Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 14/05/2019 da Direttore

Incontro-dibattito BULLISMO e FAMIGLIA.

Incontro-dibattito
Primo convegno sul tema a Mazara del Vallo. Un incontro per analizzare il rapporto tra scuola e famiglia ed il parallelismo fra bullismo e violenza di genere. 


Non ha età. Non ha sesso. Non ha colore. Il bullismo può coinvolgere chiunque. E le violenze fisiche e psicologiche subite sono durissime da sopportare. I dati parlano chiaro e sono allarmanti: un bambino (o adolescente) su due è vittima del fenomeno e anche nel territorio sono emersi casi di violenze fisiche e psicologiche con gravi conseguenze per le vittime e nessun ravvedimento da parte dei bulli. 
Si parlerà anche di questo in “Bullismo e Famiglia. Cosa nasconde il bullo. Come reagisce la vittima” domani 15 maggio, alle 17.00 all’ Auditorium Caruso (ex cinema Diana) via Bagno 49, a Mazara del Vallo. 
Il convegno è presentato dalla giornalista e scrittrice Francesca Procopio che da tempo segue questo comportamento sociale ed è impegnata da anni in campagne di sensibilizzazione per contrastare il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. E proprio sul tema ha scritto uno choccante romanzo di storie vere che uscirà a breve, risultato delle sue inchieste ed interviste. Al congresso partecipano Eleonora Pipitone - dirigente dell’Istituto Comprensivo Borsellino-Ajello di Mazara del Vallo, Maria Cristina Passanante – psicologa giuridica e forense referente dell’associazione italiana psicologia giuridica e perito Tribunale e Procura di Marsala, Patrizia Castelli - avvocato, esperta di diritto di famiglia del Foro di Marsala, Michela Messina - pedagogista dipartimento neuropsichiatria infantile ASL 9, Antonio Miggiano - comandante compagnia carabinieri di Mazara del Vallo, Davide Bertolino - referente provinciale per la violenza di genere, Arma dei carabinieri di Trapani e Renato Giovannelli - Presidente Ancri. 
Dov’è la famiglia in tutto questo? In che nucleo vive il bullo? E perché pochi genitori si accorgono del dramma in cui soffoca la vittima di un fenomeno che ormai è diventato una emergenza sociale? Chi sono quei familiari che minacciano di denunciare i docenti perché secondo loro sono troppo severi con i figli o perché, sempre secondo loro, non si preoccupano delle particolarità caratteriali? Che genitore è quello che quando un dirigente gli riferisce che il figlio gli ha parlato di suicidio risponde: “saranno le solite bravate?” Che vissuto ha quell’insegnante che maltratta gli alunni o non gli crede quando questi denunciano di subire prepotenze e violenze? E qual’è il confine ormai, purtroppo sottilissimo, che separa la violenza di genere al bullismo, nel momento in cui il bullismo non ha più età ed abbraccia anche il mondo adulto? Tutte domande alle quali le voci del convegno “Bullismo e Famiglia” daranno precise risposte, trattando nel dettaglio un fenomeno diventato allarmante la cui causa va ricercata negli scompensi degli equilibri relazionali del sistema familiare. “ Le famiglie - sottolinea Maria Cristina Passanante , psicologa CTU/Perito Tribunale di Marsala - sono una parte fondamentale nella crescita di un ragazzo. Sono i genitori che devono educare i figli e sono sempre i genitori che hanno il dovere di far capire il disvalore morale e sociale dei comportamenti dei loro figli. Mentre la scuola educa ad essere cittadini. Casi di violenze di alunni persino sui docenti sono ormai cronaca nota. Ed’ è sconvolgente pensare che uno studente, da solo o in gruppo, possa picchiare un insegnante. Sono fatti questi - conclude Maria Cristina Passanante - che evidenziano quanto sia in crisi il rapporto di fiducia tra scuola e famiglia e che interrompono bruscamente quel patto di corresponsabilità educativa che deve necessariamente far riflettere tutti. Occorre una assunzione di responsabilità da parte delle famiglie e delle scuole, occorre creare una mentalità antiviolenza, che si traduca nel rispetto delle regole e dell’autorità, e occorre favorire l’ascolto, il sostegno emotivo e la maturazione di ogni membro giovane.” Scuola e famiglia sono i più importanti gruppi di socializzazione utili a prevenire il fenomeno del bullismo ma allo stesso tempo possono diventare causa scatenante. “Nella prevenzione e contrasto al fenomeno del bullismo - spiega Eleonora Pipitone, dirigente Istituto Comprensivo Borsellino-Ajello di Mazara del Vallo – il punto di forza è costituito dall’azione sinergica di scuola e famiglia, che devono imparare a condividere gli stessi percorsi in un’azione univoca a favore dei ragazzi. E’ determinante il dialogo e la trasparenza dei rapporti, perché i maggiori danni derivano proprio da pregiudizi e incomprensioni tra adulti. A farne le spese sono, purtroppo sempre più frequentemente, i ragazzi. Iniziative come queste sono determinanti nel contrasto di un fenomeno allarmante ed in via di espansione tra i giovanissimi. Importante sarà questo convegno perché ci aspettiamo la presenza anche delle famiglie direttamente chiamate in causa dalla giornalista Francesca Procopio.”

 

ALTRE NOTIZIE

il sindaco Giuseppe Castiglione con propria ordinanza. Nel rispetto delle norme regionali, restano invece chiusi grandi supermercati e discount
Gli esercizi commerciali "di vicinato" di Campobello e delle frazioni balneari di Tre Fontane e Torretta Granitola potranno restare aperti al pubblico...
Leggi tutto
IL SINDACO HA RICEVUTO IERI AL PALAZZO MUNICIPALE LA RAPPRESENTANTE DEGLI AMMALATI DI DIABETE ASSISTITI AL “PAOLO BORSELLINO” CHE SONO CIRCA 18 MILA
Incontro ieri al Palazzo Municipale fra il Sindaco, Alberto Di Girolamo, e Marianna Gucciardi, rappresentante dei pazienti diabetici assistiti dall’U...
Leggi tutto
DECORO E ARREDO URBANO, A GIBELLINA TORNANO LE PALME
Un intervento su tre zone della città per arricchire il verde pubblico e l’arredo urbano. A predisporlo è stata l’Amministrazione comuna...
Leggi tutto
dico a Giovanni di non fermarsi nell’azione di rivalutazione di una borgata come quella di Sant’Alberto
“…siamo certi che le Forze dell’Ordine unitamente alla Magistratura faranno chiarezza su quanto accaduto, ma noi come sindacato Confederele della Pol...
Leggi tutto
MARSALA: DETENUTO IN CASA, CONTINUAVA A SPACCIARE COCAINA. ARRESTATO UN PREGIUDICATO
Nella giornata del 26 maggio scorso, i Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno arrestato il pregiudicato PACE Mario, di anni 57, originario di Bi...
Leggi tutto
Slow Food-Central Europe si avvia alla conclusione. Ma la valorizzazione del patrimonio gastronomico è soltanto all’inizio!
L’esperienza maturata in tre anni di lavoro in cinque città dell’Europa centrale (Venezia, Cracovia, Dubrovnik...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web