Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 04/12/2014 da REDAZIONE REGIONALE

PROGETTO NOSTRA, NETWORK OF STRAITS - DOMANI POMERIGGIO SEMINARIO CONCLUSIVO PRESSO L’AULA PIERSANTI MATTARELLA DELL’EX CONSIGLIO PROVINCIALE DI TRAPANI

PROGETTO
Domani pomeriggio (giovedì 4 dicembre), con inizio alle ore 13,30, presso l’Aula “Piersanti Mattarella” dell’ex Provincia Regionale di Trapani, avrà luogo un seminario internazionale che conclude tre anni di iniziative e di studi (gennaio 2012 – dicembre 2014) portati avanti nell’ambito di “NOSTRA, Network of straits", importante progetto Europeo sulla governance degli stretti d´Europa, che ha visto l’ex Provincia di Trapani (ora Libero Consorzio Comunale) come partner per lo stretto di Sicilia, in particolare per l’individuazione delle strategie atte allo sviluppo sostenibile ed alla salvaguardia del canale Sicilia (mare Mediterraneo).
“NOSTRA, Network Of Straits” si inserisce in uno dei programmi della Politica Europea Regionale e di coesione 2007/2013 “INTERREG. IV” ed è finanziato grazie al fondo Europeo di sviluppo Regionale (FESR) per un importo complessivo di circa 2 milioni e mezzo di euro.
La priorità di “NOSTRA” – sottolinea l’Ing. Antonino Candela, Dirigente del VI Settore dell’ex Provincia di Trapani – riguarda il sottotema dell’ambiente e della prevenzione dei rischi con particolare attenzione alla biodiversità e alla conservazione del patrimonio naturale, mentre le attività del progetto hanno riguardato tre temi principali: l’impatto ambientale dei trasporti marittimi; lo sviluppo economico di un turismo sostenibile ed ecocompatibile; la progettazione terrestre e marina coniugando la conservazione dell’ambiente ed il miglioramento della qualità della vita.
Le aree di riferimento di “NOSTRA” sono 8 stretti d’Europa: Stretto di Dover, Stretto di Messina, Stretto di Kvarken, Canale di Sicilia, Stretto di Finlandia, stretto di Otranto, Stretto di Fehmarnbelt, Stretto di Bonifacio. Sedici, invece, i partner del Progetto. Tra questi l’ex Provincia di Trapani che costituisce il confine siciliano dello Stretto di Sicilia e che svolge programmi di cooperazione transfrontaliera (ricerca scientifica, ambiente e cultura).
Considerata l’importanza e la complessità dei problemi riguardanti lo Stretto di Sicilia, – aggiunge l’Ing. Candela – tra cui le ventilate trivellazioni per la ricerca e l’estrazione di idrocarburi nonché il dilagante fenomeno dell’immigrazione clandestina, il nostro piano di implementazione e di condivisone delle buone pratiche auspica, per quanto concerne la governance, il raggiungimento di un accordo politico, sulle misure da attuare per uno sviluppo sostenibile del Canale di Sicilia, tra i Ministeri d’Italia, di Tunisia e di tutti gli altri Paesi che si affacciano sullo Stretto. Ed ancora: la pianificazione dello spazio marino al fine di bilanciare l’utilizzo delle risorse con la tutela di un patrimonio naturale eccezionale; il controllo dei flussi turistici, favorendo comportamenti ecocompatibili; trasporti sostenibili con il controllo del transito navale (il 15% del traffico globale passa per il Canale di Sicilia) basato sul monitoraggio del campo di moto superficiale mediante misure HF in grado di fornire uno strumento operativo per la lotta all’inquinamento da idrocarburi in mare; lo sviluppo economico responsabile mediante l’indizione di un concorso di progettazione internazionale per la pianificazione, tra l’altro, di alcune realtà industriali, quali l’ex ASI del Comune di Trapani, e di aree protette con risorse ed habitat unici che generano importanti movimenti turistici.
I lavori del seminario internazionale di domani pomeriggio saranno introdotti alle 13,30 proprio dall’intervento dell’Ing. Antonino Candela; seguiranno le relazioni sul tema della biodiversità che saranno svolte dal Dott. Giovanni Tumbiolo, Presidente del Distretto Produttivo della Pesca di Mazara del Vallo, e dal Dott. Andrea Santulli, Direttore dell’Istituto di Biologia Marina del Libero Consorzio Universitario di Trapani.
Sui sistemi di rilevamento e monitoraggio dell’inquinamento (maree nere) interverranno poi l’Ing. Giuseppe Ciraolo, docente del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, Aerospaziale e dei Materiali dell’Università di Palermo; l’Ing. Giovan Battista Ferreri, Professore Associato dello stesso Dipartimento dell’Università di Palermo, ed il Dott. Francesco Raffa dell’Istituto per l’Ambiente Marino Costiero del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Previsti infine gli interventi di Parlamentari del territorio trapanese, tra cui quello del Sen. Antonio d’Alì (già Presidente della Commissione ambiente del Senato ed attuale componente della delegazione dell’Assemblea Parlamentare dell’Unione per il Mediterraneo) sul tema dei traffici e dell’ambiente nel futuro del Mediterraneo.

3 Dicembre 2014

L’UFFICIO STAMPA
(S. Ingianni)




 

ALTRE NOTIZIE

Champions League: chi sono le candidate più accreditate a vincerla?
È ufficialmente entrata nel vivo la competizione calcistica più amata al mondo. Con l’andata dei primi ottavi...
Leggi tutto
Controllo straordinario del territorio ad opera dei carabinieri di Trapani
Nell giornata del 19 febbraio 2020, in Trapani ed Erice (TP), i Carabinieri della Compagnia di Trapani, supportati da personale della compagnia di Int...
Leggi tutto
Reddito di cittadinanza. Paolo Capone, Leader UGL: “Provvedimento fallimentare, necessarie politiche di welfare attive e non assistenziali”
“Il Reddito di cittadinanza è stata una misura tampone che non ha ridotto la povertà né creato nuova occupazione, ma è sta...
Leggi tutto
Pantelleria: è online il Modulo per iscriversi all’Albo Comunale delle Associazioni e dei Circoli.
È online il Modulo per effettuare l’iscrizione all’Albo delle Associazioni e dei Circoli, senza fini di lucro, operanti nell’ambito del territorio com...
Leggi tutto
Leonardo da Vinci, Raffaello, Michelangelo: il critico d´arte Paolo Battaglia La Terra Borgese parte dai migliori della storia dell´arte
Il noto critico d´arte Paolo Battaglia La Terra Borgese, tra imigliori in Italia, interviene sui cataloghi della pittriceLa Paglia, a bilancio l...
Leggi tutto
Appuntamento con il Carnevale della Città di Alcamo, a partire da sabato 22 Febbraio e a seguire domenica 23 e martedì 25
Appuntamento con il Carnevale della Città di Alcamo, a partire da sabato 22 Febbraio e a seguire domenica 23 e martedì 25, ci saranno le...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web