Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 11/07/2018 da Direttore

Penultimo appuntamento con il tricolore Under23/Senior Maxxis di Enduro. La sfida è a Sant’Angelo in Vado (PU)

Penultimo
La carovana dei giovani campioni offroad è pronta ad impostare il navigatore in direzione Sant’Angelo in Vado (PU) per la sfida numero quattro della stagione 2018.

Dopo aver spalancato il gas nel fango di Cerro al Lambro e Bussi sul Tirino e di essersi sfidati nella polverosa Santo Stefano Belbo, gli atleti Under23/Senior sono pronti a riaccendere i motori nella bellissima regione delle Marche, con il quarto atto duemiladiciotto che andrà in scena domenica 15 luglio a Sant’Angelo in Vado (PU). La cittadina situata in provincia di Pesaro-Urbino torna protagonista dell’Enduro verdebiancorosso a tre anni di distanza; era il 2015 infatti quando gli uomini del sodalizio marchigiano capitanato da Daniele Cosmi e coadiuvato da Italo Collesi accolsero la richiesta del Comitato Enduro di recuperare una gara di campionato già in programma.

Forti di quella esperienza, e del successo dell’anno precedente con il tricolore Major, il Motoclub T.Benelli - Sant´Angelo in Vado è pronto a cavalcare nuovamente l’onda azzurra del campionato nazionale ospitando la quarta prova che, sulla carta, si presenta tutt’altro che semplice.

Tre le prove speciali preparate dal motoclub: l’Enduro Test Just1, caratterizzato da un terreno misto e da alcuni tratti abbastanza veloci ed altrettanti molto guidati, l’Airoh Cross Test adagiato su un prato erboso e l’Extreme Test, situata a ridosso del paddock e contraddistinta da spettacolari passaggi su tronchi e sassi. Il giro sarà ad “8”, con entrambi i C.O. assistenza situati presso il paddock gara.

In ottica campionato, occhi puntati sulle categorie 250 4t Junior e 300 Senior con Michele Marchelli e Luca Marcotulli che potrebbero già appendere al collo la medaglia d’oro di campioni italiani 2018. In caso di trionfo delle rispettive categorie, la vittoria matematica assegnerebbe ad entrambi infatti il titolo nazionale Enduro.

Salvo colpi di scena inaspettati, saranno rimandati ad ottobre i verdetti delle altre categorie. Nella 50 Cadetti battaglia tra Riccardo Fabris e Andrea Spagliccia, con i due piloti divisi da soli due punti; punteggio pieno invece per Manolo Morettini, Claudio Spanu e Lorenzo Macoritto per le classi 125 Cadetti, 125 e 250 2t del tricolore Under23. Tre lunghezze separano Federico Aresi, attuale leader, da Jordi Gardiol nella 300 Junior, mentre nella 450 Junior primo posto in campionato per Enrico Zilli con 57 punti con i 52 di Fabio Pampaloni.

Nel Senior 60 punti rilegano Nicolò Bruschi, Matteo Bresolin e Diego Nicoletti in prima posizione nelle classi 250 2t, 250 4t e 450, mentre battaglia più che mai aperta nella 125 con Riccardo Crippa e il neo campione assoluto Niccolò Scarpelli, rispettivamente primo e secondo con 57 e 54 punti ciascuno. Una sola lunghezza divide le nostre super Lady Paola Riverditi e Anna Sappino nella categorie a loro riservata; anche qui la lotta per aggiudicarsi il titolo nazionale è apertissima.

Ma le sfide del campionato non saranno le uniche battaglie che andranno ad animare la tappa di Sant’Angelo in Vado. Quarta prova anche per il Trofeo Airoh Cross Test che vede attualmente in testa alla classifica Diego Nicoletti con 38 punti, seguito da Matteo Bresolin e Lorenzo Macoritto, entrambi con 37 punti. Al via in terra marchigiana anche il Challenge WR Yamaha Enduro con Mirko Giudici e Riccardo Crippa chiamati a difendere la propria leadership delle categorie Under23 e Senior per potersi aggiudicare il ricco montepremi messo in palio anche per questa stagione da Yamaha Motor Italia.

 

ALTRE NOTIZIE

I SINDACI SI IMPEGNANO PER IL RILANCIO DELL’AEROPORTO TRAPANI-BIRGI
Convocata dal Presidente del Distretto Turistico Sicilia Occidentale, Giuseppe Pagoto, si è tenuta ieri una r...
Leggi tutto
PROTOCOLLO D’INTESA PROTEZIONE CIVILE-ASSOCIAZIONI ANIMALISTE.
FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA DIPARTIMENTO PROTEZIONE CIVILE-ASSOCIAZIONI ANIMALISTE DOPO LA LEGGE CHE HA PREVISTO UFFICIALMENTE IL SOCCORSO AGLI ANIMAL...
Leggi tutto
Sanatoria dell’occupazione abusiva degli alloggi popolari
Gli utenti di tutta la provincia di Trapani interessati alla sanatoria dell’occupazione abusiva degli alloggi popola...
Leggi tutto
TRAPANI: SORPRESO A RUBARE DENTRO UN AUTO IN SOSTA ARRESTATO DAI CARABINIERI
Il 20 settembre intorno alle ore 3 circa , a Trapani, precisamente in via Archimede, i Carabinieri della Stazione di...
Leggi tutto
SEGNALETICA, ILLUMINAZIONE E SCERBATURA: CONSIGLIERI M5S, A RISCHIO STUDENTI PER MANCATI INTERVENTI NEI PRESSI DELLE SCUOLE. AMMINISTRAZIONE PENSI SICUREZZA ISTITUTI MA ANCHE QUELLA DEI LUOGHI VICINI
“E’ stato corretto da parte della giunta comunale sollevare la problematica della sicurezza degli edifici scolastici...
Leggi tutto
Mazara del Vallo - LAVORI IN VIA HONDURAS
Silvano Bonanno: “Non ci saranno più allagamenti”

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web