sassari, Sciacca e Catania.

Alla presentazione del Piano Sud erano presenti rappresentanti delle amministrazioni locali e delle municipalizzate delle città interessate, tra cui: il Sindaco di Messina Renato Accorinti, il Presidente di AMIU Puglia Gianfranco Grandaliano, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Vice Sindaco di Napoli Tommaso Sodano, l’Assessore all’Ambiente di Bari Pietro Petruzzelli, Emma Schembari in rappresentanza dell’amministrazione di Siracusa, l’Assessore all’Ambiente di Ragusa Antonio Zanotto.

Analizzando la quantità di carta e cartone raccolta in ogni Regione del Sud rispetto al totale dei rifiuti prodotti, sono state calcolate le quantità di materiale cellulosico ancora intercettabili attraverso la raccolta differenziata. Considerato che la “percentuale di intercettazione facile” delle frazioni cellulosiche è stimata nel 14%, secondo lo studio sarebbero ancora facilmente intercettabili circa 700.000 tonnellate di materiale cellulosico che oggi finisce nella raccolta indifferenziata.

Per quanto riguarda la Sicilia, i margini di miglioramento per la raccolta di carta e cartone sono alti in tutte le città. A Siracusa nel 2014 sono state raccolte 272 tonnellate di frazioni cellulosiche complessive, equivalenti allo 0,44% dei rifiuti urbani. I margini di incremento immediati potrebbero essere di circa il 13,5% (8.300 tonnellate/anno). A Ragusa, nel 2014 sono state intercettate poco meno di 1.500 tonnellate di carta e cartone, equivalenti al 4,24% dei rifiuti urbani prodotti. I margini di incremento immediati potrebbero essere di circa il 10%, pari a 3.500 tonnellate/anno. A Palermo nel 2014 sono state raccolte circa 6.000 tonnellate di frazioni cellulosiche complessive, equivalenti alll’1,7% dei rifiuti urbani prodotti. Qui i margini di incremento immediati potrebbero essere quindi di circa il 13%, pari a oltre 40.000 tonnellate/anno.  A Messina, infine, nel 2014 sono state intercettate poco più di 3.200 tonnellate di carta e cartone (2,8% dei rifiuti urbani prodotti): i margini di incremento immediati potrebbero quindi essere di circa l’11%, ovvero di circa 13.000 tonnellate/anno. A Sciacca, infine, nel 2014 sono state intercettate poco meno di 100 tonnellate di carta e cartone (0,5% dei rifiuti urbani prodotti): i margini di incremento immediati potrebbero quindi essere molto elevati, di oltre 2.000 tonnellate/anno.  
“Incrementare la percentuale di raccolta differenziata” afferma il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti “rappresenta una sfida cruciale per l’Italia e in particolare per il Mezzogiorno. Bisogna saldare un’alleanza a tutti i livelli tra istituzioni e cittadini, fatta di responsabilità di governo e buone pratiche quotidiane, che ci allontani da quei modelli di inefficienza che hanno portato, in particolare al Sud, solo gravi emergenze rifiuti nelle città e costi enormi per la collettività. Dobbiamo avvicinarci sempre più a un futuro a ‘discariche zero’, fatto di riuso e rigenerazione, l’unico possibile per garantire uno sviluppo sostenibile al nostro Paese”. 

“Il potenziamento e l´implementazione della raccolta differenziata di carta e cartone al Sud” ha dichiarato il Sindaco di Messina Renato Accorinti “è un percorso già intrapreso a Messina grazie alla convenzione siglata tra Comieco e Messinambiente l´otto maggio scorso per l´ampliamento della campagna di raccolta differenziata. Il percorso verso una città più virtuosa in tema di gestione dei rifiuti ci inorgoglisce e si unisce all´avvio del porta a porta in alcuni villaggi cittadini e ad altre iniziative già intraprese o in attesa di essere avviate che consentono di inserire la città di Messina in un circuito nazionale. Si tratta di un progetto strutturale che assume fondamentale rilevanza anche per il coinvolgimento degli studenti, educati oggi alla cultura della responsabilità e dell´impegno civico, al fine di porre le basi” ha concluso Accorinti “per un ambiente migliore e per aumentare la sensibilizzazione dei cittadini nei riguardi della raccolta differenziata”.

«RAP, la partecipata del Comune di Palermo che si occupa di igiene ambientale, e Comieco hanno sottoscritto un protocollo di intesa al fine di potenziare la raccolta differenziata in città. Sono in fase di consegna e di posizionamento i primi 150 cassonetti stradali da 3.200 litri dove si potrà conferire carta e cartone e altri 100, già ordinati, verranno collocati nel corso del 2015” ha dichiarato il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. “Grazie anche a Comieco, su tale progettualità verrà effettuata una capillare informazione per sensibilizzare i cittadini. Questa è solo una delle iniziative poste in essere da questa Amministrazione comunale per incrementare la raccolta differenziata e contestualmente diminuire i conferimenti in discarica, che si aggiunge al  “porta a porta” Palermo Differenzia 2 (che coinvolgerà ulteriori 130.000 abitanti, in fase di avvio),  e l’Amministrazione ha già progettato il “porta a porta 3”.Per raggiungere tali obiettivi confidiamo nella indispensabile collaborazione di tutti i cittadini, solo così, infatti, potremmo essere agli standard europei di raccolta differenziata in città».

“Obiettivo principale dell´Amministrazione Comunale di Ragusa” ha affermato Antonio Zanotto, Assessore all’Ambiente di Ragusa “è quello di attuare una politica volta alla salvaguardia della tutela ambientale. Per farlo abbiamo adottato la strategia “Rifiuti Zero” al fine di ridurre al minino il conferimento dei rifiuti in discarica, grazie ad un´oculata campagna di educazione verso la raccolta differenziata, utile al riciclo dei materiali. Anche per la carta ed il cartone il Comune di Ragusa ha avviato l´iniziativa “Più differenzi meno TARI” invitando la cittadinanza a conferire presso i Centri comunali di raccolta dotati di bilancia pesa rifiuti, tale tipo di materiale che, in base al peso conferito, consente al contribuente di accumulare dei punteggi utili a beneficiare ogni anno di appositi sconti sulla TARI. E´ dunque interesse del nostro Comune promuovere nel territorio un processo che porti sempre più ad un incremento della raccolta differenziata, convinti che se riusciremo ad attivare tutte le leve possibili per un riciclo dei materiali, riusciremo a rendere più sano e meno inquinato l´ambiente in cui viviamo”.  

“Con il Piano per il Sud, Comieco intende mettere a disposizione risorse economiche ingenti, pari a sette milioni di euro, per sostenere i Comuni del Mezzogiorno nel migliorare la raccolta differenziata di carta e cartone e per l’acquisto di nuovi mezzi.” ha dichiarato Ignazio Capuano, Presidente di Comieco. “L’obiettivo di Comieco è quello di intercettare parte delle 700 mila tonnellate di rifiuti cellulosici che ancora non vengono differenziate correttamente in queste Regioni. Un obiettivo perseguito anche con altre iniziative, come lo sportello istituito dal 2014 con Anci dedicato a comuni piccoli e medi sempre per il finanziamento dell’acquisto di attrezzature per la raccolta differenziata di carta e cartone, finanziamento di cui hanno usufruito finora 75 Comuni medio-piccoli del Sud per un totale di circa 1,4 milioni di euro. Un impegno rinnovato anche quest’anno, attraverso un nuovo Bando aperto a tutti i Comuni convenzionati, che abbiano tra 5.000 e 100.000 abitanti e con una raccolta media pro capite inferiore a 27 kg per abitante” ha concluso Capuano. 


Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”, costituitosi in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema consortile Conai per la gestione degli imballaggi con l’entrata in vigore del D.Lgs. 22/97. La finalità principale del Consorzio è il raggiungimento, attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone, dell’obiettivo di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsto dalla normativa europea (direttiva 2004/12/CE che ha integrato e modificato la direttiva 94/62/CE). Comieco è tra i fondatori del neo-costituito Consiglio nazionale della green economy, formato da 53 organizzazioni di imprese, nato a febbraio 2013 per dare impulso allo sviluppo dell’economia verde in Italia.

 

ALTRE NOTIZIE

Patti chiari e contratti concordati. Depositati i nuovi Accordi sulle locazioni
Le Associazioni dei proprietari e degli inquilini, ASPPI – UPPI – CASAMIA – ANIA, a seguito dell´emanazione del Decr...
Leggi tutto
“Fabio Lo Coco fragrance” al Giardinolfattivo
Sabato 18 ottobre 2019 Fabio Lo Coco ha presentato presso GIARDINOLFATTIVO in via XII gennaio 4/a  le sue f...
Leggi tutto
“I COLORI DEGLI ARTISTI A COMISO PER LA LEGALITA’ E UN MONDO MIGLIORE”
STRAORDINARIA AFFLUENZA DI PUBBLICO
Leggi tutto
Sicilia in prima linea contro l’epatite C: necessario identificare i portatori non consapevoli
Sicilia in prima linea contro l’epatite C:
necessario identificare i ...
Leggi tutto
Pizza solidale
Si terrà a Marsala, il prossimo lunedì 4 novembre, alle ore 20.30, l´in...
Leggi tutto
Prende il via venerdì 25 ottobre il nuovo ciclo di Incontri con l’Autore all´istituto alberghiero di Erice
Prende il via venerdì 25 ottobre, con un appuntamento pomeridiano fissato per le ore 18.30 alla Libreria Gall...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web