Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Economia il 28/02/2018 da Direttore

PORTO DI TRAPANI, STATO DI AGITAZIONE DEI 23 LAVORATORI DELLA SCS A RISCHIO LICENZIAMENTO

PORTO
Hanno proclamato lo stato di agitazione i sindacati Filt Cgil e Fit Cisl per i 23 lavoratori dell´Impresa Portuale SCS, che operano all’interno del porto di Trapani. Tutto dopo il nulla di fatto al tentativo di conciliazione resosi necessario a causa dell’avvio delle procedure di licenziamento per tutti i 23 dipendenti.

L’impresa, nel mese di novembre, aveva stipulato un atto di affitto di ramo di azienda con la Europea Servizi Terminalistici Srl . “Un atto del quale, prima di tutto – spiegano Franco Colomba e Rosanna Grimaudo responsabili Filt Cigl e Fit Cisl Trapani -, i sindacati non sono stati avvisati nel tempo che prevede la legge, almeno venticinque giorni prima del trasferimento del ramo di azienda che è avvenuto il 27 novembre scorso. Noi lo abbiamo appreso addirittura tre giorni dopo, ma la Scs è andata avanti con i licenziamenti contravvenendo a una serie di norme e di articoli, come quello del codice civile, che prevede la continuità del rapporto di lavoro in caso di cessione di rami di azienda (articolo 2112)”.

Di fatto, quindici lavoratori che si occupano delle operazioni portuali dovevano transitare direttamente alla Europa Servizi Terminalistici, mentre i restanti otto, alla società controllante della Scs, la Newcoop, “L’intento della Scs invece è quello di proseguire con i licenziamenti, e, con la minaccia di metterli in atto, consentire alle società Est e Newcoop che in realtà controllano con le quote societarie la Scs, di definire accordi individuali peggiorativi delle attuali condizioni contrattuali e normative .
Pertanto abbiamo dovuto proclamare lo stato di agitazione e chiesto un incontro urgente all´Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale al fine di giungere a una soluzione della vicenda che rischia di avere pesanti ripercussioni di ordine pubblico, perché si tratta di lavoratori che gestiscono buona parte delle operazioni di carico e scarico merci dentro il porto di Trapani, e di ordine sociale per via della perdita di questi posti di lavoro”.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala Calcio: Ceduto a titolo definitivo l´attaccante Velardi (2000), mandato in prestito l´attaccante C. Giannusa
La S.S.D. Marsala Calcio a R.L. comunica che dalla data odierna non fanno più parte della rosa della Prima Sq...
Leggi tutto
Riuscita l´operazione al bravo difensore trapanese del Cittadella Alberto Rizzo
A.S. Cittadella 1973
10 dicembre alle ore 12:35 ·
Leggi tutto
AGRICOLTURA, M5S: FONDI STANZIATI PER AZIENDE DANNEGGIATE DA MALTEMPO SONO RELATIVI AD ALTRO PERIODO. NESSUNO VUOLE ESCLUDERE SICILIA O ALTRE REGIONI
Roma, 11 DIC – “I 13 milioni distribuiti dal Mipaaft per indennizzare le aziende agricole per i danni subiti a causa...
Leggi tutto
Cefalù: un mese di appuntamenti incredibili
Magic Christmas 2018 a Cefalù: un mese di appuntamenti incredibili per i cittadini e i turisti
<...
Leggi tutto
ALCAMO: SABATO 15 DICEMBRE, COLLEGIO DEI GESUITI ORE 18:00, PRESENTAZIONE DEL LIBRO ´Raccontatela Giusta, Come sopravvivere alla Non Felicità´
Sabato 15 Dicembre, alle ore 18:00, c/o il Collegio dei Gesuiti di Alcamo sarà presentato il libro “Raccontat...
Leggi tutto
Lancio di Volt a Messina
Mercoledì 12 Dicembre, dalle ore 18,30 alla Libreria Colapesce, Volt si presenta a Messina! Parte anche nella...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web