Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 05/08/2019 da Cinzia Testa

L´amministratore delegato Lorenzo Petroni:" Trapani come laboratorio per la valorizzazione del territorio volto al conseguimento degli obiettivi indicati dal presidente della Figc

L´amministratore

TRAPANI COME LABORATORIO PER LA VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO E PER CONTRIBUIRE AL CONSEGUIMENTO DEGLI OBIETTIVI INDICATI DAL PRESIDENTE DELLA FIGC PER LO SVILUPPO DI UN MODELLO ETICO E SOSTENIBILE DELLE SOCIETA’ DI CALCIO”

A poco più di un mese dall´inizio della nuova era del Trapani Calcio, l´amministratore delegato Lorenzo Giorgio Petroni traccia un primo bilancio e delinea delinea percorsi ed obiettivi della Società: contribuire alla valorizzazione del territorio ed al conseguimento degli obiettivi indicati dal Presidente della FIGC per lo sviluppo di un modello etico e sostenibile delle società di calcio, che guardi ai giovani, premi il talento, non faccia differenze di genere.
"In questo primo mese di lavoro insieme, il presidente Giorgio Heller ed io, abbiamo dialogato e soprattutto ascoltato le molteplici e qualificate espressioni della Lega B, di cui siamo lieti di far parte, con l’umiltà e l’attenzione che si deve a chi da più tempo e quindi con molta più esperienza e capacità si confronta su un tema in cui passione e complessità si equivalgono. Ascoltare e dialogare è ancor più necessario se si considera la funzione del calcio, ed in genere dello sport, non come fine ultimo ma come elemento essenziale per la valorizzazione e la promozione culturale del tessuto socio-economico delle comunità e delle regioni del nostro Paese.
La circostanza per la quale il Trapani calcio rappresenta oggi la massima espressione del calcio professionistico siciliano costituisce una responsabilità, prima ancora che un onore, che impone alla Società la condivisione della propria missione aziendale, che non deve essere solo sportiva, con il territorio.
Questa nuova visione del Trapani calcio può essere tracciata con il perseguimento dei seguenti obiettivi:

• Riconoscibilità;
• Creazione e sviluppo di relazioni;
• Il legame con le comunità siciliane che vivono fuori dall’Isola ed all’estero.

La riconoscibilità del modello Trapani quale sinonimo di professionalità, competenza, rispetto.
La creazione e lo sviluppo di relazioni, sia a livello territoriale che extraterritoriale, in un più ampio programma di crescita economico-sociale.
Il rinsaldamento del legame con i siciliani che vivono al di fuori dell’Isola e che seguono con costanza da ogni parte del mondo le vicende sportive della squadra, attraverso le quali hanno la possibilità di mantenere e rafforzare il rapporto con la terra d’origine.
La condivisione di questi obiettivi con il territorio siciliano e con le Istituzioni che lo rappresentano, in primis la Regione, può diventare non solo un importante volano socio-economico ma anche un contributo per rendere questa splendida isola ancor più attrattiva sotto il profilo culturale e turistico in quanto riteniamo vi sia un’importante funzione di promozione del territorio da svolgere che potrebbe realizzarsi anche con la rinascita calcistica della Sicilia.
Di tale rinascita il Trapani vuole essere partecipe poiché la Sicilia ha le potenzialità per avere, come hanno altre regioni italiane, almeno tre squadre in A e tre in B. Per il perseguimento di questo obiettivo il nostro contributo sarà quello di lavorare per rendere il Trapani una società modello non solo a livello sportivo ma soprattutto gestionale, grazie ad una politica di bilancio virtuosa, un marketing che aggreghi i più qualificati sponsor ed il coinvolgimento del largo pubblico potenziale.
In tal senso riteniamo necessario porre al centro della nostra azione la realizzazione di uno stadio di proprietà e mettere a disposizione dei settori giovanili, non solo del Trapani ma anche delle altre squadre della regione, alcune esperienze internazionali che arricchiscano tecnicamente i vivai coniugando sport e cultura anche grazie ad apporti di prestigiose istituzioni universitarie disponibili a voler dedicare il loro impegno al settore sportivo.
Il recupero e la valorizzazione dello stadio può essere uno dei tasselli su cui lanciare un’iniziativa popolare che deve essere soprattutto volta a rinsaldare il legame con le comunità siciliane che vivono fuori dall’isola ed all’estero.
È sulla base di questo modus operandi che il Trapani calcio, con la Link University ed il gruppo Terravision, è disponibile a contribuire a quell’attività di marketing nazionale ed internazionale necessaria per l’imprescindibile rilancio dell’aeroporto di Birgi.
Tuttavia quanto noi potremo fare deve essere al servizio di un leitmotiv fondamentale che è quello di essere partecipi di un discorso di sistema a livello regionale, sistema nel quale il calcio può essere uno degli elementi di promozione e ottimizzazione territoriale ed in tal senso il laboratorio Trapani è aperto ad ogni positivo contributo venga dalla realtà siciliana nel suo complesso.
In ultimo ma non meno importante una riflessione su quanto accaduto recentemente a Palermo. La mancata iscrizione al campionato di serie B della squadra espressione della quinta città d´Italia, come altri episodi altrettanto gravi del passato, costituisce un grave vulnus per l´intera Nazione in quanto contribuisce a minare la fiducia dei cittadini, soprattutto dei giovani, nelle istituzioni non solo sportive.
Certamente una scelta di livello, e soprattutto caratterizzata da una vera passione, qual è stata quella di affidare a Dario Mirri il rilancio del calcio a Palermo, contribuirà a far voltare pagina nel migliore dei modi. La collaborazione con Dario Mirri è in essere dal mese di giugno e sarà nostra cura continuare a coltivarla con la massima attenzione.
Penso che il percorso avviato dal Trapani calcio per cercare di rappresentare nel modo migliore una delle più importanti regioni italiane sia un contributo utile al conseguimento degli obiettivi indicati dal Presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ha puntato sul calcio dei giovani e sullo sviluppo del talento, sul calcio che non faccia differenze di genere, che valorizzi sempre di più il calcio femminile, sostenibile in un ambiente etico ed in grado di fare impresa. Un calcio che si giochi in impianti funzionali e moderni con l’Italia di nuovo protagonista nelle grandi competizioni internazionali.


 

ALTRE NOTIZIE

Il WWF dona borracce metalliche ai ragazzi di Montallegro e Cattolica Eraclea 
Il WWF Sicilia Area Mediterranea ha voluto ringraziare gli alunni delle terze classi di scuola media dell´Istituto Comprensivo "Ezio Contino" di Catto...
Leggi tutto
Aeroporto di Trapani: «Il morto non è guarito». Appello di Ombra alla politica
«E’ ora di inserire nei bilanci dei 24 comuni trapanesi entro il 31 dicembre le somme per la promozione turistica at...
Leggi tutto
Marsala, traffico veicolare Cisl “subito interventi contro il rischio di incidenti in via A. Damiani”
“Quali interventi ha programmato l’amministrazione comunale sul fronte del piano del traffico veicolare, soprattutto in zone che si trovano in prossim...
Leggi tutto
Prevenzione delle dipendenze: a Marsala istituzioni, esperti, studenti e associazioni per fare il punto sulle attività del progetto “Non Cadere nella Trappola”
Si terrà giovedì 21 novembre alle 9.30 dalle 13 al Complesso Monumentale San Pietro di Marsala il meeting conclusivo del progetto "Non c...
Leggi tutto
Rete Sociale Attiva e Sinalp ZTL necessità per i palermitani?
Come al solito ogni fine anno probabilmente la Giunta comunale di Palermo si accorge che il bilancio della Città risulta essere negativo e si p...
Leggi tutto
Nello spazio il ricercare dio è il motivo intimo dell´esistere. “Un ovale marmo perlato su panorama” dell’artista Turi Simeti collocato nella sua città Natale di Antonio Fundarò
“Un ovale marmo perlato su panorama” dell’artista Turi Simeti è stato collocato nella sua città Natale (di Cielo e della “Rosa fresca Au...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web