Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 20/07/2018 da Direttore

Stop della Consulta alle elezioni provinciali in Sicilia

Stop
Stop della Consulta alle elezioni provinciali in Sicilia, Musumeci (Ugl Catania): “Triste epilogo, a pagare questo caos sono stati sempre e solo i cittadini ed i lavoratori.”


“Quella della riforma delle province si può considerare una delle pagine più orrende della storia della Sicilia. Il teatrino innescato prima dal governo Crocetta con svariate normative e poi da un gruppo trasversale di deputati con la reintroduzione dell’elezione diretta, non ha fatto altro che contribuire alla distruzione totale di questi enti. Come sindacato, vivendo le problematiche della nostra realtà territoriale, abbiamo sempre auspicato a prescindere l’avvio di una governance per gli enti di secondo livello che rappresentano una parte importante nella gestione del territorio. Ci eravamo schierati, già due anni fa, a favore di un’immediata applicazione della Legge Delrio anche in Sicilia, ma questo non è mai avvenuto condannando le ex provincie a subire la guida di una ridda di commissari senza più trasferimenti economici da amministrare. Abbiamo visto di buon occhio, seppur con alcune perplessità, il tentativo di far ripartire le Città metropolitane ed i Liberi consorzi di comuni con il ritorno al vecchio sistema con lievi modifiche, ma questo è stato bocciato. Un triste epilogo, per una vicenda durata oltre quattro anni, che non ha prodotto nulla se non danni per i cittadini e per i lavoratori che, come ormai solito, sono sempre loro a pagare anche a causa del mancato dialogo tra istituzioni. Abbiamo piena fiducia nel governo del presidente Musumeci, perché adesso ad ogni livello istituzionale, politico, sindacale e sociale, si possano trovare le soluzioni migliori per far partire subito gli enti di area vasta della regione, non solo con l’insediamento degli organismi previsti, ma soprattutto con la definizione delle competenze nell’ordinamento amministrativo territoriale. Crediamo fortemente, infatti, che le ex provincie debbano occuparsi soprattutto di rifiuti, di aree industriali ed artigianali, di lavoro, di pianificazione territoriale, ed in particolare di tornare ad essere soggetti efficienti nella tenuta di strade ed edifici scolastici di competenza. Questo è il nostro auspicio e su ciò continueremo a batterci come sindacato per la dignità delle Città metropolitane e dei Liberi consorzi, nonché dei loro lavoratori e della cittadinanza del territorio che rappresentano.” Lo dichiara Giovanni Musumeci, segretario generale territoriale della Ugl di Catania, a seguito della notizia odierna sulla bocciatura da parte della Corte Costituzionale della legge, votata ad agosto 2017 dall’Ars, che prevedeva l’elezione diretta degli organi di governo di Città metropolitane e Liberi consorzi di comuni.

Catania, 20 Luglio 2018

 

ALTRE NOTIZIE

Vincere alla roulette online
Il miglior ambiente di gioco per sedersi alla roulette
Favignana tra le 26 Isole Pilota dell’Unione Europea del progetto Clean Energy for EU Islands per la transizione energetica
Favignana riceve un importante riconoscimento per essere stata individuata come una delle 26 Isole Pilota dell’Union...
Leggi tutto
Giornata internazionale della giustizia sociale
Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti umani, in occasione del 20 febbraio, Giornata intern...
Leggi tutto
SALVATORE BONAFEDE E ROBERTA GIUFFRIDA AL TATUM ART
Il 20 febbraio c’è Paradoxa Workshop
nel locale del centro sto...
Leggi tutto
MARSALA. IN SETTIMANA DUE IMPORTANTI APPUNTAMENTI CULTURALI
Giovedì l´incontro con Giovanni Guzzetta; Sabato la mostra su Vito Linares
Leggi tutto
Miccichè riceve l’ambasciatore Riyaz
“Siamo pronti a divulgare la cultura pakistana” 

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gaspare su Paceco: per il Memorial Giuseppe Barraco, riapre il palazzetto:
Peppe sempre nel cuore mi manchi amico mio


giuseppe su Crisi della Cmc-Anas con le mani legate-Il governo nazionale anticipi i soldi ai creditori per la ripresa dei lavori in Sicilia e si rivalga sulla Cmc:
perche bloccare solo caltanissetta invece tappiamo tutto il tratto palermo agrigento passino solo ambulanze e carri funebri


Augusto Marinelli su Lettere a Tito n. 234. Shoah 2019 ed il libro del giovane Alberto Forte pensando alla Shoah nostra e degli altri.:
Caro Tito, ti interesserà forse sapere che nel libro di Molfese citato nell´articolo, la frase qui riferita semplicemente non c´è. Quanto al preteso lager di Fenestrelle, è stato ampiamente dimostrato che si tratta di una invenzione.


Giovanni VINCI su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza Marsala


Daniele su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza ragazzi tenete alto il nome Marsala a San Cataldo. Un abbraccio particolare al centrale difensivo Maurizio e il centrocampista centrale Lo Nigro


Daniele su Marsala Calcio: Sancataldese - Marsala, i convocati da mister Giannusa:
Forza ragazzi tenete alto il nome Marsala a San Cataldo. Un abbraccio particolare al centrale difensivo Maurizio e il centrocampista centrale Lo Nigro


mimmo su Domenico Lanciano: ´Una carezza per Riace":
ciao


Rosario Miccichè su Paceco, al via 6 cantieri di lavoro per la realizzazione di due opere:
Non sono molto contento di come l´amministrazione ha progettato i cantieri a Paceco sicuramente il bando gestito malissimo. Dobbiamo ringraziare la regione della proroga non certo gl´assessori di competenza. L´avviso 2 / 2018 dice che bisogna favorire il maggiore numero di lavoratori, quanti lavoratori impigherete nei cantieri. E perch´ tutti quei soldi spesi in materiali € 70.000 il bando parlava di piccole manutenzioni, lo scopo principale dei cantieri e la formazione, favorire la m


Maurizio Perez su Il Decreto Quota 100 esclude i dipendenti regionali, Calderone (FI) presenta emendamento al Collegato per includerli: “Ingiustificabile tenerli fuori”:
In verità mi era sfuggito questo passaggio tecnico, di cui sono grato al Sig. deputato Calderone.


Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web