Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 26/11/2013 da Michele Caltagirone

Trapani, per i consiglieri Vassallo e Carpitella la Tares ´è una scelta sofferta ma necessaria´

Trapani, “Una decisione molto sofferta, adottata solo ed esclusivamente per il bene della nostra città”. Il consigliere comunale di Trapani, Andrea Vassallo, è intervenuto in merito alla recente approvazione da parte dell’assemblea di Palazzo Cavarretta delle tariffe della Tares, la nuova tassa sui rifiuti solidi urbani, che comporterà una serie di aumenti rispetto al passato che ovviamente gravano sui cittadini trapanesi. Vassallo specifica comunque che “pur nella sua contestata rigorosità, il regolamento del tributo, imposto da una legge nazionale e già approvato dal Consiglio qualche mese addietro, ha previsto meccanismi di esenzione ed abbattimenti per complessivi 260.000 euro che l’amministrazione ha inserito nel bilancio a salvaguardia delle famiglie meno abbienti. La gravità della situazione economica del paese, che ha determinato negli ultimi anni una riduzione progressiva e sempre più cospicua dei trasferimenti di risorse finanziarie sia statali che regionali, impone ai comuni, compreso il nostro, di autofinanziarsi con i tributi comunali come l’I.M.U., l’addizionale comunale I.R.PE.F. ed, appunto, la Tares. Questo – ha aggiunto l’esponente del gruppo dei Socialisti-Riformisti - significa che se i comuni vogliono sopravvivere e continuare ad erogare servizi, è inevitabile che essi debbano innalzare i tributi locali per reperire le risorse loro necessarie”.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche le dichiarazioni della consigliera Tiziana Carpitella, perfettamente in linea dunque con il compagno di partito. “È facile puntare il dito - ha sottolineato - contro chi sostiene questa amministrazione, da parte dei consiglieri dell´opposizione. I governi Monti e Letta hanno ridotto i fondi e ora tocca alle amministrazioni risolvere i problemi chiedendo sempre più tasse ai cittadini. I sindaci devono decidere se cancellare i servizi o andare in contro alla bancarotta, spendendo soldi che non hanno, emettendo fatture che non salderanno mai. Ma il 2013 è un anno particolare siamo alla fine di novembre e molti comuni italiani non hanno ancora approvato il bilancio di previsione per l´anno in corso. Non l´hanno fatto – prosegue - perch´ il governo continua a cambiare le regole e a tagliare i fondi, quindi i sindaci non sanno quanti soldi hanno a disposizione e sono costretti a tassare i cittadini per far fronte alle spese. La verità a mio avviso è che i comuni italiani vanno aiutati perchè non riescono più a sopravvivere. Spero – conclude Tiziana Carpitella - che i cittadini possano capire il disagio provato dai consiglieri della maggioranza ad approvare la delibera riguardante la TARES”.

 

ALTRE NOTIZIE

COMINCIANO I FESTEGGIAMENTI PER IL 70° ANNIVERSARIO DELLA SOCIETÀ CANOTTIERI MARSALA
La prima manifestazione sportiva in programma è una regata nazionale di windsurf, dal 3 al 5 giugno Forte della sua tradizione velica, la Socie...
Leggi tutto
CUBEDA PRENDE LE MISURE DI VERZEGNIS IN CIVM
Il portacolori della Cubeda Corse ha subito ben impressionato in prova sull´Osella Pa2000 Honda, ma non ha potuto prendere il via del terzo round del ...
Leggi tutto
MSC CROCIERE e MAREVIVO LAUREANO 450 RAGAZZI DELFINI GUARDIANI DELLE EOLIE E DELLE EGADI
Il 6 e 7 giugno a Trapani e Lipari le ultime due tappe del progetto di educazione ambientale per sensibilizzare le giovani generazioni alla protezione...
Leggi tutto
LEGAMBIENTE - A FAVIGNANA TAGLIO DEI COMBUSTIBILI FOSSILI
Dagli articoli di stampa usciti in questi giorni si legge che Favignana farà a meno dei combustibili fossili. Apprendiamo con favore questo ann...
Leggi tutto
MARSALA - DOMENICA PROSSIMA AL TEATRO IMPERO LA COMMEDIA DIALETTALE “È BUGIA O VERITÀ” PORTATA IN SCENA DAGLI “AMICI DI TOTÓ
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO - I LICEALI DIVENTANO ARCHEOLOGI MARINI CON IL NUOVO PROGETTO SCUOLA-LAVORO DELL´ISTITUTO ADRIA-BALLATORE
Ci sarà anche l’archeologia marina tra le attività previste dai tirocini attivati dal Liceo “Adria-Ballatore” per l’anno scolastico 201...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

fred su PALERMO, TURI LOMBARDO PROMUOVE COMITATO DEI SOCIALISTI SICILIANI PER IL NO AL REFERENDUM COSTITUZIONALE:
Ma tutankhamon che ne pensa ? E cosa promuoverà?


Precari siciliani su ASP TP - DE NICOLA INCONTRA PRESIDENZA CONSIGLIO MARSALA: ECCO COME POTENZIAMO L’OSPEDALE:
Spett. Assessore l´ Asp di Trapani vuole assumere personale ausiliario utilizzando la graduatoria, ma saltando chi ha completato i 36 mesi con loro, così facendo anzi diminuire la precarietà la vanno ad aumentare. Adesso che esce la cooperativa il personale lo deve fare saltando quelli che con loro hanno i 36 mesi , ma vi sono personale precario che con loro hanno maturato 42 mesi allora i posti in pianta Organica vi erano il personale lo anno sostituito con la cooperativa e non vi er


Taxi caserta su TRAPANI - INTERROGAZIONE PER STALLI TAXI:
Ottimo, aumentare i servizi logistici di una città come Trapani servendo più taxi alla cittadinanza nel trasporto persone, complienti alla giunta. Serviziotaxicaserta.it


giancarlo su LAVORO, ANDREA MAESTRI E CIVATI-POSSIBILE: INTERROGAZIONE URGENTE SULLA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN SICILIA. FONDI SPRECATI E MIGLIAIA DI DISOCCUPATI. COSA VUOLE FARE IL GOVERNO?:
alcune locuzioni da riportare dal testo: è indicata dalla legge come servizio pubblico,.E questo accade alla vigilia delle prossime elezioni


Giovanni su FAVIGNANA - VENERDÌ 20 MAGGIO INCONTRO A PALAZZO FLORIO PER DEFINIRE LE STRATEGIE DEL GAL ELIMOS E DEL GAC ISOLE DI SICILIA:
Ma si è discusso anche di come fermare la costruzione della centrale elettrica a gasolio?


Ugo Pratesi su ATTENTATO AL PRESIDENTE DEL PARCO DEI NEBRODI, GIUSEPPE ANTOCI:
Non è un attentato ma un avvertimento. Le macchine blindate si colpiscono mettendo esplosivo sotto la macchina (vedi Falcone e Borsellino). Le notizie riportate in televisione e dai giornalisti sono confuse: il "gruppo di fuoco" erano due persone, armate di fucile/pistola, hanno tirato bombe Molotov (senza tracce di fiamme sulla macchina o la strada), hanno bloccato la strada con sassi (ma non impedivano la retromarcia o la fuga), nessuna altra macchina nei due sensi (strada poco battu


staff su PROFUMI PER AMBIENTI: ALLEATO O PERICOLO PER LA NOSTRA SALUTE?:
menzioanto in inquinamento indoor facebook


Nicoletta su UILPA, NICOLA TURCO: MADIA, SUL RINNOVO CONTRATTI PUBBLICO IMPIEGO IPOTESI DI PURA FOLLIA:
Mi chiamo Nicoletta, sono r s u ,sono iscritta alla Uil tua , mi interessa molto quello che lei dice, mi trova d´accordo, gradirei continuare a seguirla, grazie Nicoletta Camastra accademia belle arti di bologna


Vito su ERICE - NOMINA SCRUTATORI PER IL REFERENDUM DEL 17 APRILE:
Elenco scrutinatori


qualeddrù su FAVIGNANA - BASE NAVALE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA DI FAVIGNANA. RICHIESTA DI INTERVENTO PER SCONGIURARNE LA SOPPRESSIONE:
Troppi Corpi di Polizia a Mare ; all´estero a Mare c´è solo la Guardia Costiera.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web