Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 23/09/2014 da Direttore

ANIEM Sicilia: impignorabilità dei beni mobili e immobili d´impresa

ANIEM
Ore 16:00- si apre, oggi 23 settembre 2014, all’Assemblea Regionale Siciliana, il dibattito su un tema tanto caldissimo quanto ovvio: la non pignorabilità sia della prima abitazione per i privati cittadini, sia la non pignorabilità dei beni strumentali (leggi strumenti di lavoro!) per le ditte, siano esse industrie o artigiani; al termine del dibattito il DDL (disegno di legge) che titola più esattamente “Norme in tema di impignorabilità della prima casa e di beni mobili e immobili strumentali all´esercizio di imprese, arti e professioni, e di riforma del sistema di riscossione esattoriale" sarà sottoposto al voto del Parlamento regionale.
A darcene notizia è il Presidente Regionale di ANIEM, Associazione Nazionale imprese Edili Manifatturiere - aderente a CONFIMI Impresa - , dott. Ninni D’Aguanno, che, intervistato ha dichiarato:
"Questa legge rappresenta una tappa determinante di un percorso, avviato un anno fa, e che punta a cambiare radicalmente un sistema, per troppi aspetti ingiusto ed permeabile al malaffare, alla speculazione e alle mafie. Si consideri che, in caso di approvazione da parte dell´Ars, l´articolato sarà immediatamente trasmesso alla Camera dei Deputati, e al Senato della Repubblica, per essere esaminato e trasformato in legge dello Stato. Devo, a questo punto, confessare onestamente la mia contentezza, perch´ finalmente questa legge, laddove venisse approvata, darebbe peso alle richieste giustissime di quelle miglia di piccoli imprenditori che, in questi anni, si sono visti scippare sia la possibilità di proseguire l’attività, vitale per la sopravvivenza e la possibilità di onorare i debiti, sia la propria casa di abitazione, cosa che ha portato, in molte famiglie, oltre che una condivisibile grande disperazione, anche a gesti estremi, e inutilmente plateali, come il suicidio. Sono infatti centinaia le piccole aziende, siciliane e non”, continua Ninni D’Aguanno “che giornalmente rischiano il fallimento, e di conseguenza sono centinaia anche i beni aziendali che vengono messi all’asta, distruggendo le attività e favorendo la criminalità, spesso attivamente partecipe, e sempre pronta a far cassa a buon mercato sulle disgrazie degli imprenditori onesti. Vogliamo però anche dare una risposta chiara alle sirene che vorrebbero fare passare questa legge come se fosse un regalo a chi non paga; non è così! La legge non ha lo scopo, n´ la volontà, di determinare una sorta di stato di impunità, ma piuttosto di riconoscere al debitore il diritto insopprimibile alla sopravvivenza, nel mantenimento dei beni di prima necessità (casa e lavoro) al fine proprio di poter continuare a lavorare anche per coprire le sue insolvenze, cosa che, al contrario, i beni posti all’incanto non garantirebbero che per una minima parte. Ripeto, considero, e consideriamo noi di ANIEM, insopprimibile il diritto alla casa e al lavoro, a meno che non si vogliano deliberatamente sovvertire i principi fondamentali della solidarietà sociale, propri di ogni Costituzione Repubblicana e Democratica. Mi aspetto quindi che oggi, in ARS, e in Sicilia, si manifesti un segnale, forte e in controtendenza col lassismo sociale nazionale, che restituisca la fiducia nelle proprie risorse, e nel proprio futuro, a famiglie e imprese, squarciando il velo nero che una crisi economica, mal pilotata e mal gestita, sta facendo pagare solo ai più poveri e a chi, col proprio lavoro, sostiene la nostra economia. Mi aspetto, quindi, che questa legge venga favorevolmente discussa, ed approvata, perch´ rappresenterebbe la prima vera spinta verso un capovolgimento di una gestione, illogica e suicida, delle nostre risorse e della nostra gente.”

 

ALTRE NOTIZIE

Contrasto al lavoro irregolare nel Trapanese: scoperti 4 lavoratori in nero tra gli operatori agricoli impegnati nella vendemmia.
Nell’ambito di un piano di controlli finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno del lavoro irregolare, il Grupp...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: SERVIZIO COORDINATO A LARGO RAGGIO. 1 ARRESTO PER DETENZIONE ILLEGALE DI ARMI
I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno svolto nella notte tra ieri ed oggi un mirato servizio strao...
Leggi tutto
Castellammare del Golfo - A 26 anni dall’omicidio di Paolo Ficalora: l’amministrazione ricorda il capitano di lungo corso ucciso dalla mafia.
Il 28 settembre commemorazione nella via a lui intitolata.
Ebola, Repubblica Democratica del Congo: Save the Children esprime forte preoccupazione per i 5 nuovi casi confermati in una zona vicina al confine con l’Uganda
Save the Children esprime forte preoccupazione per la conferma di cinque nuovi casi di Ebola identificati negli ulti...
Leggi tutto
VERONA – ALLEVAMENTO LAGER. LNDC PARTE CIVILE.
VERONA – ALLEVAMENTO LAGER. LNDC PARTE CIVILE
Recinti piccoli e sporc...
Leggi tutto
NEL MUSEO DEL CARRETTO SICILIANO IL GRANDE GIUSEPPE MANFRE´
AD ALCAMO STENTA A TROVARE COLLOCAZIONE IL SUO NOME NELLA TOPONOMASTICA, ANCHE SE LA MOZIONE CHE NE CHIEDEVA LA...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web