Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 23/09/2014 da Direttore

ANIEM Sicilia: impignorabilità dei beni mobili e immobili d´impresa

ANIEM
Ore 16:00- si apre, oggi 23 settembre 2014, all’Assemblea Regionale Siciliana, il dibattito su un tema tanto caldissimo quanto ovvio: la non pignorabilità sia della prima abitazione per i privati cittadini, sia la non pignorabilità dei beni strumentali (leggi strumenti di lavoro!) per le ditte, siano esse industrie o artigiani; al termine del dibattito il DDL (disegno di legge) che titola più esattamente “Norme in tema di impignorabilità della prima casa e di beni mobili e immobili strumentali all´esercizio di imprese, arti e professioni, e di riforma del sistema di riscossione esattoriale" sarà sottoposto al voto del Parlamento regionale.
A darcene notizia è il Presidente Regionale di ANIEM, Associazione Nazionale imprese Edili Manifatturiere - aderente a CONFIMI Impresa - , dott. Ninni D’Aguanno, che, intervistato ha dichiarato:
"Questa legge rappresenta una tappa determinante di un percorso, avviato un anno fa, e che punta a cambiare radicalmente un sistema, per troppi aspetti ingiusto ed permeabile al malaffare, alla speculazione e alle mafie. Si consideri che, in caso di approvazione da parte dell´Ars, l´articolato sarà immediatamente trasmesso alla Camera dei Deputati, e al Senato della Repubblica, per essere esaminato e trasformato in legge dello Stato. Devo, a questo punto, confessare onestamente la mia contentezza, perch´ finalmente questa legge, laddove venisse approvata, darebbe peso alle richieste giustissime di quelle miglia di piccoli imprenditori che, in questi anni, si sono visti scippare sia la possibilità di proseguire l’attività, vitale per la sopravvivenza e la possibilità di onorare i debiti, sia la propria casa di abitazione, cosa che ha portato, in molte famiglie, oltre che una condivisibile grande disperazione, anche a gesti estremi, e inutilmente plateali, come il suicidio. Sono infatti centinaia le piccole aziende, siciliane e non”, continua Ninni D’Aguanno “che giornalmente rischiano il fallimento, e di conseguenza sono centinaia anche i beni aziendali che vengono messi all’asta, distruggendo le attività e favorendo la criminalità, spesso attivamente partecipe, e sempre pronta a far cassa a buon mercato sulle disgrazie degli imprenditori onesti. Vogliamo però anche dare una risposta chiara alle sirene che vorrebbero fare passare questa legge come se fosse un regalo a chi non paga; non è così! La legge non ha lo scopo, n´ la volontà, di determinare una sorta di stato di impunità, ma piuttosto di riconoscere al debitore il diritto insopprimibile alla sopravvivenza, nel mantenimento dei beni di prima necessità (casa e lavoro) al fine proprio di poter continuare a lavorare anche per coprire le sue insolvenze, cosa che, al contrario, i beni posti all’incanto non garantirebbero che per una minima parte. Ripeto, considero, e consideriamo noi di ANIEM, insopprimibile il diritto alla casa e al lavoro, a meno che non si vogliano deliberatamente sovvertire i principi fondamentali della solidarietà sociale, propri di ogni Costituzione Repubblicana e Democratica. Mi aspetto quindi che oggi, in ARS, e in Sicilia, si manifesti un segnale, forte e in controtendenza col lassismo sociale nazionale, che restituisca la fiducia nelle proprie risorse, e nel proprio futuro, a famiglie e imprese, squarciando il velo nero che una crisi economica, mal pilotata e mal gestita, sta facendo pagare solo ai più poveri e a chi, col proprio lavoro, sostiene la nostra economia. Mi aspetto, quindi, che questa legge venga favorevolmente discussa, ed approvata, perch´ rappresenterebbe la prima vera spinta verso un capovolgimento di una gestione, illogica e suicida, delle nostre risorse e della nostra gente.”

 

ALTRE NOTIZIE

Gibellina ricorderà Paolo Borsellino con due perfomance di teatro
Le Orestiadi di Gibellina ricordano Paolo Borsellino
Gioved&...
Leggi tutto
AZARA CALCIO: Altro grande colpo per la difesa! Il presidente Franzone annuncia l’arrivo di Accardo
La società Mazara calcio continua ad essere protagonista nel mercato in vista del prossimo campionato di Ecce...
Leggi tutto
Pollara - Princiotto rientrano nel Campionato Italiano Rally
Le punte CST Sport cercano rimonta al Rally Roma Capitale
Leggi tutto
Assopirec, “Siamo sulla giusta strada”
Rifiuti: raccolta carta in Sicilia cresce del 16,1%.
Assemblea cittadina sulla raccolta differenziata nella località balneare di Triscina 18 luglio ore 19 piazza Giovanni Paolo II
Si è svolto oggi 17 luglio 2018 presso il Comune di Castelvetrano un incontro con i funzionari del Comune, le...
Leggi tutto
Uno straordinario viaggio del Mediterraneo a Malta
Da Oliver Stone a Russell Crowe, da Benigni a Renzo Piano, passando per Caravaggio: Malta il set internazionale de...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

vito serra su Rifiuti. Lupo: Musumeci come Ponzio Pilato, scarica le responsabilità sui Comuni:
ABBIAMO FATTO UN´ALTRO OTTIMO ACQUISTO !!!


Antonino su ANAS - CONCORSO INTERNAZIONALE AL MERITO SOCIALE “ARTI E MESTIERI”:
Per me il premio se lo.meritaIo il dott mario liberto, giornalista, scrittore animatore musicista ecc un grande personaggio da tantiun siciliani


Roasario Mazarese su Calatafimi, don Campo festeggia 60 anni da prete:
Auguri Padre Campo francesco Di altri sessanta anni di ordinamento dal Parrocchiano Rosario lontano per necessità lavorative ( dia un saluto a mio Padre Giovanni se non impossibilitato ) il tempo inesorabbile trscorre


carlo su Governo riferisca in aula su crisi Riscossione Sicilia:
Salve,guarda caso L´On.Cracolici si accorge proprio adesso della situazione di Riscossione Sicilia e non durante il precedente governo regionale quando era assessore regionale.Forse no ricorda quando una nostra delegazione lo ha incontrato prospettandogli la situazione in cui versava la società.Io al suo posto mi vergognerei.


GERARD su Prestiti senza busta paga, alcune opportunità:
offrono prestiti tra particolare Avete bisogno di un prestito?   Rufus la banca per voi Un prestito, noi siamo qui per aiutarvi finanziariamente, Per il vostro prestito immediato qualsiasi importo In qualsiasi destinazione. La vostra felicità è la nostra priorità. Tutto quello che dovete fare ora è quello di entrare in contatto Scrivici (gerardrafinon@gmail.com) WHATSAPP : +33756897323


GIUSEPPE MIGNACCA su AIC Sicilia, Giuseppina Costa e gli sviluppi che avrà sulla popolazione celiaca siciliana il “decreto Razza”:
Spero i medici di base saranno informati di questo protocolo, io ho dovuto pagare per un follow.up richiestomi dalla asl dopo il controllo annuale.


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
Ricordatevi che se vi promettono il ponte fate attenzione che sotto ci sia il fiume altrimenti avranno la scusa facile per giustificare la promessa non mantenuta


Angelo Carollo su Per far ripartire Trapani non servono sogni, investimenti mastodontici ma serve avere una strategia:
D´accordo con la Signora Monica. Invece Signora Mariarosa tutti faranno di tutto per mantenere lo scalo ma chi ha facoltà decisionale in quello non è di certo il comune di Trapani. Siamo di fronte ad una politica regionale che mira ad accrescere i grossi centri. Di certo nessuno mollerà la questione ma chi le prometterà l´aeroporto stia tranquilla che non ha i poteri per mantenere la promessa.


MR WILLIAMS su IPAB: UGL “IERI SIT-IN, SIAMO CON I LAVORATORI ”:
Enviar esta empresa legítima por correo electrónico; willianloanfirm6@gmail.com, whatsapp +1(214)305-8945, para un pr´stamo real. Recibí mi pr´stamo de ellos despu´s de leer acerca de sus ofertas de pr´stamos aquí en Facebook y mis deudas están completamente resueltas ahora


Mirko Rimessi su L’A.S.D. Polisportiva Saline Trapanesi alla 2^ Placentia Roller Half Marathon:
Ciao, la foto usata è di libero utilizzo (è nostra come organizzatori della gara di Ferrara) vi chiedo però di inserire l’autore Isabella Gandolfi.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web