Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 19/08/2018 da Direttore

Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica

Nave
Di seguito il testo di una lettera appello al Presidente della Repubblica in merito alla situazione di Nave Diciotti. L’appello vede come primi firmatari: 
Claudio Fava- presidente commissione antimafia e anticorruzione Ars; Pietro Bartolo- medico;
Giusy Nicolini- già sindaco di Lampedusa;
Francesco Viviano- Giornalista.
La lettera-appello sta circolando sui social ed è stata già sottoscritta da centinai di cittadini e cittadine.

Signor Presidente della Repubblica,

quattro giorni fa una nave della marina militare italiana ha soccorso 177 migranti naufragati su un barcone partito dalle coste della Libia. Da quattro giorni la nostra guardia costiera è in rada davanti allŽisola di Lampedusa aspettando lŽautorizzazione per poter rientrare in porto. Da quattro giorni si moltiplicano voci fuori controllo di ministri italiani che minacciano di ordinare al comandante della nave il rimpatrio forzato in Libia dei naufraghi, pur sapendo che si tratterebbe di una clamorosa violazione delle convenzioni internazionali, firmate dal nostro paese, che impediscono i respingimenti in porti considerati non sicuri.

Signor Presidente, impedire che una nave della nostra marina militare porti a termine una missione di dovuto soccorso rappresenta un vulnus istituzionale e civile che chiama in causa, e mette in discussione, le sue prerogative come Capo dello Stato e Comandante in capo delle forze armate.

Le chiediamo di intervenire, e di pretendere che la guardia costiera possa attraccare a Lampedusa, non solo per sentimento di umana solidarietà ma per evitare che un eventuale respingimento in Libia pesi come unŽonta irrimediabile non solo su chi lŽha autorizzata ma sullŽintero paese.

Ci permettiamo di sollecitarLe un intervento proprio sapendo che queste sono ore difficili e che più volte Ella si è richiamata al sentimento unitario e responsabile degli italiani come prima risposta al dramma di Genova. Ma rigettare 177 esseri umani nellŽorrore delle carceri libiche sarebbe un dramma non meno grave, frutto di una scelta politica alla quale Le chiediamo di opporre la sua fermezza, le sue prerogative e il suo rifiuto. 

Commenti
22/08/2018 - signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata (Giorgio)

 

ALTRE NOTIZIE

MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE
Da oggi e fino a Marzo, regolamentata la circolazione veicolare in alcune vie
Leggi tutto
Sicilia; nomine Iacp. Lupo: ma non erano -carrozzoni da riformare?-
“Invece di fare la tanto annunciata riforma degli Iacp il presidente Musumeci nomina i componenti del Cda, scelti in...
Leggi tutto
Marsala - Città di Messina, i convocati da mister Giannusa
Al termine dell’allenamento di rifinitura di questa mattina, presso lo stadio Mariano Di Dia di Strasatti, mister Vi...
Leggi tutto
MARSALA: GIOVANE RICHIEDENTE ASILO ARRESTATO DAI CARABINIERI PER RAPINA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE.
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto per rapina impr...
Leggi tutto
Solidarietà a Mario Carta
Apprendo dalla stampa della grave intimidazione al Geom. Mario Carta, attuale capo impianto della discarica gestita ...
Leggi tutto
Il piccolo uomo che cadde sulla terra - Compagnia Teatrale Exincorso
Ancora una volta, grazie alla compagnia Teatrale Exincorso, ben diretta dal Regista Luca Spinelli e che porter&agrav...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dellŽacufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web