Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 11/06/2019 da Direttore

Marsala - PROSEGUE LA PULIZIA STRAORDINARIA DELLE SPIAGGE

Marsala
Non è possibile rimuovere i banchi di alghe perché si rischia favorire l’erosione della costa e di creare danni alle strutture che insistono vicino al mare 


Prosegue da parte degli operai dell’Energetikambiente le operazioni di pulizia straordinaria delle spiagge, sia sul versante nord (Spagnola, San Teodoro, Bocca di fiume) che su quello sud (Fortino, Sbocco, tratto fra il Signorino e lido Sibiliana). La pulitura procede celermente con le alghe, quelle presenti sulla battigia che vengono rimosse e stoccate negli spazi autorizzati dalla Regione. Diverso è invece il problema dei banchi di alghe. 
“Da un attento studio del problema e sulla base delle circolari vigenti – precisano il Sindaco Alberto Di Girolamo ed il suo vice Agostino Licari – non è affatto possibile rimuovere i banchi di alghe che costituiscono difesa naturale contro l’erosione della costa. Oltrettutto togliere i banchi potrebbe causare danni irreparabili alle strutture che insistono vicino al mare”.
La circolare dell’Arta - prot. 3572/2009 - che disciplina la materia recita: “Si evidenzia che gli accumuli di biomasse spiaggiate, le banquettes, costituiti da foglie e rizomi di fanerogame marine quali posidonia, zostera e da macroalghe marine, svolgono un’importante azione protettiva nei meccanismi di erosione dei litorali sabbiosi e assumono una funzione fondamentale nell’ecologia dell’ambiente costiero, sviluppando e sostenendo meccanismi di colonizzazione della vegetazione pioniera delle spiagge e di quella dunale, costituendo una riserva di nutrienti per le biocenosi dell’intera fascia costiera (emersa e sommersa), per cui sono da considerare ecosistemi di particolare importanza e complessità, quindi strategici in termini di biodiversità. Pertanto la rimozione definitiva delle biomasse vegetali spiaggiate in banchi causerebbe un danneggiamento fisico della spiaggia e della vegetazione dunale, esponendo la linea di costa a rischio di erosione e desertificazione, che a sua volta a lungo termine provocherebbe una modificazione del profilo naturale della spiaggia, consistente in un arretramento della linea di costa e una sua maggiore inclinazione”.

 

ALTRE NOTIZIE

A Salemi le Giornate europee del patrimonio Arte, incontri e percorsi nel borgo
Arte, incontri, percorsi. Sono i tre elementi che caratterizzeranno il sabato ´del borgo´ a Salemi. Domani, 21 settembre, il centro storic...
Leggi tutto
L’occhio del critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese sull’ultimo saggio di M. Donato Cosco, Alda Merini - Da Gerico a Dio, Ursini Edizioni.
Mentre Pordenonelegge, e un bagno di folla accoglie Pippo Baudo, Paolo Battaglia La Terra Borgese scrive del libro d...
Leggi tutto
Alia – Valledolmo: “Sulle orme dei giganti”. Alla scoperta del megalitismo dell’entroterra siciliano
In occasione dell’equinozio d’autunno, domenica 22 settembre 2019, II archeo-passeggiata “Menhir pizzo della Madonna – Tholos della Gurfa”. L’ iniziat...
Leggi tutto
Iva per le autoscuole: dialogo M5S aperto tra Palermo e Roma per affrontare la questione
“Autoscuole: dall’esenzione totale dell’Iva siamo passati direttamente all’introduzione dell’Iva al 22 per cento per le patenti e il recupero retroatt...
Leggi tutto
Un siciliano al Mondiale Karting di Lonato
Angelo Lombardo e la VRT in gara con ambizioni nella kz2 al South Garda Karting. Venerdi si disputano le prove di qualificazione, sabato e domenica ma...
Leggi tutto
La società Mazara calcio comunica il costo dei biglietti per la gara di domenica con il Don Carlo Misilmeri
La società Mazara calcio comunica che per la gara di campionato MAZARA – DON CARLO MISILMERI, (valevole per la seconda giornata del torneo di e...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web