Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 13/11/2017 da Direttore

San Vito Lo Capo: in scena

San
C´è chi dice "no". E lo dice in una terra difficile dove spesso è più facile girare il capo dall´altra parte. E "no" alla mafia lo hanno detto forte e chiaro alcune donne coraggiose siciliane, alle quali viene dedicata una piece teatrale che verrà presentata in prima assoluta venerdì prossimo, 17 novembre, alle ore 21,00 al teatro Comunale di San Vito lo Capo. "Vola Libero" è il titolo del lavoro liberamente tratto da "Le Siciliane" di Giacomo Pilati, portato in scena da Anna Graziano che ne cura la drammaturgia e la regia; l´Amministrazione Comunale ha patrocinato l´iniziativa che è stata proposta dall´Associazione Kalos. Il sottotitolo dell´opera è: "Da Pina Maisano Grassi e Felicia Impastato. Le Donne che hanno detto no alla mafia"; ritratti di donne forti, dolci, coraggiose, che Giacomo Pilati aveva incontrato raccontandone le storie nei suoi libri.

Anna Graziano, regista e attrice di grande sensibilità, ha voluto portare sul palcoscenico tre di quelle storie, molto diverse tra di loro ma unite da un male comune, definito da Pina Maisano Grassi un cancro che si ramifica come una metastasi, "la mafia". Vittime di una grande guerra mai conclusa, hanno lottato e alla fine hanno vinto le loro battaglie. Tre donne che hanno fatto la differenza, che hanno detto no alla mafia, tormentate dal retaggio culturale che essa ha determinato. Pina Maisano Grassi è la prima protagonista di queste storie, che insieme a Rosa, l´amica d´infanzia, ricorda i bei tempi andati tra ricordi ora nostalgici ora aspri, ripercorrendo tutta la sua vita tra gioie, sofferenza e rabbia.

Con un´unica costante: la forza e il coraggio che conferisce il dolore. "L´autorità che dà la dignità", cosi definisce il dolore Felicia Impastato, la seconda protagonista. Il dolore di una madre alla quale viene ucciso un figlio, Peppino, dilaniato da una bomba. La terza protagonista, Anna Giordano, "la donna dei falchi", quella bambina che voleva salvarli tutti, battendosi con coraggio e determinazione contro la mentalità mafiosa e arrogante dei bracconieri. La sua lotta è iniziata in tenera età. A quattordici anni già si recava negli appostamenti dei bracconieri carica di coraggio e di speranza. Negli ultimi anni si è intestata la battaglia contro la costruzione del ponte di Messina. Le tre storie hanno come filo conduttore il coraggio, la speranza, la lotta per la libertà.

 

ALTRE NOTIZIE

MARTEDI´ 25 SETTEMBRE VERRA´ PRESENTATO IL PROGETTO UDINESE FORESE ACADEMY.
"Conclusa un´altra settimana di allenamento in casa Udinese Forese Academy. La società riprenderà gli ...
Leggi tutto
L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PRONTA PER IL WEEK END CON MEMORIAL PANTANI E TROFEO MATTEOTTI
Quello che sta per arrivare sarà un altro intenso week end di corse per l’Androni Giocattoli Sidermec. Che si...
Leggi tutto
ANAS: Pubblicata la graduatoria relativa alla selezione di esperti esterni Avviso 1/2017
La Presidenza nazionale dell´ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) ha pubblicato sul portale dell´Associazione la graduatoria pr...
Leggi tutto
PROVINCE, L’UFFICIO DI PRESIDENZA DELL’ANCISICILIA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE AL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Un incontro urgente al ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno, per definire funzioni, competenze e risor...
Leggi tutto
PALESTRA FORTUNATO BELLINA. SI AFFIDA LA GESTIONE
Le richieste entro il prossimo 5 ottobre
Pubblicato l´Avviso per l´af...
Leggi tutto
Sicilia. Lupo e Barbagallo: dubbi PD erano fondati, governo ritira bando per 25 esteri Piano rifiuti
“Ieri in Commissione Territorio ed Ambiente l’assessore Alberto Pierobon ha annunciato il ritiro del bando con il qu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web