Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 24/08/2018 da Direttore

61a SALITA MONTI IBLEI, CI SIAMO: ATTESA ALLE STELLE, ORA ROMBO AI MOTORI

61a
Giornata particolarmente intensa, quella di oggi, contraddistinta da una contagiosa ‘frenesia’ in coincidenza con le verifiche tecnico-sportive per i 206 concorrenti ammessi alla 10a prova del Tivm Sud, Trofeo italiano velocità montagna AciSport 2018. Grande ammirazione per l’Alfa Romeo 33 TT3 1973 ex Mondiale Marche esposta nella centralissima piazza Duomo. La competizione automobilistica è promossa dal Team Palikè in stretta sinergia con il Comune di Chiaramonte Gulfi ed in collaborazione con Muxaro Corse e Cinquecentisti Chiaramontani. Domani mattina (alle 9.00) le prove ufficiali. Domenica ancora alle 9.00 semaforo verde per la prima salita cronometrata


Chiaramonte Gulfi, 24 agosto – Un caloroso, struggente, abbraccio da parte della gente di Chiaramonte Gulfi ha salutato oggi le rituali operazioni di verifica tecnico-sportiva riservate ai 223 concorrenti ed alle rispettive auto da corsa annunciati interpreti alla vigilia della 61a Salita Monti Iblei. Punzonature regolarmente superate, alla fine, da ben 206 piloti (165 tra le Moderne, 41 tra le Autostoriche), ospiti nella suggestiva piazza Duomo e nella vicina Sala comunale ‘Leonardo Sciascia’. Un entusiasmo contagioso, che non ha risparmiato quasi nessuno dei partecipanti alla ‘classica’ ragusana, tra foto di rito ed autografi, soprattutto per i più piccoli. Nessuna defezione di rilievo, almeno per quanto concerne i “driver” più attesi.
La 61a Salita Monti Iblei, promossa sul territorio dal Team Palikè Palermo e dal Comune di Chiaramonte Gulfi, in collaborazione con la Muxaro Corse di Sant’Angelo Muxaro (AG) ed il gruppo dei Cinquecentisti Chiaramontani, con l’appoggio del Libero consorzio comunale (ex Provincia regionale di Ragusa), nonché dei vertici del Distretto turistico degli Iblei, è valevole per il già citato Tivm Sud (ultimo tassello prima del Tricolore della Montagna), per il Campionato siciliano Velocità in salita AciSport (è la terza tappa in calendario) e per lo Challenge AssoMinicar Salita 2018 (a Chiaramonte alla sua nona prova stagionale). E’ confermata, come detto, la sezione riservata alle Autostoriche, sempre con validità per il Campionato siciliano Salita AciSport 2018 di specialità, di cui costituisce il quarto appuntamento dell’anno.
La seconda cronoscalata più longeva di Sicilia (preceduta, per anzianità, solo dalla Coppa Nissena) è destinata ad entrare nella sua fase più “calda” ed emotiva nella giornata di domani, sabato 25 agosto, quando il direttore di gara, l’ennese Lucio Bonasera, questi coadiuvato dal direttore aggiunto, il calabrese Massimo Minasi, darà il via alla prima salita di ricognizione, alle 9.00 in punto. Prove ufficiali utili ai concorrenti ammessi alla partenza per testare le soluzioni più adatte da adottare sulle proprie vetture in vista della duplice “fatica” dell’indomani, domenica 26 agosto e inoltre per saggiare le condizioni del tracciato di gara, anche in virtù di variabili condizioni meteo, sempre possibili. Domenica, giornata decisiva per l’assegnazione dei trofei dei vincitori, Gara 1 scatterà alle 9.00. A seguire la seconda sessione cronometrata, al culmine della quale saranno stilate le classifiche per la somma dei tempi.
La 61a Salita Monti Iblei si disputerà sul tortuoso ed a tratti velocissimo tracciato di 5,500 km articolato lungo una sezione della strada provinciale 7, compresa tra il territorio di Comiso, la frazione di Roccazzo ed il comune di Chiaramonte Gulfi (con “intersezione” sulla s.p. 108). Lo “start” si trova nelle adiacenze della zona artigianale del paese, mentre la bandiera a scacchi verrà sventolata in prossimità del centro abitato di Chiaramonte Gulfi, non lontano dalla via Togliatti. Il percorso presenta un dislivello inteso tra partenza ed arrivo pari a 410 metri, con pendenza media calcolata al 6,68%. “Icona” e simbolo della Monti Iblei sarà l’edicola votiva “quadrifronte” sita in contrada Quattro Cappelle. Per il 2019, il Comitato organizzatore ha già annunciato l’allungamento del percorso di gara, portato ad 8,500 km, con arrivo in località Antica stazione.
Grande attenzione è stata posta da parte degli organizzatori alla sicurezza attiva e passiva per piloti e spettatori. Con la collaborazione del Comune sono stati quest’anno installati altoparlanti per la diffusioni audio di tutte le fasi salienti della corsa non solo lungo il tracciato, ma anche in corso Europa ed in piazza Duomo, in modo tale da informare costantemente il pubblico. “Un pubblico informato – afferma Nicola Cirrito, del Team Palikè – è un pubblico consapevole della maniera di come ci si deve comportare in una gara automobilistica di questo livello. Ed il pubblico di Chiaramonte Gulfi è davvero molto maturo e preparato in questo senso”.
Appassionati che hanno accolto con grande calore l’Alfa Romeo 33 TT3 Autodelta del 1973 ex Mondiale Marche ora di proprietà del noto collezionista siculo-statunitense Joe Nastasi, che l’ha restaurata nel corso degli ultimi 12 anni riportandola al suo antico e glorioso splendore. La biposto del Biscione, in livrea bianco-celeste Brescia Corse (tra i piloti che l’hanno condotta nei primi anni Settanta anche Carlo Facetti, Teodoro Zeccoli e “Pam”) si proporrà in passerella come apripista domenica, prima delle due manche di gara cronometrata, Nel medesimo contesto, attesa anche per una sfilata di 13 prestigiosi modelli Ferrari e di una dozzina di modelli Abarth, del presente e del passato.
Tra le altre curiosità della 61a Salita Monti Iblei, la presenza di ben 32 scuderie siciliane e del Sud Italia iscritte. La parte del leone tocca alla Catania Corse presieduta da Max Lo Verde, con 38 adesioni, seguita dalla Project Team Agrigento di Luigi Bruccoleri (13), dalla Cubeda Corse con al timone Sebastiano Cubeda e dal Motor Team Nisseno caro a Nicola Vullo, con 11 iscrizioni ciascuno.
Favorito d’obbligo, alla vigilia, rimane il plurititolato catanese Domenico Cubeda (Osella FA 30 Zytek), vincitore delle ultime quattro edizioni della corsa, a Chiaramonte Gulfi con il preciso intento di portare a casa punti per le classifiche del Tivm sud, che lo vedono detentore e leader 2018. Per il successo assoluto anche i due marsalesi Vincenzo (Osella PA 30 Zytek) e Francesco Conticelli (Osella PA 2000 Honda), entrambi reduci dal Trofeo Luigi Fagioli, a Gubbio.
“In Umbria ho colto un buon quinto posto assoluto – racconta Francesco Conticelli – anche se non ho un buon feeling con quel tracciato. Darò il massimo qui al mio rientro in Sicilia ed in particolare a Chiaramonte, gara che apprezzo tantissimo. Apporterò alcune regolazioni di assetto alla mia Osella per le prove ufficiali. E’ chiaro che, con mio padre Vincenzo (anche per lui diverse regolazioni al cambio della sua Osella PA 30, ndr.), daremo forte battaglia per migliorare il secondo ed il terzo posto sul podio colto qui alla Monti Iblei nelle due ultime stagioni di gara. Sarà difficile contro un campione come Cubeda, ma ci proviamo”.
Occhi puntati per questa 61a Monti Iblei anche sugli idoli di casa, i comisani Gianni (su Osella PA 20S Bmw) e Samuele Cassibba (Tatuus F. Master Honda), Angelo (Osella PA 20S Bmw) ed Agostino Bonforte (Gloria C8P con motore Suzuki, tutti Catania Corse), sul catanese Orazio Maccarrone (Gloria C7P Suzuki, Giarre Corse), sui nisseni Salvatore Miccichè (Osella PA 21S Honda, Project Team), Santo Ferraro (Osella PA 20S Bmw) e Rino Giancani (Elia Avrio ST09 Evo Suzuki), entrambi Motor Team Nisseno.
Grande curiosità per una forte presenza maltese, alla 61a Monti Iblei. Tra i piloti, riflettori puntati sul veterano Joe Anastasi (Mini Cooper), su James Dunford (Radical PR6 Suzuki), Darren Camilleri (Tatuus F. Master Honda) e Mark Micallef (il più veloce, lo scorso anno, tra i piloti dell’Isola dei Cavalieri), sulla monoposto Force Suzuki Turbo. In ossequio al progetto europeo Erasmus, è altresì presente alla Monti Iblei 2018 una delegazione di tecnici maltesi, William England e George Muscat (direttori di gara), Charlene Bartolo, Ingrid Savva (segretarie di manifestazione), Chris Muscat, Charles Galea (tecnici federali) e Gordon Pace (delegato della Federazione maltese dell’Automobile), per un corso di aggiornamento sul campo di gara.
Il preparatore di Marineo (PA) Ciro Barbaccia è invece il candidato principale a stabilire il miglior crono assoluto tra le Autostoriche, con la sua potente Stenger ES861 Bmw: “Dovremmo aver risolto i problemi all’elettronica patiti alla Termini-Caccamo – svela il pilota palermitano. Io favorito? Mah, vedremo, ovviamente ci sono gli avversari ed io non ho mai sottovalutato nessuno, in carriera”.
Ulteriori informazioni e curiosità sulla 61a Salita Monti Iblei potranno comunque essere facilmente reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori ed appassionati di motori sul sito internet ufficiale del Team Palikè Palermo: http://www.palike.it/smontiiblei.html oppure su Facebook: www.facebook.com/nicola.palike, www.facebook.com/events/61°SalitadeiMontiIblei. Altre informazioni reperibili su #salitamontiblei, quindi su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani e su Linkedin, al medesimo indirizzo. Per tempi e classifiche “live” si potrà consultare il sito internet ufficiale della Federazione italiana Cronometristi: www.ficr.it .


 

ALTRE NOTIZIE

Trapani: ubriaco alla guida dell’autovettura non si ferma al posto di controllo e tenta la fuga, arrestato dalla Polizia di Stato
Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Questura di Trapani nel corso del week-end, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Trapani han...
Leggi tutto
ALCAMO: SCOPERTA OFFICINA ABUSIVA A CALATAFIMI SEGESTA. Il TITOLARE PERCEPIVA ILLEGITTIMAMENTE IL REDDITO DI CITTADINANZA
I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani hanno denunciato un soggetto che beneficiava del reddito di cittadinanza pur co...
Leggi tutto
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese - Giorgio Macaddino (Uil Fpl Trapani)
Lettera aperta di ringraziamento agli operatori della sanità trapanese&nbsp;<...
Leggi tutto
Ricerca scientifica sulla cresta dell´onda

(…) La conoscenza è per definizione un bene – forse il bene primario dell’uom...
Leggi tutto

Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Asp Trapani, record Screening Covid 19 nelle scuole elementari: 18.771 tamponi rapidi , 155 i positivi
Leggi tutto
inizierà il 25 novembre il Progetto ‘Donna: una strada in salita’ con una videoconferenza contro la violenza sulle donne
Pantelleria, inizierà il 25 novembre il Progetto ‘Donna: una strada in sal...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web