Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 29/11/2018 da Direttore

SICILIA, RIVOLUZIONE ANIMALISTA: REGIONE SU RANDAGISMO DICHIARA GUERRA A CHI AMA ANIMALI

SICILIA,
“Le nuove linee guida per il contrasto del randagismo, approvate dalla Giunta regionale della Sicilia, sono una vera e propria dichiarazione di guerra a tutti coloro che hanno a cuore la tutela animale. Infatti, il documento non si configura come opportuno strumento per il contenimento del randagismo, ma è come una mera relazione riepilogativa delle condizioni del randagismo siciliano e un’elenco di principi astrattamente giusti, che vengono poi incredibilmente disattesi nello stesso documento. Le uniche regolamentazioni minuziose sono rivolte, guarda caso, a limitare l’azione dei volontari, che già operano in condizioni difficili. Come se non bastasse, nelle linee guida non si rinviene una sola indicazione concreta circa le modalità di incentivazione delle adozioni nei canili - addirittura vengono scoraggiate quelle che vengono definite le “adozioni forzate”, cioè quelle dettate da motivi compassionevoli -, né vengono definite con chiarezza competenze e responsabilità delle Asp nell’attuazione di piani straordinari di controllo e sterilizzazione dei cani. E, nonostante il documento regionale dia proprio alle sterilizzazioni un ruolo centrale nel controllo della diffusione del fenomeno del randagismo, le linee guida sembrano minare alle fondamenta la possibilità di contrastare seriamente il randagismo attraverso questa pratica. Inoltre, manca un concreto indirizzo sull’incentivazione del censimento canino, facendo addirittura affidamento sull’esoso strumento di droni e videocamere, che chissà con quali risorse verranno acquistati dagli enti competenti, inclusi i Comuni. Quanto alle strutture di ricovero, il documento regionale sembra focalizzare l’attenzione sulle strutture “non ufficiali”, le quali presentano carenze strutturali e problemi di sovraffollamento, per cui è certamente necessaria un’intensa attività tesa alla loro riqualificazione, ma vanno anche controllate le strutture ufficiali che presentano situazioni di sovraffollamento: realtà che nelle linee guida viene sottovalutata. Quanto all’accesso nelle strutture da parte dei volontari, da un lato si afferma che questi dovrebbero accedere senza bisogno di speciali procedure e autorizzazioni presso i rifugi per il controllo della gestione delle strutture medesime, ma dall’altro vengono imposti vincoli stringenti, laddove si prevede che le visite devono essere autorizzate da un medico del servizio veterinario e gestite da personale specializzato e che chi intende frequentare il rifugio deve fare un corso di formazione. Anche in tal caso, previsioni corrette solo sulla carta finiscono per rendere più complicato l’accesso dei volontari nei rifugi. Riassumendo, le indicazioni più severe sono anche quelle che limitano le attività del volontariato. Allo luce di tutto questo, chiediamo al presidente Musumeci di tornare sui propri passi, e procedere alle modifiche e all´integrazione delle linee guida, convocando il nostro partito e le associazioni animaliste”.

Così, in una nota, il segretario nazionale di “Rivoluzione Animalista”, Gabriella Caramanica.


 

ALTRE NOTIZIE

Trapani, piccoli negozi ai tempi del Coronavirus: la storia di Alba, diventata una influencer per le mamme della Sicilia
L´emergenza Covid-19 ha spinto tanti piccoli negozi a reinventarsi. C´è chi lo ha fatto sviluppando le opportunità legate ai social netw...
Leggi tutto
2 GIUGNO: GIRO D’ITALIA DELLE FRECCE TRICOLORI
In occasione delle celebrazioni per il 74° anniversario della proclamazione della Repubblica, la Pattuglia Acrobatic...
Leggi tutto
Aci Trezza. Annullata l´edizione di giugno dell´attesa tradizionale Sagra del pesce spada
Annullata l´edizione di giugno della Sagra del pesce spada di Aci Trezza. 
E´ quanto ha d...
Leggi tutto
Svelati gli oli della Sicilia finalisti del Premio Nazionale Ercole Olivario 2020
Sono l’Olio e.v.o. “Ogghiu” dell’Azienda Agricola Sanacore, l’olio e.v.o. “Nocellara” e il monocultiva...
Leggi tutto
Palermo: cittadini ripuliscono l’area pedonale San Giovanni degli Eremiti
Palermo, 26 maggio 2020 – L’area pedonale di via dei Benedettini a Palermo, davanti la chiesa di San Giovanni...
Leggi tutto
L’ART DIRECTORS CLUB ITALIANO (ADCI) ‘SBARCA’ IN SICILIA
L’Associazione dei più importanti creativi e pubblicitari italiani concretamente presente e operativa nella...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web