Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 12/11/2014 da REDAZIONE REGIONALE

PALLACANESTRO TRAPANI - Nuovi volti granata, ecco Guido Meini

PALLACANESTRO
Buongiorno Guido. Un toccasana sostenere questa intervista dopo il derby vinto, immaginiamo.
“Decisamente”.
Come va la tua nuova vita trapanese, insieme alla tua famiglia?
“Benissimo. Mi rendo conto che può sembrare un’affermazione di circostanza, ma è proprio così. Il primo problema, per me, era ovviamente legato all’ambientamento dei miei figli, dato che non sempre è semplice muoversi e cambiare tutto, soprattutto per i bambini. Invece questo processo si è svolto velocemente e senza intoppi, e di questo devo ringraziare la società e soprattutto la famiglia Basciano, che ci ha aiutato con iscrizioni, consigli e pratiche burocratiche”.
Appari soddisfatto di aver scelto Trapani e questo ci fa piacere. Piuttosto, cosa ti ha portato a prendere questa decisione, in questo momento della tua carriera?
“Ci sono state due motivazioni principali. La prima, essenziale, è stata il progetto che mi è stato presentato. Mi è apparso subito chiaro come la volontà ambiziosa fosse quella di costruire qualcosa di importante. Indipendentemente da quale sia il momento della carriera di un atleta, questo genere di stimoli sono fondamentali per partire con grandi motivazioni. La seconda ragione è che, fin dai primi contatti, il coach e tutta la società mi hanno fatto sentire grande fiducia e una ferma volontà nel coinvolgere proprio me nel progetto granata. Questo alla fine ha fatto la differenza e sono felicissimo della mia scelta”.
Arrivi a Trapani con alle spalle già un bagaglio di luoghi ed esperienze denso di eventi e soddisfazioni. Dal punto di vista umano, c’è un posto al quale ti senti più legato?
“Difficile citarne uno. Per questione di prossimità temporale, restano nel mio cuore l’esperienza a Venezia, dove sono stato per quattro anni, e quella a Pistoia, dove ho vissuto le ultime due meravigliose stagioni. Conservo gelosamente i ricordi di quanto vissuto in entrambe queste città, nelle quali ho avuto la fortuna di accoppiare i successi professionali a delle situazioni ambientali stupende, che mi hanno portato a costruire lì dei rapporti umani importanti per la mia vita”.

E dal punto di vista cestistico, invece?
“Ho la grande fortuna aver vissuto diversi momenti felici. Se dovessi sceglierne uno, cito l’ultima promozione, a Pistoia. Fresca, intensa e indelebile nella mia memoria. Mi auguro di riuscire a provare emozioni della stessa intensità qui a Trapani”.
Proprio i tifosi di Pistoia, quest’estate ti hanno dedicato una meravigliosa lettera. Questo ha fatto presagire a noi trapanesi quanto ora stiamo vedendo sul campo, cioè che sei un atleta capace di unire le doti tecniche a delle spiccate virtù caratteriali. Che emozioni ti ha dato leggere quel messaggio?
“Per quelli che vivono il basket come me, senza scindere il lavoro dal luogo nel quale si vive, ricevere un attestato di stima e di affetto di questo genere è stata la cosa più bella che possa capitare. Questa lettera ha significato che ciò che ho fatto in campo è arrivato fino a chi veniva a vedere le partite. Di ciò devo dire grazie ai tifosi, ma anche ai miei ex compagni e alla società, perché se si riesce a compattare così tanto un ambiente e a creare un’empatia così profonda tra campo e spalti vuol dire che tutti hanno fatto un grande lavoro”.
Qual è la differenza, Guido, tra una buona squadra e una capace di vincere un campionato?
“Servono compattezza, per superare gli inevitabili momenti di difficoltà, e disponibilità al sacrificio, per diventare un meccanismo solido nel quale ognuno capisca di essere un fondamentale ingranaggio”.
Come vedi, a tal proposito, la Pallacanestro Trapani?
“La base è ottima. Come tutti, abbiamo punti di forza e debolezze, ma l’annata positiva la fanno la continuità e la tenuta mentale. Stiamo lavorando proprio su questo”.
Siamo ai saluti. Un augurio per la stagione?
“Che quando andrò via da Trapani, il più tardi possibile, io possa raccontare cose ancora più belle di quelle che dico su Pistoia e sugli altri posti della mia carriera. Onestamente, credo che non sia qualcosa di impossibile”.
Ogni frase che dici, ogni partita che giochi, siamo sempre più convinti che sia tu l’uomo giusto per noi, in campo e fuori. Andiamo avanti con te Guido!

Fabio Tartamella – Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani



 

ALTRE NOTIZIE

Nasce il Sicily Hollywood Film Festival - Il primo evento rappresentativo della Sicilia
In arrivo il Sicily Hollywood Film Festival, il primo evento ufficiale che vedrà protagonista la Sicil...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 30e...
Leggi tutto
Ritrovato materiale di interesse storico artistico sulla spiaggia di Selinunte
Ritrovamento, sulla spiaggia nella frazione di Triscina di Selinunte, di munizioni e materiale di interesse storico archeologico ad opera di un 37enne...
Leggi tutto
di sequestro e contestuale confisca dei beni del valore di circa 5 milioni di euro , emesso dal Tribunale di Trapani
Il 25 gennaio 2021, i Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Trapani hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro e contestuale co...
Leggi tutto
Belice, Salemi mette sul tavolo il recupero del centro storico Venuti:
SALEMI (TRAPANI) - Ridare vita a una parte del centro storico di Salemi contribuendo a finanziare l´idea di recup...
Leggi tutto
CASTELVETRANO. EVADE DAI DOMICILIARI DOPO AVER AGGREDITO LA COMPAGNA: I CARABINIERI ARRESTANO UN 30ENNE
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano, nel corso di un servizio di control...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web