Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 09/10/2018 da Direttore

Incontro Ordini delle Professioni Infermieristiche ed Assessore alla salute Regione Sicilia Avv. Ruggero Razza.

Incontro
Oggi, presso l’ex palazzo ESA, i rappresentanti della professione infermieristica hanno incontrato e dibattuto con l’assessore della Salute Avv. Ruggero Razza sulle tematiche di interesse professionale estrapolate dal documento-proposta “patto per l’infermieristica in Sicilia” che merita il massimo ascolto e la massima attenzione da parte dei programmatori regionali ma soprattutto hanno suggerito strategie operative al servizio dei bisogni di salute e assistenza dei cittadini siciliani. Le richieste rappresentate all’Assessore, con estrema determinazione da parte dei Presidenti degli Ordini Provinciali, necessitano di un intervento risolutivo che deve essere calendarizzato in tempi certi. Fra le varie questioni di estremo interesse e acclarata competenza professionale è stata data priorità alle seguenti: 
1. Sicurezza e qualità delle cure
2. Assistenza infermieristica in età pediatrica
3. Dimissioni difficili, anticipate e complesse/ problematica posti letto
4. Attività infermieristica ambulatoriale
5. Organizzazione del lavoro UOS/UOC senza posti letto – Servizio Infermieristico (cod. SX 28)
6. Obbligatorietà dell’iscrizione all’albo professionale
E’ stato evidenziato l’immane sacrificio che il personale infermieristico ha offerto in questi anni per superare “il piano di rientro” ma oggi l’attuale “piano di consolidamento e sviluppo” deve necessariamente garantire sicurezza e qualità delle cure adeguando le dotazioni organiche al reale e mutato bisogno assistenziale che scaturisce dallo sviluppo epidemiologico legato all’invecchiamento della popolazione. La sicurezza e la qualità sono imprescindibili dalla quantità e pertanto urge rivedere il fabbisogno secondo le indicazioni che provengono da tutti gli autorevoli osservatori esterni a partire dall’OMS. In sintesi necessita adeguare i coefficienti per l’attribuzione di personale infermieristico in riferimento ai malati da assistere prendendo in considerazione gli studi che hanno dimostrato quanto la sicurezza delle cure sia legata al rapporto numerico infermiere/paziente che non dovrebbe superare 1/6 e lo stesso dicasi per l’adeguamento del numero di personale di supporto (OSS) relativamente ai posti letto; altro tema riguarda il riconoscimento del ruolo della figura dell’infermiere pediatrico (specifico profilo professionale infermiere pediatrico DMS 70 del 17/01/1997), prevedendo l´inserimento in tutte le dotazioni organiche delle nostre Aziende Sanitarie, al fine di garantire ai piccoli pazienti un’assistenza altamente qualificata. 
Un altro importante contributo scaturirebbe dall’implementazione delle Unità Operative a gestione infermieristica, questo faciliterebbe l´assistenza sanitaria tra la fase di dimissione protetta, dopo il superamento delle cure ospedaliere, e le cure domiciliari a garanzia della continuità assistenziale. All’uopo è stata, altresì, riproposta la necessita di favorire e regolamentare l’accreditamento degli ambulatori Infermieristici di iniziativa privata. 
E’ stata ribadita l’esigenza di assicurare in tutte le Aziende il reclutamento dei Dirigenti infermieristici con la consapevolezza che l’efficienza, l’appropriatezza e la qualità dell’assistenza dipendono direttamente dall’autonomia professionale che deve trovare dunque il riconoscimento nell’organizzazione del lavoro. Le richieste formulate dalla delegazione, hanno trovato delle risposte da parte dell’Assessore Razza che suscitano ottimismo. Il tavolo è stato caratterizzato dalla massima cordialità e spirito collaborativo nella condivisione che la valorizzazione dell’infermiere non può che divenire il cuore del cambiamento del sistema sanitario siciliano a sostegno della qualità e della sicurezza delle cure. L’incontro si è concluso con la piena condivisione delle proposte del Coordinamento e con la sigla del “Patto per l’infermieristica in Sicilia” che l’Assessore ha trascritto di proprio pugno:
- Revisione linee guida dotazioni organiche
- Inserimento nelle nuove dotazioni organiche dell’infermiere pediatrico
- Partecipazione degli OPI provinciali alla definizione della rete del territorio per una sperimentazione sull’infermiere di famiglia
- Istituzione delle Unità Operative a gestione Infermieristica subito dopo l’approvazione della rete ospedaliera da parte del Ministero della Salute.
- Affidamento incarichi dirigenziali Infermieristici in attesa che dopo la nomina dei Direttori Generali si possano indire le procedure concorsuali per la completa copertura delle dotazioni organiche.

Dott. Filippo Impellizzeri 
Presidente OPI (Ordine delle Professioni Infermieristiche) di Trapani e Vice Presidente della Sicilia

 

ALTRE NOTIZIE

Sabato e domenica a Caltanissetta i Campionati Assoluti di Pesistica
Gara storica: è l´ultima con le "vecchie" categorie di peso
Santangelo: Destinazione Sicilia. Ecco cosa salverà gli aeroporti siciliani
"Abbiamo detto che gli aeroporti sono fondamentali per la Sicilia e che sarebbe un delitto privatizzarli. La soluzio...
Leggi tutto
Sicilia. Barbagallo e Sammartino: stabilizzare precari Teatro Bellini di Catania
“Bisogna stabilizzare i precari storici del Teatro Bellini di Catania: presenteremo, nell’ambito della prossima finanziaria, la proposta di uno stanzi...
Leggi tutto
Marsala - ALLINEAMENTO ALL’ANAGRAFE NAZIONALE, UFFICI CHIUSI LUNEDI’ E MARTEDI’ PROSSIMO, 17 E 18 DICEMBRE
REGOLARMENTE APERTI GLI SPORTELLI DI STATO CIVILE PER DICHIARAZIONI DI NASCITA E MORTE
Leggi tutto
Marsala - CORDOGLIO DELL’AMMINISTRAZIONE PER LA MORTE DI ENRICO RUSSO
Il Sindaco Alberto Di Girolamo: la Città perde un uomo di grande cultura e un artista prestigioso
...
Leggi tutto
UN PROTOCOLLO D’INTESA SULL’IMPOSTA DI SOGGIORNO, IL 17 DICEMBRE LO FIRMERANNO ANCICILIA E AIRBNB: MAGGIORI RISORSE PER I COMUNI
Un protocollo d’intesa sull’imposta di soggiorno: lo firmeranno l’AnciSicilia e Airbnb il 17 dicembre alle 11 a Vill...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web