Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 16/08/2014 da Direttore

La voglia di Giancarlo Ferrero: “Non vedo l’ora di iniziare!”

La
“Il mio sogno era rilasciare un’intervista mentre sono disteso al sole, sul lettino, davanti il mare di Trapani”.
Giancarlo Ferrero, allora partiamo bene. Il primo obiettivo stagionale è realizzato.
“Già. Dobbiamo, però, ancora iniziare…”.
Vero. Ma tu sei qui a Trapani ormai da diversi giorni…
“Il sole, il mare, Trapani. Come rinunciare a tutto questo? Ho anticipato di qualche giorno l’arrivo per godermi questi posti”.
Si parte, finalmente.
“Sarà banale dirlo ma non vedevo l’ora. Abbiamo finito ad aprile, troppo presto. Vero che dopo la fine della stagione regolare abbiamo lavorato ancora ma allenarsi con un obiettivo concreto è tutta un’altra cosa”.
Riguardiamo il film della stagione scorsa: cosa ti viene da dire?
“Siamo stati una bella squadra, divertente, appassionata del proprio lavoro. Un gruppo sanissimo, fatto di ottime persone. Per due terzi di campionato siamo stati perfetti anche nel rendimento. Dopo la vittoria di Veroli, ad inizio del girone di ritorno, eravamo lassù…”
E poi?
“La partita chiave è stata quella casalinga contro Barcellona. Pubblico pazzesco, atmosfera elettrica: tutto perfetto. Tranne il risultato della gara, naturalmente. Avessimo vinto quella gara, sarebbe potuto succedere di tutto”.
Mi pare che il bilancio rimanga largamente positivo.
“Verissimo, siamo contenti. Certo, se avessimo agguantato i playoff sarebbe stato bello: ma non aver raggiunto questo sogno ci motiva ancora di più per la stagione che sta per iniziare”.-
Ci siamo. Tocca parlare non di ciò che è stato ma di ciò che sarà…
“Volentieri. Chi era qui l’anno scorso, io per primo, sa di dover fare meglio della stagione passata, sia individualmente che di squadra. Primo dato: la società è partita con il piede giusto. Lo sforzo del presidente Basciano per migliorare il PalAuriga è sotto gli occhi di tutti. Fare migliorie alla casa è sempre un bel modo per far star meglio la famiglia. Poi, anche dal punto di vista societario si lavora guardando sempre avanti”.
La squadra?
“Anche qui mi pare che la voglia di fare un passo avanti sia chiara. Non credo ci siamo dubbi sul fatto che, almeno nelle intenzioni, questa Pallacanestro Trapani desideri essere migliore dell’ultima che avete visto”.
Tanto che Ferrero pare destinato a tornare al suo vecchio mestiere di sesto uomo. Ti pesa?
“Con grande sincerità: di quest’eventualità ne avevo parlato con Lino (Lardo, ndr) sin dalla fine della stagione scorsa. E’ chiaro che prendere due americani nel ruolo di esterni e un playmaker italiano forte come Meini comporti un sacrificio di minutaggio. Se temo il ruolo di sesto uomo? Nient’affatto. Essere utilizzato per rompere il ritmo della partita o magari come specialista difensivo è un ruolo che in passato ho svolto con entusiasmo. Farò la stessa cosa a Trapani. Bisogna mettere in conto che con il crescere delle ambizioni si hanno anche compagni di squadra più forti”.
Ormai conosci bene la piazza di Trapani. Lo scorso anno i tifosi vi hanno mostrato gratitudine: li avete divertiti e, malgrado qualche difetto di personalità fuori casa, avere sempre speso tutte le energie che possedevate. Pensi che avere l’obiettivo dei playoff possa creare qualche pressione negativa nell’ambiente?
“Io credo che quest’ambiente possa soltanto spingerci verso i nostri obiettivi. Ricordo che in diverse occasioni, l’anno scorso, negli ultimi minuti, le squadre avversarie non facevano più canestro. L’atmosfera del PalAuriga è corretta ma diventa bollente. E’ accaduto contro Capo d’Orlando, Trieste, Brescia, Torino. Quindi, nessun problema. I nostri tifosi sono e saranno sempre un’arma in più. Il nostro vero sesto uomo!”.
Come, non era Ferrero?
“Quello è un altro discorso…”.
E giù una risata.

 

ALTRE NOTIZIE

Torna a Palermo l´Easy Jazz project: il concerto alla Chiesa di Santa Maria del Piliere
Metro Harp & Theatre 2^ edizione con la direzione artistica di Francesco Panasci Torna a Palermo, con un doppio appuntamento musicale, l´Ea...
Leggi tutto
Enti locali, Cisl Fp al sindaco di Trapani: “I dipendenti rischiano un danno economico di 500mila euro per inadempienze contrattuali”
I dipendenti del Comune di Trapani rischiano di pagare un conto salatissimo per inadempienze contrattuali che vanno ...
Leggi tutto
Le Vie dei Tesori restaura tre gioielli con il supporto di Lottomatica Holding e dei giovani dell’Università di Palermo
Il contest on line premia le Sfingi dell’Orto Botanico a Palermo un olio della Cappella della Mortificazione a Trapani e la cupola del campanile del C...
Leggi tutto
Strada provinciale 104/a, Marco Orsola (Idd): “Dissesto e incuria permanente. Città Metropolitana intervenga”
Il responsabile dell’Italia dei diritti per la Valle dell’Aniene denuncia le condizioni pietose in cui versa il tratto provinciale che conduce a Rocca...
Leggi tutto
Rifiuti, l´assessore Pierobon: settore frammentato da riformare, con il Piano garantiamo ordine e trasparenza
"Una attività di gestione dei rifiuti frammentata non garantisce economie di scala e un servizio efficiente, e sarà esposta a maggiori r...
Leggi tutto
La Sicilia quarta ai Campionati Italiani a squadre karting
Sul circuito del Sele a Battipaglia la rappresentativa isolana si batte con tenacia e ripete il risultato 2018, vincendo il trofeo della 125 kzn over ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web