Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 03/12/2017 da Direttore

“ERAM MARE” DI BALDO CAROLLO PRESENTATO AL COLLEGIO DEI GESUITI

“ERAM
Che ve ne sembra di questo sistema? Del sistema del mare? Del finito e l’infinito? Del silenzio solo intorno al sibilo fuggente di una mosca? Delle onde selvagge a perdita d’occhio? Dello scorrere del tempo? Il contenimento di passato, presente e futuro? La trasposizione di finitezza e infinitezza? Dell’alternarsi, davanti al mare si crespa, del giorno e della notte? Dell’essere e del non essere?
Che ve ne sembra di questo destino atroce che ci trasforma, che polverizza il divenire delle nostre certezze? Del sole che fa biondo l’ampelodesma curvato dal vento?
“Eram mare”, l’omaggio di Baldo Carollo al mare della Sicilia, la sua e la nostra, non contiene la verità ma racchiude per certo una qualche magia, che dal seno della realità si trasporta in quello del nulla. Quando la Providenza non dà spirito alla penetrazione, allora e solo allora, bisogna rinunziare all’opera sublime dello svolgimento del pensiero, alla conoscenza del come, alla creazione!
La scienza, nel senso in cui questi assurdi sistemi l’hanno presa, ha tradito se stessa, ha tradito il proprio scopo, ne si riduce, in ultima analisi, ad illuminare le tendenze dell’uomo per fargli conseguire la maggiore felicità possibile che è appunto il suo fine. Ed allora, io, come uomo, avverto e «sento la divinità di un attimo che dentro sé contiene l’eternità, la divinità del mio corpo che contiene tutti i mondi». La realtà, infatti, avendo prima, nel proprio essere, la ragione della propria esistenza è. E in questo è la ripugna del passato e dell’avvenire, ma anche del presente. E in questo si concretizza, per un mare che è capace di sognare in qualunque momento e in qualunque circostanza, l’eternità.
Vero è che ad essere felice, come pressantemente ci ricorda Baldo Carollo, il conoscere solo non basta, poiché è anche operare, ma è vero anche che gli atti s’informano anche dalle conoscenze, e le conoscenze s’iniziano dalle idee dominanti di un sistema? Un sistema che, anche se è il mare a sintetizzarlo e idealizzarlo, essendo vero e giusto, può dare idee rette e giuste, e la rettitudine e la giustezza delle idee influisce potentemente sulle intenzioni e sulle opere, le quali poi sono quelle che conducono l’uomo alla felicità che ardentemente desidera. Un sistema falso vi darà effetti diametralmente contrari. Felicità che, come la tristezza, sono puri atti di egoismo. L’egoismo nella volontà è stata la sorgente che ha bruttato la purezza della verità, che l’ha resa, in diversi tempi, mostruosa nei diversi miti e nelle forme più o meno inette e ridicole. È l’egoismo che ha corrotto il cuore umano che è divenuto lordato dalle più sozze passioni. E l’uomo torna in silenzio. «Tutto è illusione anche il pensiero, anche la preghiera, devo farmi vuoto, così vuoto da essere solamente Essere» ribadisce con forza l’autore Baldassare Carollo per invitare l’uomo, quello che legge e quello che ascolta il mare, ad aprire «le porte dell’aldilà».
Baldassare, l’autore brillante di “Eram mare”, è certo che un sistema completamente falso non può darsi agli altri e neppure al mondo, perché la falsità totale equivale al nulla della verità. Evidentemente il Nostro si chiede se vi è, dunque, qualche elemento vero, qualche elemento confuso con elementi falsi, cioè supposti e non reali; oppure se l’elemento vero non è bene analizzato sino alle ultime sue possibilità. Certo egli è certo che il sistema risulta falso ed incompleto e che le conseguenze, se sono legittimamente dedotte, debbono risentirsi dell’indole dei princìpi: la storia del mare e del suo mutevole presentarsi e rappresentarsi, conferma questo enunciato; «corde fradice nell’andirivieni torbido e nulla facente dell’onda» con insistenza ribadisce il professore Carollo, alla ricerca d’una fluidità di pensiero, facilitata proprio dall’assenza del punto, in tutta la narrazione della loquacità della sua coscienza.
Per evitare gli errori che provengono da un falso sistema, Baldassare Carollo fa si che il rimedio da adottare, prostrato l’animo al mare, sia la via che porti alla radice del male, e perciò al terzo elemento di relazione, nell’attuazione della psicologia e dell’ontologia; l’uomo, innanzi al mare (come lo è, costantemente Baldo Carollo nel suo fluire), entra in contatto con elementi molteplici e si stringe all’ontologico per quanto è, a lui, più possibile, notomizzando i fatti, diffidando dalle sensazioni; e lì, li replica e li paragona col presente e col passato. In un continuo vorticoso ed elicoidale viaggio nel sé che diventa altro e che ritorna a sé.
Il sistema più conforme all’ordine reale delle cose, dunque è un sistema del “mare” (come pare suggerire Baldo Carollo) che, abbracciando tutti i fatti dello scibile umano, riunendoli, confrontandoli e ordinandoli, ne deduca i princìpj reali alla stregua degli elementi da cui sono tratti, che, sollevandosi da questi dati noti e irrecusabili fino all’ultima loro ragione, vada di fronte la realtà. E poi, dal punto supremo della sua altezza, scorge com’ella, senza salti alcuno, generi tutta l’estensione dalla umana scienza; un sistema in fine che arrivi coll’impadronirsi di un principio unico generalissimo, il quale mentre il prodotto dello scibile è intero, poscia ritornando sui propri passi, ne divenga la divisa unica, la misura più certa, la radice più estesa, la sorgente universale. Innanzi a questo principio i mari tutti si passeranno a rassegna, la parte pura sarà dall’impura distinta, e come ci atterremo alla prima, così rigetteremo la seconda. L’opera dell’Ecclettico che unisce le parti dei più contrari dei sistemi e l’opera più nobile dell’uomo, sono, entrambi, innanzi al mare che, fornito di un principio unico ed infallibile, accoglie tutti i sistemi che gli si presentano ad esso, e li avvicina, e li giudica nella identità, li accoglie, e nella dissimiglianza li rimanda.
Questo è “Eram mare” del prof. Baldassare Carolo a cui va il mio grazie per avere dato il via ad una nuova speculazione filosofica, “quella del mare” che era, nel suo molteplice divenire che ci sfugge e che si impone di rincorrere.

 

ALTRE NOTIZIE

Recuperato rostro alle Egadi.
BENI CULTURALI: IL MARE DELLE EGADI CONTINUA A RESTITUIRE TESTIMONIANZE STRAORDINARIE.
Leggi tutto
Pall.Trapani: Rieti batte Trapani
Npc Rieti VS 2B Control Trapani: 78-55
Leggi tutto
CONTINUA IL SOCCORSO DELL´ESERCITO A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DALL´ALLUVIONE IN PROVINCIA DI CATANIA
Palermo 20 ottobre 2018: Un’aliquota di militari del 4° reggimento genio guastatori della brigata “Aosta", nelle pri...
Leggi tutto
L´aereo è investito da uno stormo di uccelli e deve rientrare. Paura sul volo Loganair per Glasgow. Il comandante costretto al dietrofront: i volatili avevano colpito il motore di sinistra.
È stato costretto a tornare in aeroporto pochi minuti dopo il decollo, avvenuto venerdì sera, il Saab 2000 de...
Leggi tutto
Continuano le proiezioni dei film in concorso al festival, venerdì 19 ottobre seconda giornata della Rassegna di Licodia Eubea
Proiettati i primi corti di animazione e realizzato anche il primo laboratorio per bambini
Leggi tutto
Report consuntivo dell’attività svolta dalla Polizia di Stato in Provincia di Trapani dal 14 al 20 ottobre 2018
Personale dell’U.P.G.S.P. - denunciava all’A.G., in stato di libertà, C.L., nato in Romania il classe 1975, senza fissa dimora, per aver...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

VITO su TRAPANI BIRGI: LA REGIONE PRENDE ANCORA TEMPO:
CI SONO ANCORA PERSONE CHE FANNO FINTA DI NON CAPIRE CHE LA REGIONE SICILIA E L´AEROPORTO DI PALERMO VOGLIONO LA CHIUSURA DI BIRGI !!!!!


Vittorio Carcò su Accademia di Sicilia - Convegno sul tema Aspetti diagnostici, eziologici e terapeutici dell´acufene:
Vorrei sapere se è possibile avere copia delle relazioni, sotto qualsiasi forma e ovviamente con le spese, comprese quelle del´eventuale spedizione, a mio carico. a mio carico..Grazie comunque per l´eventuale riscontro..Vittorio Carcò - Vico La palma,6 -09126 CAGLIARI tf.3280744108


Salvatore Bartolone su MARINA MILITARE: CONSEGNA DELLA BANDIERA DI COMBATTIMENTO A NAVE RIZZO A MILAZZO (ME):
Evento eccezionale. Oltre al ricordo del nostro caro Comandante, Luigi Rizzo, viene anche ricordata la sua impresa.Sono onorato di essere milazzese ed italiano.


AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web