Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Un caffè con... il 14/12/2017 da Direttore

Il sistema bancario e la fiducia. Ancora oggi i consumatori sono confidenti nei confronti della struttura bancaria?

Il
La struttura bancaria dovrebbe essere composta da risparmiatori che depositano il loro denaro nelle banche che ritengono affidabili e da istituti di credito che finanziano il sistema delle imprese e dei privati nelle forme previste dalla legge; il tutto di regge sulla fiducia.

Non dobbiamo dimenticare che il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, aveva più volte assicurato nei mesi scorsi che il sistema bancario era solido e che l’ex primo ministro, Matteo Renzi, aveva pubblicamente consigliato l’acquisto di azioni del Monte di Paschi di Siena supponendo una rapida soluzione delle ingenti criticità dell’istituto di credito successivamente salvato dallo Stato che ha speso 5,4 miliardi di euro e che controllerà la banca al massimo fino al 2021.

Ultimamente siamo stati spettatori del dramma sfiorato da Banca Carige. Fortunatamente tra l’istituto di credito e il pool di banche estere è stato raggiunto un accordo. L’aumento di capitale da 560 milioni (60 milioni a disposizione della conversione di parte delle obbligazioni subordinate), una volta giunto l’ok di Consob, è partito al prezzo di 1 centesimo per ogni azione. A garantirlo sono state le tre banche estere che si erano già impegnate con una pre-garanzia, Credit Suisse, Deutsche Bank e Barclays, a cui si è poi affiancata Equita.

Pare abbastanza logico che il risparmiatore possa chiedersi se le banche sono davvero solide, se la propria banca (i dipendenti assicurano che sia gestita meglio della Carige) non nasconda qualche scherzetto, se davvero le sofferenze bancarie sono in diminuzione e se ci si può fidare di qualcuno.

E pur vero che la maggior parte delle colpe sulla perdita di fiducia è da imputare alle stesse banche ma gli errori più gravi devono essere addebitati a chi si è intestardito a non vedere o a non voler vedere mancanze più gravi. Le audizioni in commissione d’inchiesta sulle banche del direttore generale della Consob, Angelo Apponi, e quella di Carmelo Barbagallo, Capo del Dipartimento Vigilanza bancaria e finanziaria di Banca d´Italia, ancor più hanno evidenziato la estrema fragilità della struttura che regge il sistema bancario italiano. Il continuo rimpallo di colpe tra istituzioni che dovrebbero garantire la trasparenza e la sicurezza per i risparmiatori rende ancora più difficile comprendere se le banche italiane siano solide e se, quindi, di esse ci si può fidare. Perchè è proprio la fiducia che permette al sistema di funzionare e quando viene meno sono guai sia per il motore finanziario sia per gli ingranaggi economici. Se le autorità monetarie ed economiche passano per coloro che nascondo la polvere sotto il tappeto, l’effetto non potrà che essre devastante. Già le quattro banche etrurie, le due venete e MPS ne hanno visto le conseguenze ed altre rischiano grosso. Alla luce di quanto già evidenziato dalle audizioni della commissione d’inchiesta, si spera che il Governo adotti serie misure per evitare che il contagio si allarghi a dismisura.

Francesco Gallo

Commenti
15/12/2017 - Fiducia ... Si ... Andatelo a dire ai risparmiatori delle Banche Venete se hanno fiducia del sistema bancario! (Luigi)

 

ALTRE NOTIZIE

Slalom delle fonti 10a edizione: festa il 28 ottobre con Mauro Pregliasco
I motori tornano ad accendersi l’ultimo weekend del mese, nella cittadina palermitana ‘dell’acqua e dei mulini’...
Leggi tutto
ONCOLOGIA: PRIMO IMPIANTO DI “PICC PORT” ALL’OSPEDALE DI CASTELVETRANO
Impiantato all’unità operativa di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Castelvetrano il primo catetere ...
Leggi tutto
Inaugurato oggi pomeriggio il nuovo campo di calcio a 5 a Favignana
E´ stato inaugurato oggi pomeriggio il nuovo campo di calcio a 5, in via delle Fosse a Favignana. All’iniziativa, re...
Leggi tutto
Riace. Orlando: Non fermare battaglia legale e civile per affermare cultura dell´accoglienza
"La revoca dei domiciliari restituisce la libertà a Mimmo Lucano ma non ferma la battaglia legale e civile pe...
Leggi tutto
Trasportava un panetto di hashish e 50 frammenti di infiorescenze di marijuana destinati allo spaccio: arrestato dalla Polizia di Stato un giovane nigeriano ospite di un centro SPRAR di Alcamo.
Nel tardo pomeriggio di ieri ennesimo blitz antidroga del Commissariato di P.S. di Alcamo che ha portato all´arrest...
Leggi tutto
Arresto BEN KRAIEM Lamjed
E’ stato arrestato dalla Digos e sarà nuovamente espulso dall’Italia in tempi brevissimi BEN KRAIEM Lamjed (r...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dell´acufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web