Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 06/03/2018 da Direttore

Unanime l´apprezzamento di studenti e insegnanti per il simulatore d´impresa di Young Business Talents, che vede 609 studenti siciliani in semifinale

Unanime
Riconoscendo quanto sia importante l´applicazione pratica della teoria, ma anche quanto sia cruciale l´apprendimento collaborativo, i ragazzi e gli educatori concordano che la partecipazione all´innovativo programma internazionale Young Business Talents, organizzato da NIVEA e basato sul simulatore di gestione aziendale della software house Praxis MMT, offre loro esperienze e competenze uniche per il futuro.

Secondo i partecipanti a questo progetto, che sta celebrando con successo la sua quinta edizione, ci troviamo in uno dei pochi casi in cui la conoscenza teorica può davvero essere applicata in campo pratico.

Uno degli studenti partecipanti al programma ci racconta che «Quel che abbiamo imparato nella teoria lo abbiamo messo in pratica attraverso questo business game», mentre un compagno di classe aggiunge: «abbiamo imparato ad ascoltare il punto di vista dell´altro, a collaborare». «È un incentivo e un´opportunità molto speciale che ci aiuta ad acquisire capacità di lavoro di squadra, a imparare come gestire un business, ma anche a far fronte a quelli che saranno i nostri doveri», afferma un altro studente. Allo stesso tempo, però, i partecipanti si divertono e socializzano, come dimostra l´entusiasmo con cui affrontano il concorso: «Il game è stato una grande sorpresa per me», dice uno studente di un liceo di Roma. «Non mi aspettavo che mi coinvolgesse tanto e non vedevo l´ora di passare il turno e rimettermici sotto».

Simile però, è anche la visione degli insegnanti. Young Business Talents è un business game sempre più valorizzato nelle scuole italiane, perché esalta il learning by doing. «I benefici sono tanti», dichiara il Professor Roberto Cardinale, docente di Economia aziendale nel triennio di Sistemi informativi aziendali dell’Istituto Ruggero II di Ariano Irpino (AV). «Si sviluppa la passione per la disciplina, si collega teoria a pratica e, soprattutto, si accende il fuoco interiore dei giovani, che vengono messi in sana competizione fra loro. Anche il nome di NIVEA riveste un ruolo, perché è conosciuto e motivante, e, derivato com’è dal latino, conferisce un’immagine universale al progetto, superiore a confini e nazionalità».

«È un modo diverso e innovativo di proporre contenuti», afferma la professoressa Laura Arrigoni, docente di Economia aziendale presso l’Istituto Maria Ausiliatrice di Lecco. «Per me questo business game è la base della didattica, perché consente ai ragazzi di appropriarsi dei contenuti della disciplina attraverso la pratica e dando risposte ai problemi che via via emergono durante il gioco. Esattamente come accade nella vita, non solo lavorativa. I miei studenti apprendono, grazie a Young Business Talents, che le cose, se vuoi riuscire, devi farle davvero, credendoci e curando ogni dettaglio. In questo game devi prendere 113 decisioni, e se ne sbagli una sei fuori. Per cui devi mantenere altissima la concentrazione e la soglia d’attenzione, e alto deve continuare a essere anche l’entusiasmo (il progetto dura cinque mesi, ndr), sia pure nell’ambito di scadenze fisse improrogabili».

Il simulatore d’impresa web-based utilizzato nel programma Young Business Talents ha caratteristiche uniche nel suo genere: non giudica in assoluto le decisioni, ma le classifica come “migliori” o “peggiori” rispetto a quelle dei rivali. Chi lo utilizza compete non contro una macchina ma contro le altre imprese che interferiscono nei risultati dei partecipanti, come avviene nella realtà.

I dati descritti nello scenario non sono inventati, il simulatore riproduce il processo decisionale con estrema fedeltà, arrivando a contemplare ben 113 decisioni, come già detto.

In questo senso offre alle scuole la possibilità di utilizzare uno strumento veramente innovativo, capace di colmare il gap tra l’approccio didattico tradizionale – spesso obsoleto – e le aspettative della nuova generazione di studenti; ai ragazzi invece dà la concreta chance di sperimentarsi sul campo, affrontando – con tutti i vantaggi dell’ambiente ludico – situazioni e sfide che un domani saranno chiamati a vincere nella vita. Il principio, ormai consolidato da tanti anni di pratica internazionale, è quello della gamification, sistema teorico-pratico che cerca di aumentare il coinvolgimento e il divertimento nelle attività quotidiane attraverso il gioco.

Secondo studi internazionali, i tirocinanti sviluppano così la loro creatività, la capacità di collaborare, di comunicare e di sentirsi parte di una squadra. Acquisiscono una comprensione più profonda e completa dei vari fenomeni e caratteristiche che si verificano nella simulazione, mentre allo stesso tempo imparano ad affrontare un problema, combinando le soluzioni individuali con quelle del gruppo per raggiungere insieme la soluzione del problema. Allo stesso tempo, i partecipanti sentono la gioia e la soddisfazione di creare attraverso l´interazione, dal momento che diventano creatori piuttosto che destinatari passivi di informazioni.

Il progetto è internazionale, si svolge anche in Spagna, Messico, Portogallo e Grecia, ed è organizzato da Nivea nell’ambito della sua Corporate Social Responsibility, per aiutare i giovani e le loro famiglie a costruire un futuro migliore. Si concluderà ad aprile, la finale italiana si svolgerà a Milano in un evento full-day.

 

ALTRE NOTIZIE

PROVINCE, L’UFFICIO DI PRESIDENZA DELL’ANCISICILIA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE AL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Un incontro urgente al ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno, per definire funzioni, competenze e risor...
Leggi tutto
PALESTRA FORTUNATO BELLINA. SI AFFIDA LA GESTIONE
Le richieste entro il prossimo 5 ottobre
Pubblicato l´Avviso per l´af...
Leggi tutto
Sicilia. Lupo e Barbagallo: dubbi PD erano fondati, governo ritira bando per 25 esteri Piano rifiuti
“Ieri in Commissione Territorio ed Ambiente l’assessore Alberto Pierobon ha annunciato il ritiro del bando con il qu...
Leggi tutto
CASTELLAMMARE DEL GOLFO - DISINFESTAZIONE: TERZO INTERVENTO IL 20 SETTEMBRE
Dalle ore 23 è consigliato chiudere porte, finestre e non lasciare fuori alimenti. 
LOTTA ALL´EVASIONE FISCALE. IL MINISTERO ECONOMIA E FINANZE ASSEGNA UN RICONOSCIMENTO ECONOMICO A MARSALA
l vicesindaco Licari: “Un lavoro meticoloso, che ci vede primeggiare in Sicilia”
Leggi tutto
Test Medicina: qualcuno ha barato, lo dice il web
Google conferma: sulle specifiche domande del test, il quattro settembre, un incredibile numero di richieste: fino a...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web