Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 23/11/2014 da REDAZIONE REGIONALE

PALLACANESTRO TRAPANI - Barcellona-Pallacanestro Trapani 76-74 d.t.s. Tabellino e cronaca

PALLACANESTRO
Barcellona-Pallacanestro Trapani 76-74 d.t.s. (18-18; 35-34; 50-47; 65-65)
Barcellona: Kelley 12, Spizzichini 10, Shepherd 25, Garri 13, Da Ros 12, Marchetti, Maresca 4, Fiorito, Borra, Leonzio ne. All. Perdichizzi.
Pallacanestro Trapani: Renzi 23, Meini 11, Baldassarre 5, Bossi 5, Bray 17, Ferrero 2, Evans 6, Conti 3, Urbani 2, Felice ne. All. Lardo.
Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta, Mauro Belfiore di Napoli e Davide Scudiero di Milano..
PATTI. Barcellona vince il derby dopo un supplementare, al termine di quarantacinque minuti ricchi di tensione e con atmosfera da playoff. Per Trapani, rimane il rammarico di una gara giocata con intensità, con qualche pausa e mancando di capitalizzare un vantaggio iniziale in doppia cifra. Una sconfitta che fa ancora più male, dato che alla fine i granata erano riusciti a rimettere in piedi la gara con immenso orgoglio, quando tutto sembrava finito. Bray apre le danze con un tiro da tre punti e il canestro successivo di Evans fa capire subito che i due americani di Trapani hanno voglia di far vedere che ci sono eccome. Il 7-0 autografato da Meini e il canestro pesante di Renzi regalano il primo vantaggio in doppia cifra al quintetto di Lino Lardo. Spizzichini rompe il ghiaccio per i padroni di casa (3-12) ma Renzi (altra “bomba”) riporta Trapani subito sul 3-15 a proprio favore (5’). Barcellona reagisce bene e accorcia sul 13-15, entrando in partita e costringendo Lardo al timeout. La formazione di Perdichizzi gioca decisamente meglio dei granata la seconda parte del primo quarto, mettendo il naso avanti (18-17) ad una manciata di secondi dalla prima sirena. Ferrero in lunetta fa uno su due e sancisce la parità al primo intervallo.
Da Ros apre il secondo periodo con una conclusione che regala il vantaggio ai barcellonesi. Replica Bossi immediatamente e la gara è incanalata sul filo dell’equilibrio. Shepherd punisce da tre la zona di Trapani (23-20) ed è bravo Emanuele Urbani riportare sotto di una lunghezza i granata. Conti sorprende con una conclusione pesante la difesa di Barcellona. Le squadre non riescono a trovare la fluidità del primo quarto e le percentuali di tiro si abbassano notevolmente. Di pari passo, invece, aumenta la tensione. Renzi cattura un rimbalzo in attacco, regala a Trapani il 26-30 e Lardo passa ancora a zona. Nel finale del secondo quarto, si riprende a segnare con una certa regolarità, Barcellona ha il pallone per l’ennesimo sorpasso e lo sfrutta (18’): con due liberi Garri rovescia ancora l’inerzia (33-32). Renzi schiaccia, è già in doppia cifra, ma sempre Garri fa chiudere avanti di un soffio i padroni di casa alla seconda sirena.
Dopo l’intervallo lungo, Garri è sempre caldo e dà il più 3 ai suoi (37-34): è quasi nell’ordine delle cose che Renzi replichi dalla lunetta. E’ un derby per uomini duri. I padroni di casa sembrano avere qualcosa in più, si costruiscono un vantaggio di cinque lunghezze (39-34). Baldassarre segna da tre, esulta davanti la panchina barcellonese e gli arbitri sanzionano un fallo tecnico inspiegabile. E’ l’episodio che infiamma ulteriormente la gara, semmai ce fosse bisogno. E’ Shepherd il maggior problema per la difesa granata, ma anche l’attacco degli uomini di Lardo è imperfetto, soprattutto perché non riesce a concretizzare la gran quantità di tiri aperti che sa costruirsi. E’ sempre Renzi a tenere a galla le ambizioni granata ma Barcellona raggranella il massimo vantaggio (47-41, 26’). Il colpo di reni di Trapani è encomiabile, si riporta sul 47 pari con coraggio. Shepherd è sempre in ritmo e un rebus da risolvere, come dimostra il suo ennesimo canestro pesante (50-47). L’ultimo possesso è ancora di Barcellona ma la giocata difensiva di Bray consente di chiudere sotto di tre il terzo periodo.
Tutto ancora da giocare, il derby deve ancora scrivere la sua storia. Barcellona allunga subito (59-47, 33’), sospinta da Maresca e ancora da Shepherd, creando il break a suo favore che sembra spingere la partita nella direzione più favorevole ai padroni di casa. Meini, Baldassarre e Bray costruiscono un fantastico break a favore dei granata quando sembrano finiti, riportando incredibilmente Trapani sotto di uno (59-58 al 36’). Kelley fa respirare i suoi (61-58). Renzi in lunetta con tre liberi ha l’opportunità di acchiappare il pari a quota 61 e non se la fa sfuggire. Il finale ovviamente è da thriller: Bray trova il canestro del pari e Barcellona non riesce a mantenere sangue freddo nell’ultimo possess. E’ overtime.
Il supplementare inizia con un piccolo vantaggio di Trapani per un libero di Ferrero. Kelley da tre porta avanti Barcellona (67-66) e ancora i padroni di casa riescono a giocare con maggior lucidità questo tratto di gara. In ogni modo, Meini con una tripla fuori dai giochi rimette tutto in discussione nel finale. Sul 74-72, Trapani ha un possesso pesantissimo: Bray si procura un fallo a 11 secondi dal termine e li butta dentro. Ma Spizzichini realizza il canestro decisivo all’ultimo respiro. E’ uno stop che fa male ma questo è il temperamento che servirà da qui in avanti.

Fabio Tartamella – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani





 

ALTRE NOTIZIE

Recuperate tre anfore antiche a Mondello (PA): Samonà: “Il mare continua a regalarci frammenti di storia”
Tre anfore romane, databili tra il II sec a.C. e il II sec d.C. del tipo Dressel 2/4 con bordo arrotondato e anse bifide, sono state rinvenute nello s...
Leggi tutto
Isole Egadi e Pantelleria Covid free Tumbarello (Uil Trapani): “Vaccinare tutti per tutelare la salute e rilanciare il turismo”
Anche la Uil Trapani a sostegno della proposta di rendere la popolazione delle isole minori siciliane immune al Covi...
Leggi tutto
Il Comune di Trapani vuole realizzare il Parco Naturalistico della Nave Romana di Marausa
In occasione dell’incontro istituzionale tenutosi lo scorso dicembre presso il Comune di Trapani con l’assessore reg...
Leggi tutto
Pallavolo Marsala, Soverato amara per la Sigel. Calabre rifilano un secco tre set a zero
Raccoglie una nuova battuta d´arresto, terza complessiva di questa post-season, la Sigel che ha fatto tappa nel matc...
Leggi tutto
Report Confcommercio sull’usura, Di Dio: “Liquidità e sostegni adeguati indispensabili per aiutare le aziende più fragili al sud
Con il Covid 19 c’è una forte crescita dell’usura (+ 14 punti percentuali rispetto al 2019): a indicarlo &egr...
Leggi tutto
In fase di arrivo i Summer Camps di StSicily In Sicilia: stage formativi per rilanciare i territori siciliani
StSicily, società che si occupa di Consulenza per lo Sviluppo di Business, internazionalizzazione e formazione, comunica il prossimo avvio, pre...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web