Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 23/08/2018 da Direttore

PRESENTATA LA 61a SALITA MONTI IBLEI: NEL 2019 LA ‘CLASSICA’ DIVENTA “XXL”

PRESENTATA
Radicali le novità annunciate per il prossimo anno. Il percorso di gara passerebbe dagli attuali 5,500 a 8,500 km, fino a giungere nel “cuore” della pineta che sovrasta il paese, in località “Antica Stazione”. Crescono pertanto le ambizioni, con la malcelata speranza di ottenere presto la massima validità tricolore. Il sindaco di Chiaramonte Gulfi, on. Sebastiano Gurrieri: “Registrati numeri importanti per questa edizione, il nostro intento è sostenere il turismo e rivitalizzare il boschetto”. Venerdì le verifiche, sabato le prove ufficiali e domenica lo ‘start’ (alle 9.00)

Chiaramonte Gulfi, 23 agosto – Duecentoventitre iscritti (180 vetture Moderne, tra cui 29 Bicilindriche e ben 40 Sport Prototipi, altre 43 Autostoriche), ma non basta. La 61a Salita Monti Iblei (domani, venerdì 24 agosto, le verifiche, sabato le prove ufficiali e domenica il via) non si accontenta di stabilire un record dietro l’altro, ogni anno e guarda sin d’ora avanti. Al 2019, quando la “classica” con base a Chiaramonte Gulfi, città “dell’Olio e dei Musei”, potrebbe ulteriormente crescere e tramutarsi in “XXL”. Sono le clamorose novità emerse nel corso della conferenza stampa ufficiale di presentazione della decima prova stagionale valevole per il Tivm girone Sud, il Trofeo italiano velocità montagna promosso da AciSport, (vera “anticamera” per un passaggio futuro nel Civm, il Campionato italiano velocità montagna), cerimonia andata in scena nell’aula consiliare della Casa comunale della cittadina ragusana.
L’incontro, tenuto al cospetto di una folta platea di giornalisti ed addetti ai lavori, ha visto tra i relatori in prima persona il sindaco di Chiaramonte Gulfi, on. Sebastiano Gurrieri, il vice sindaco Paolo Battaglia ed il “patron” del Team Palikè Palermo, titolato ente organizzatore che quest’anno è stato affiancato a 360°, nell’organizzazione della gara, dall’Amministrazione comunale chiaramontana. Presenti in sala anche i rappresentanti della Muxaro Corse di Sant’Angelo Muxaro (AG) e del gruppo “Cinquecentisti Chiaramontani”, da quest’anno co-organizzatori della Monti Iblei, con l’appoggio del Libero consorzio comunale (l’ex Provincia regionale di Ragusa), nonché dei vertici del Distretto turistico degli Iblei.
Sono state esaltate a chiare lettere le qualità e le potenzialità future della rinomata corsa in salita siciliana (con le sue sessantuno edizioni è la seconda cronoscalata, per anzianità, dopo la Coppa Nissena, che a settembre, a Caltanissetta, spegnerà le 64 candeline dalla sua prima volta), valevole, oltre che per il già citato Tivm Sud, pure per il Campionato siciliano Velocità in salita AciSport (terza tappa in calendario) e per lo Challenge AssoMinicar Salita 2018 (a Chiaramonte alla sua nona prova stagionale). E’ confermata, come detto, la sezione riservata alle Autostoriche, sempre con validità per il Campionato siciliano Salita AciSport 2018 di specialità, di cui costituisce il quarto appuntamento dell’anno.
La 61a Salita Monti Iblei deve ancora emanare un proprio verdetto sportivo, ma, come si diceva, sono già state poste le basi per la prossima edizione. Si sta lavorando per portare il percorso di gara dagli attuali 5,500 ai nuovi 8,500 km. Si sfrutterebbe l’ancor più suggestivo nastro d’asfalto ricadente all’interno della pineta che sovrasta l’abitato di Chiaramonte Gulfi, un polmone verde molto amato dalla gente locale. Ciò contribuirebbe pertanto a far lievitare ulteriormente il tasso tecnico della gara, con evidenti positive ricadute anche in termini di validità della competizione stessa.
Ne è convinto l’on. Sebastiano Gurrieri: “Stiamo facendo in modo di tramutare un’idea in realtà – conferma il primo cittadino di Chiaramonte Gulfi – allungheremo il percorso fino ai futuri 8,500 km, portando il traguardo nei pressi della località Antica stazione, dove un tempo veniva sventolata la bandiera a scacchi. La parte tecnica sarà affidata ovviamente al Team Palikè, a Nicola Cirrito ed ai suoi collaboratori. Mi ricordo perfettamente della presenza, a Chiaramonte Gulfi, di un certo Mauro Nesti”.
“E’ nostra piena intenzione rilanciare il turismo qui nella nostra cittadina e rivitalizzare il boschetto – prosegue il sindaco di Chiaramonte Gulfi - che vogliamo restituire alla fruizione dei nostri cittadini. Abbiamo già organizzato con successo un concerto nella pineta, con la corale del teatro Bellini di Catania. Mi sia inoltre consentito di ringraziare la Provincia regionale, che presto tornerà ai suoi pieni poteri, per la manutenzione delle strade interessate dalla corsa e tutte le forze giovanili che stanno offrendo il loro supporto nell’organizzazione della stessa”.
“La vera novità di quest’anno – rimarca Paolo Battaglia, vice sindaco di Chiaramonte Gulfi – è il coinvolgimento diretto dell’Amministrazione comunale nelle fasi organizzative della Monti Iblei, ovviamente di concerto con il Team Palikè, la Muxaro Corse ed i Cinquecentisti chiaramontani. Un’edizione con 40 vetture Sport, un record in essere da una quindicina d’anni, con la presenza in vetrina di una splendida Alfa 33 TT3 Autodelta ex Mondiale Marche del 1973 dal valore inestimabile, di oltre 13 prestigiosi modelli Ferrari in sfilata provenienti da alcuni Club del Messinese ed ancora con la passerella di una dozzina di modelli Abarth portati a Chiaramonte dal Club Trinacria”.
“Chiaramonte Gulfi punta forte sul turismo – chiosa ancora Paolo Battaglia – voglio ancora rimarcare come sia stato predisposto perfino un impianto di amplificazione in corso Europa ed in piazza Duomo, una maniera utile ad un coinvolgimento maggiore della gente. Ringrazio per questo Giovanni Filesi ed i giovani che si sono spesi per questa gara, oltre agli sponsor”.
Parole importanti, per la gara, le ha spese anche Nicola Cirrito: “Un aiuto fondamentale, quello del Comune di Chiaramonte Gulfi – ha ringraziato il patron del Team Palikè Palermo – che ci consente di organizzare al meglio la Monti Iblei per il quarto anno. Pensate, un piccolo centro quale Chiaramonte Gulfi, che riesce ad organizzare insieme la festa del Patrono San Vito (il ‘clou’ è in programma proprio in coincidenza con il weekend di gara, ndr.) e la 61a Salita Monti Iblei. Il sindaco Gurrieri pensa già alla 62a edizione e fa bene. L’intenzione è quella di portare a Chiaramonte Gulfi il Campionato italiano”.
“La cittadina ragusana che ci ospita – conclude Nicola Cirrito – è conosciuta come la Città dei Musei. Per questo abbiamo instaurato un proficuo gemellaggio con il Museo del Motorismo siciliano e della Targa Florio di Termini Imerese diretto da Nuccio Salemi, che si è tradotto nella presenza, in prima mondiale a Chiaramonte Gulfi, della meravigliosa Alfa 33 TT3 ‘ufficiale’ Autodelta, oggi di proprietà del collezionista Joe Nastasi, di cui si sta tanto parlando e che gli sportivi potranno ammirare da vicino, dopo oltre 40 anni. Un pensiero lo rivolgo a tutti i piloti che onorano la Monti Iblei, in particolar modo al maltese Joe Anastasi, a 40 anni dalla sua prima presenza qui a Chiaramonte, nel 1978 ed al reggino Salvatore Patamia, al debutto 46 anni addietro, su Porsche e nel 2018 qui ancora su Porsche 911 Sc”.
La 61a Salita Monti Iblei entrerà nel vivo domani, venerdì 24 agosto, con le verifiche sportive e tecniche, dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 19.30 nella Sala comunale “Leonardo Sciascia” e dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 20.00 nella centralissima piazza Duomo. 
Le prove ufficiali della 61a Salita Monti Iblei restano invece fissate per l’indomani, sabato 25 agosto, su due manche, con “start” alle 9.00. La prima tra le due salite cronometrate si correrà domenica 26 agosto, dalle 9.00. A seguire Gara 2, che contribuirà a stilare le classifiche definitive. La direzione di gara è affidata all’ennese Lucio Bonasera ed al cosentino (di Castrovillari) Massimo Minasi. 
Favorito d’obbligo, alla vigilia, rimane il plurititolato catanese Domenico Cubeda (Osella FA 30 Zytek), vincitore delle ultime quattro edizioni della corsa, a Chiaramonte Gulfi con il preciso intento di portare a casa punti per le classifiche del Tivm sud, che lo vedono detentore e leader 2018. Per il successo assoluto anche i due marsalesi Vincenzo (Osella PA 30 Zytek) e Francesco Conticelli (Osella PA 2000 Honda), nonché i comisani Gianni (Osella PA 20S Bmw) e Samuele Cassibba (Tatuus F. Master Honda). Tra le Autostoriche, favori del pronostico per la rara Stenger ES861 Bmw del preparatore di Marineo (PA) Ciro Barbaccia.
Ulteriori informazioni e curiosità sulla 61a Salita Monti Iblei potranno comunque essere facilmente reperite in qualsiasi momento da addetti ai lavori ed appassionati di motori sul sito internet ufficiale del Team Palikè Palermo: http://www.palike.it/smontiiblei.html oppure su Facebook: www.facebook.com/nicola.palike, www.facebook.com/events/61°SalitadeiMontiIblei. Altre informazioni reperibili su #salitamontiblei, quindi su Twitter, all’indirizzo: @FlavioLipani e su Linkedin, al medesimo indirizzo. Per tempi e classifiche “live” si potrà consultare il sito internet ufficiale della Federazione italiana Cronometristi: www.ficr.it .


 

ALTRE NOTIZIE

Scuola, giudizi descrittivi al posto dei voti numerici alla primaria. Illustrata ai sindacati l’Ordinanza con le novità
Scuola, giudizi descrittivi al posto dei voti numerici alla primaria
Covid: Turano, su internazionalizzazione servirà cambio di strategia
L’assessore alle Attività produttive: domani comitato di sorveglianza po-fesr su problemi azion...
Leggi tutto
Chiarezza sullo sversamento di gasolio a Favignana, la società elettrica ribadisce: “Nessuna inerzia, abbiamo fatto persino più di quanto richiesto dalla legge”
“La SEA, Società Elettrica di Favignana, non è mai stata inerte di fronte all’accaduto, in nessuna occ...
Leggi tutto
L’appello di Biagio Conte: Halloween trasmette violenza, orrore e danneggia i bambini
“Mi è dovere fare un appello a tutta la società affinché possa fare una riflessione per compren...
Leggi tutto
Riflessioni geopolitiche del Generale Bartolomeu Constantin Savoiu
Il generale Bartolomeu Constantin Savoiu, generale delle riserve delle forze di terra rumene (nonché capo della Gran Loggia nazionale rumena a...
Leggi tutto
Decreto si sequestro urgente emesso dal Tribunale di Trapani riferibili a tre soggetti
Nelle giornate scorse, Agenti della Polizia di Stato in servizio presso la Divisione Anticrimine della Questura di Trapani e Finanzieri del Nucleo di ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web