Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 17/05/2014 da Michele Caltagirone

Il Trapani vince in zona Cesarini e prosegue a sognare i play off

Il
Trapani- Ternana 2-1

Trapani: Marcone, Ferri, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato, Basso (76’ Raimondi), Feola (58’ Gambino), Ciaramitaro, Nizzetto (64’ Pacilli), Abate, Mancosu (In panchina Nordi, Garufo, Daì, Priola, Lo Bue, Pitasi). All. Boscaglia
Ternana: Sala, Masi, Rispoli, Ferronetti, Fazio, Gavazzi, Miglietta, Russo (86’ Valeri), Antenucci, Litteri (53’ Alfageme), Nolè (81’ Valjent). (In panchina Ciotti, Meccariello, Paparusso, Sciacca, Ceravolo, Avenatti). All. Tesser
Reti: 34’ Basso (Tp), 47’ Nolè (Tr), 89’ Mancosu (Tp)
Arbitro: Pinzani; assistenti Avellano e Di Vuolo
Note: Spettatori 4.200 circa. Corner 5-4 per la Ternana. Recupero pt. 2’; st. 4’
La cronaca. Sembrava una gara dal copione già visto, un buon Trapani per oltre metà gara al quale faceva da contraltare un secondo tempo sottotono. Mancosu e compagni hanno avuto un sussulto improvviso nel finale, hanno rischiato di prendere gol ma sono stati bravi e fortunati a trovare in extremis il raddoppio.
Boscaglia recupera Feola all’ultimo momento, conferma Abate in attacco al fianco di Mancosu mentre tra i pali a sorpresa c’è Marcone al posto di Nordi. La prima azione di un certo rilievo è di marca locale, c’è un lancio lungo di Ferri al 2’ all’indirizzo di Mancosu che entra in area ma viene anticipato di testa da Ferronetti a beneficio del portiere. Azione ben congeniata della Ternana sulla corsia esterna destra al 13’, con l’inserimento di Rispoli in area e la conclusione ravvicinata che colpisce l’esterno della rete. Sul rovesciamento di fronte però il Trapani va vicinissimo al vantaggio con Abate che, servito da Mancosu al limite dell’area, lascia partire un destro secco che si stampa sulla traversa. Granata ancora pericolosi al 16’, c’è un cross a mezz’altezza di Nizzetto dalla sinistra che attraversa tutta l’area piccola senza che Mancosu prima e Basso poi riescano a trovare la deviazione vincente. Al 19’ Nizzetto prova la conclusione da fuori area e la palla, deviata dalla schiena di Russo, termina di poco alta sopra la traversa. Si rivede la Ternana al 22’: inserimento di Fazio sulla fascia sinistra che si accentra e tira impegnando Marcone in un difficile intervento in tuffo, sulla ribattuta si accende una mischia in area del Trapani che viene poi risolta dal rilancio di Terlizzi. I granata mantengono l’iniziativa in questa fase ma si espongono alle ripartenze ospiti, su una di queste al 31’ Nolè serve un bel pallone in area ad Antenucci il cui tiro rasoterra è parato in due tempi da Marcone. Risponde il Trapani 2’ dopo, con Mancosu che si libera in area da posizione decentrata e tira di destro impegnando severamente Sala. Sono le prove generali del gol che arriva al 34’ grazie ad una prodezza di Basso che pesca il jolly a ridosso del vertice destro dell’area di rigore, una conclusione forte e precisa che si insacca nel sette alla destra di Sala: 1-0. Il primo tempo termina così con il Trapani avanti di una rete.
Doccia fredda per il pubblico del Provinciale ad inizio ripresa, la Ternana infatti perviene al pareggio al 47’ grazie ad un’azione tambureggiante di Masi sulla destra ed il cross al centro che scavalca Marcone, la palla viene respinta corta da Pagliarulo sulla linea di porta e Nolè trova la deviazione decisiva da due passi: 1-1. Ancora la formazione ospite alla conclusione, in bello stile il tiro al volo di Nolè al 59’ con Marcone che però blocca senza problemi. Contropiede umbro al 63’, Antenucci scende sulla sinistra e serve l’accorrente Rispoli che tenta di sorprendere Marcone con un pallonetto, l’intenzione è buona ma la palombella va fuori misura. Incredibile svarione difensivo del Trapani al 70’, Antenucci si ritrova solo davanti a Marcone ma calcia debolmente tra le braccia del portiere. Ternana nuovamente vicina al vantaggio al 75’, per fortuna del Trapani non c’è nessun compagno a raccogliere il cross basso di Nolè dalla sinistra che supera Marcone ed attraversa tutta l’area piccola. Ma la ripresa finora è un vero monologo della squadra umbra, capace di mettere ancora una volta in apprensione la difesa granata al 77’: bello il tiro ad effetto di Gavazzi da posizione decentrata sulla sinistra con Marcone costretto ad alzare la sfera in corner. Si vede finalmente il Trapani all’80’, su cross di Rizzato dalla sinistra stacca in area Terlizzi con la palla che va fuori di poco. Azione personale di Mancosu all’83’, il bomber supera di forza Masi ed entra in area facendo partire una rasoiata che sfiora il palo alla sinistra di Sala. La Ternana va vicinissima al vantaggio all’88’, c’è un’azione di Alfageme sulla destra ed il cross al centro che vede la deviazione da due passi a colpo sicuro di Antenucci con Marcone che compie un autentico miracolo. Sull’immediato rovesciamento di fronte il Trapani si porta in vantaggio: c’è il cross di Pacilli che taglia il campo da destra a sinistra all´indirizzo di Terlizzi che fa da sponda di testa per Mancosu che, sempre di testa, anticipa tutti depositando in gol. In zona Cesarini dunque i ragazzi di Roberto Boscaglia vanno a segno e conquistano tre punti preziosissimi. Un successo che consente al Trapani, a 180’ dalla fine della stagione regolare, di sognare ancora un posto nei play off. 

Risultati della 40^ giornata del campionato di serie B

Empoli - Novara 3 - 1
Juve Stabia - Crotone 2 - 2
Lanciano - Spezia 2 - 2
Modena - Avellino 1 - 0
Padova - Pescara 2 - 1
Palermo - Carpi 1 - 2
Reggina - Cesena 1 - 2
Trapani - Ternana 2 - 1
Varese - Brescia 1 - 2
Bari - Cittadella (lunedì h.19)
Latina - Siena (lunedì h.21)

Classifica

Palermo 82
Empoli 68
Cesena 65
Latina 64
Modena 62
Crotone 59
Lanciano - Spezia 58
Bari - Trapani 57
Avellino 56
Siena - Carpi 55
Brescia 53
Pescara 51
Ternana 48
Cittadella 45
Varese - Novara 43
Padova 38
Reggina 28
Juve Stabia 19

NB. Bari, Cittadella, Latina e Siena una partita in meno


 

ALTRE NOTIZIE

Recuperate tre anfore antiche a Mondello (PA): Samonà: “Il mare continua a regalarci frammenti di storia”
Tre anfore romane, databili tra il II sec a.C. e il II sec d.C. del tipo Dressel 2/4 con bordo arrotondato e anse bifide, sono state rinvenute nello s...
Leggi tutto
Isole Egadi e Pantelleria Covid free Tumbarello (Uil Trapani): “Vaccinare tutti per tutelare la salute e rilanciare il turismo”
Anche la Uil Trapani a sostegno della proposta di rendere la popolazione delle isole minori siciliane immune al Covi...
Leggi tutto
Il Comune di Trapani vuole realizzare il Parco Naturalistico della Nave Romana di Marausa
In occasione dell’incontro istituzionale tenutosi lo scorso dicembre presso il Comune di Trapani con l’assessore reg...
Leggi tutto
Pallavolo Marsala, Soverato amara per la Sigel. Calabre rifilano un secco tre set a zero
Raccoglie una nuova battuta d´arresto, terza complessiva di questa post-season, la Sigel che ha fatto tappa nel matc...
Leggi tutto
Report Confcommercio sull’usura, Di Dio: “Liquidità e sostegni adeguati indispensabili per aiutare le aziende più fragili al sud
Con il Covid 19 c’è una forte crescita dell’usura (+ 14 punti percentuali rispetto al 2019): a indicarlo &egr...
Leggi tutto
In fase di arrivo i Summer Camps di StSicily In Sicilia: stage formativi per rilanciare i territori siciliani
StSicily, società che si occupa di Consulenza per lo Sviluppo di Business, internazionalizzazione e formazione, comunica il prossimo avvio, pre...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web