Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 19/01/2018 da Direttore

Già la mera attività di osservazione aveva permesso di documentare, nei giorni scorsi, uno svariato numero di cessioni di sostanza stupefacente

Già
Nella mattinata del 18 Gennaio 2018, la Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Mazara del Vallo diretto da Damiano Lupo ha portato a termine una mirata attività di polizia giudiziaria finalizzata al contrasto ed alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, condotta all’interno del quartiere tunisino denominato “Kasbah”. L’operazione ha consentito l’arresto in flagranza, in ordine al delitto di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish, del cittadino jugoslavo Boujar RAMADANI, di 39 anni, nonché il deferimento, in stato di libertà, del fratello Senat RAMADANI, di anni 38, e del figlio minorenne di Boujar di anni 17, segnalati all’A.G. anch’essi per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish di cui all’art. 73, comma 4, del D.P.R. n. 309/1990.
Dall’attenta analisi del territorio erano già state individuate, come probabile epicentro di una massiccia attività di spaccio di sostanze stupefacenti, le abitazione dei nominati in oggetto.
È stato, pertanto, predisposto un complesso dispositivo operativo attraverso l’organizzazione di servizi di appostamento e di pattugliamento del quartiere della “Kasbah”.
Già la mera attività di osservazione aveva permesso di documentare, nei giorni scorsi, uno svariato numero di cessioni di sostanza stupefacente.
Per fornire decisivo ed inequivocabile riscontro a quanto ipotizzato, si è, tuttavia, proceduto ad identificare i soggetti ritenuti acquirenti di sostanza stupefacente.
In tutti i casi l’attività di riscontro ha dato esito positivo in quanto ha permesso di rinvenire altrettante dosi di hashish, appena acquistate presso l’abitazione dei soggetti monitorati.
Conseguentemente, ai soggetti è stata contestata la violazione, con il relativo sequestro amministrativo, per il possesso per uso personale di sostanza stupefacente, prevista dall’art. 75 del D.P.R. n. 309/1990.
In ultimo, per suggellare in maniera definitiva il ricco quadro probatorio già delineato, nella prima mattinata di oggi 18 Gennaio 2018, il personale operante, con l’ausilio di un’unità cinofila della Questura di Palermo, ha approntato un appostamento attorno all’abitazione dei soggetti attenzionati per organizzare un’irruzione finalizzata ad effettuare una perquisizione domiciliare alla ricerca di sostanza stupefacente che ha permesso di rinvenire e sequestrare penalmente, all’interno dell’abitazione di RAMADANI Bujiar, quattro panetti, in parte utilizzati, di hascisc dal peso complessivo di 200 grammi circa.
Inoltre nella cameretta del figlio minorenne, ben occultate all’interno del comodino, sono stati rinvenuti complessivi 27 grammi circa di hashish , suddivisi in dosi e pronte per essere spacciate, collocati all’interno di un pacchetto di sigarette e di un contenitore.
Nell’abitazione di RAMADANI Senat, fratello di Bujar, sono state rinvenute, ben occultate all’interno del mobilio, e poste sotto il vincolo del sequestro 7 grammi circa di hashish suddivisi in dosi e pronte per lo spaccio, una somma complessiva di 295 euro, suddivisa in banconote di piccolo taglio ritenuta provento delle illecite cessioni di sostanza stupefacente.
Sulla scorta di cotante risultanze investigative, pertanto, RAMADANI Bujar veniva tratto in arresto poiché ritenuto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish, mentre il fratello, RAMADANI Senat, e il figlio minorenne di Bujar, venivano deferiti in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish , di cui all’art. 73, comma 4, del D.P.R. n. 309/1990 rispettivamente alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Palermo.
Completata la redazione dei relativi atti di polizia giudiziaria, come disposto dal P.M. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, RAMADANI Bujar, con precedenti specifici in materia di stupefacenti, veniva posto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio, in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio direttissimo che si terrà presso il Tribunale di Marsala nei prossimi giorni.


 

ALTRE NOTIZIE

Un corso per avviare l´attività di apicoltore per hobby o per lavoro
Apicoltura
Fine Gennaio-inizio di Febbraio.
Leggi tutto
L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PROTAGONISTA ANCHE ALLA TROPICALE AMISSA BONGO
È un’Androni Giocattoli Sidermec protagonista quella in gara alla Tropicale Amissa Bongo, la più importante c...
Leggi tutto
LA SOCIETÀ MAZARESE ASD TAEKWONDO 2000 1^ NELLA CATEGORIA SENIOR
Si è svolto il 20 gennaio a Carini (Pa) il Campionato Regionale di TaekWondo, 36 le società partecipan...
Leggi tutto
Amici della Musica - ´Mifgàsh Incontro - Dialoghi e confronti con l´ebraismo?
Gli eventi degli Amici della Musica di Trapani nell´ambito della seconda edizione di
RIFIUTI ZERO, UN APPELLO PER NUOVI IMPIANTI DI RICICLO CONFERENZA STAMPA DOMANI POMERIGGIO A VILLATRABIA
Un appello per creare nuovi impianti di riciclo con l’obiettivo di archiviare la stagione delle discariche e far cre...
Leggi tutto
Ars, domani seduta solenne con il presidente del Parlamento europeo
Palermo – Domani, alle 16,30, seduta solenne dell’Assemblea regionale siciliana, presieduta da Gianfranco Miccichè, alla presenza del president...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Anna su MAZARA DEL VALLO - BORSE DI STUDIO PER L’ANNO SCOLASTICO 2015/2016:
Elenco alunni avvenne diritto


Luca su TRAPANI - CORSO GRATUITO PER ASPIRANTI SOCCORRITORI:
Salve vorrei partecipare al vostro corso è sapere quando comincia


Alfredo su Comunicato della Società Trapani Calcio - 14 gennaio 2019:
Confido che tutto vada bene nel segno della continuità!!!


Fabiano su CASTELLAMMARE DEL GOLFO - UN TERRENO COMUNALE ABBANDONATO DA TRENT´ANNI RINASCE CON IL LAVORO DELL’”UNIONE DELLE FAMIGLIE”, COOPERATIVA SOCIALE DI CITTADINI CON DISAGIO ECONOMICO.:
Siete grandi ragazzi, complimenti per tutto quello che fate


Francesco su Uno studente di dottorato evoca una nuova possibilità di viaggiare nel tempo:
questo signore che ha usato un traduttore automatico non si è neanche preso la briga di rileggere le castronerie che ha scritto. Sarebbe serio da parte della redazione controllare quello che si pubblica.


rosa su Cerimonia di Premiazione dello Sport:
e altre eccellenze (non mensionate) come Virgilio Maria Andrea:oro ai campionati italiani pararchery, argento agli europei e quarta ai mondiali di Pechino


Silvia Millefiorini su IL CONSIGLIERE COMUNALE DI PANTELLERIA CAMILLA BRIGNONE ADERISCE ALLA LEGA/NOI CON SALVINI:
Vorrei un contatto con Camilla Brignone


Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web