Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 12/11/2017 da Direttore

Lettera aperta dello SINALP al Presidente della REgione On.le Musumeci

Lettera
Ill.mo On. Presidente Nello Musumeci,
Il Sinalp Sicilia, Organizzazione Sindacale Autonoma, si congratula con la sua elezione ed ha apprezzato lo slogan messo in campo, “DIVENTERA´ BELLISSIMA”, in quanto in queste due parole è raccolta la vera essenza di questa terra.
Terra da sempre ambita e da sempre invidiata ma che da 150 anni ormai ha subito un declino continuo bruciando le eccellenze possedute rispetto agli altri competitors sia nazionali che internazionali.
Il Sinalp Sicilia non vuole rimarcare le passate colpe di vecchi e recenti Governi che si sono susseguiti nel tempo anche perchè non è suo costume piangersi addosso.

Il Sinalp Sicilia, in rappresentanza delle 87 sedi distribuite su tutto il territorio regionale, Le chiede un incontro affinchè possa esprimere il punto di vista dei propri iscritti, sia lavoratori che pensionati, sulle criticità presenti, sulle disuguaglianze incancrenite ed ormai insostenibili sia socialmente che moralmente, e sulle emergenze che richiedono una sua immediata attenzione per non far cadere nel baratro della disperazione tutti quei siciliani che hanno ritenuto giusto darLe fiducia, vedendo in lei la persona in grado di dare una vera svolta a questa martoriata terra.

Tantissimi, purtroppo, sono i problemi che si sono accumulati ed incancreniti negli anni.
La viabilità regionale è da ormai molti anni allo sbando, Le strade e le autostrade sono ridotte a delle vere e proprie trazzere di pirandelliana memoria.
Il Sinalp Sicilia, in rappresentanza dei propri iscritti e degli interessi di tutti i cittadini siciliani, ha più volte contrastato il tentativo disastroso di “regalare” il C.A.S. (Consorzio Autostrade Siciliane) all´Anas Spa con la successiva nascita di un ente gestore a pagamento di tutta la rete autostradale siciliana, creando l´ennesimo ostacolo allo sviluppo, alla crescita e alla competitività delle nostre aziende.
In merito alla rete ferroviaria è impensabile che ancora nel 2017 per percorrere i 100 km che separano Palermo da Agrigento ci si impieghi ancora oltre 4 ore, come necessitano oltre 5 ore per raggiungere da Palermo, la Città di Trapani.
La continua dismissione di tratti ferroviari, oltre a creare ulteriori disaggi ai Siciliani, allontana sempre più la nostra terra dal resto dell´Italia.
Il comparto dei lavoratori forestali ormai è identificato come il male assoluto o la madre di tutti i mali dell´isola. E´ impellente trovare una soluzione omogenea ed inclusiva che dia dignità professionale ed economica a questi uomini, valorizzando il comparto anche ai fini turistici, imprenditoriali e della sicurezza del territorio rendendo anche fruibile a tutti l´enorme patrimonio boschivo della Sicilia.
La Regione Siciliana ha diversi enti regionali che nel tempo sono stati spogliati delle loro prerogative in nome di un non precisato obiettivo di economicità e razionalità che ha partorito solo la loro trasformazione in costi, gravanti sulle spalle dei Siciliani, senza alcuna prospettiva se non quella di mortificare ed umiliare le numerosissime professionalità presenti al loro interno.
Il loro rilancio diventa punto di partenza per la rinascita e la promozione del nostro territorio e dei nostri prodotti e servizi.
Altro obiettivo prioritario per il Suo Governo sarà quello di bloccare l´enorme emorragia di giovani siciliani che sono costretti a trasferirsi fuori dei nostri confini per crearsi un futuro civile e professionalmente dignitoso, futuro che oggi la Sicilia non riesce più a garantire ai propri figli.
Il completamento in tempi ragionevoli o quanto meno da Nazione “normale” di tutte le grandi opere che ad oggi arrancano senza alcuna soluzione mettendo in ginocchio la già fragile economia del territorio; il completamento dell´Autostrada Siracusa/Gela, lo scorrimento veloce Palermo/Agrigento, la Bretella che dovrebbe unire la PA/ME con la PA/CT attraversando i Nebrodi, il completamento delle reti ferroviarie primarie affinchè il sistema ferroviario possa ritornare competitivo nel comparto dei trasporti e tante altre grandi opere fondamentali per far entrare la nostra Sicilia nel Ventunesimo Secolo.
Infine la vergognosa distruzione del comparto della formazione professionale che ha ottenuto soltanto l´uccisione sociale di circa 8.000 lavoratori, i soli che hanno pagato sulla loro pelle il presunto riassetto del comparto messo in campo dal Governo Crocetta.
La mancata applicazione delle legge regionale 24 per il salvataggio di madri e padri di famiglia nel rispetto della legge.
L´uccisione di enti storici con le loro professionalità senza avere mai proposto un´alternativa valida per il salvataggio del comparto.
Ragionare in termini di entità politica costituzionalmente equiparata allo Stato Italiano senza alcuna volontà o sensazione di sudditanza nei suoi confronti dovrà essere sempre anteposto a tutte le trattative che la Regione Siciliana ed il Governo da Lei rappresentato avrà con il Governo Nazionale.
Affinchè sia possibile poter confrontare con Lei le richieste espresse dai lavoratori del Sinalp si rimane in attesa di poterLa incontrare e cogliamo l´occasione per porgerLe le nostre congratulazioni per la sua netta affermazione elettorale.

 

ALTRE NOTIZIE

MARTEDI´ 25 SETTEMBRE VERRA´ PRESENTATO IL PROGETTO UDINESE FORESE ACADEMY.
"Conclusa un´altra settimana di allenamento in casa Udinese Forese Academy. La società riprenderà gli ...
Leggi tutto
L’ANDRONI GIOCATTOLI SIDERMEC PRONTA PER IL WEEK END CON MEMORIAL PANTANI E TROFEO MATTEOTTI
Quello che sta per arrivare sarà un altro intenso week end di corse per l’Androni Giocattoli Sidermec. Che si...
Leggi tutto
ANAS: Pubblicata la graduatoria relativa alla selezione di esperti esterni Avviso 1/2017
La Presidenza nazionale dell´ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) ha pubblicato sul portale dell´Associazione la graduatoria pr...
Leggi tutto
PROVINCE, L’UFFICIO DI PRESIDENZA DELL’ANCISICILIA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE AL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA
Un incontro urgente al ministro della Funzione Pubblica, Giulia Bongiorno, per definire funzioni, competenze e risor...
Leggi tutto
PALESTRA FORTUNATO BELLINA. SI AFFIDA LA GESTIONE
Le richieste entro il prossimo 5 ottobre
Pubblicato l´Avviso per l´af...
Leggi tutto
Sicilia. Lupo e Barbagallo: dubbi PD erano fondati, governo ritira bando per 25 esteri Piano rifiuti
“Ieri in Commissione Territorio ed Ambiente l’assessore Alberto Pierobon ha annunciato il ritiro del bando con il qu...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

AMACA su Il Servizio militare obbligatorio la c.d. leva era un grande momento di formazione e di crescita, era quel momento che sanciva la maturità "l´emancipazione" delle persone:
Molti giovani partivano sani e tornavano a casa DROGATI dopo 19 anni si sta scoprendo la VERITA´ sulla morte del Paracadutista SCIRE di Siracusa ( Laureato in Giurisprudenza) allora Ministro della Difesa Sergio MATTARELLA.


Simona Buts su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
sono una docente esiliata con 2 figli...dall´Abruzzo a Finale Emilia...per mantenere il mio posto ho dovuto lasciare i miei figli e vivere in condizioni di estrema difficolta´ dive ogni dignita´ e´ calpestata...spero tutto cio´ finisca presto e possa tornare a lavorare con serenita´ accanto ai miei figli di 12 e 14 anni


Scicolone Stefania su Dichiarazione su mobilità docenti l. 107/2015 del ministro Bussetti:
Spero che il ministro attui quanto sostiene. È necessario che questo incubo finisca al più presto. Troppi sono i disagi economici e psicologici che questo trasferimento ci ha causato. Ci aiuti ministro per favore. Ve ne saremo eternamente grati.


Giorgio su Nave Diciotti. Appello di Fava, Bartolo, Nicolini e Viviano al Presidente della Repubblica:
signor presidenteLei è il capo delle forze armate è Lei che come l´altra volta aiuti lo sbarco ne ha la possibilità.Grazie e mi scusi se l´ho disturbata


a su GAIA ANIMALI & AMBIENTE SI COSTITUIRA’ PARTE CIVILE:
GRAZIE SIETE MERAVIGLIOSI


Ludovico Vinci su Mazara del Vallo - XVI° Edizione, il Blues & Wine Soul Festival – Joe Castellano Band:
Come preannunciato ci sarò. Un caro abbraccio con tanti in bocca al lupo.


ELENA DODESINI su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
inammissibile che nell era della globalizzazione si permetta lo sbando di un aeroporto che se pur piccolo aveva un movimento eccezionale di viaggiatori e turisti che incrementavano tantissimo l economia di TUTTA la PROVINCIA di TRAPANI. solo e sopratutto in Sicilia possono avvenire queste coseVERGOGNA!


roberto su Vela, windsurf, attività stimolanti che fanno bene. Sclerosi Multipla e sport all’aria aperta:
Buongiorno , ho letto per caso questo articolo , sono anch´io malato di sclerosi multipla e pratico windsurf , posso confermare quanto da voi scritto e sapere che esistono iniziative simili mi riempie il cuore , se aveste bisogno di una mano non esitate a contattarmi se posso volentieri


vito serra su Aeroporti minori. M5S chiede rassicurazioni al Governo regionale:
SIAMO SICURI CHE GLI ERRORI CHE HANNO COMPORTATO LA BOCCIATURA AL TAR, NON SIANO STATI FATTI DI PROPOSITO PER DANNEGGIARE ANCORA UNA VOLTA L´AEROPORTO DI TRAPANI ???


vito ingrande su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
E´ una vergogna che non siano applicate le OO.SS. sulla differeziata. Di fatto sono state abolite le isole ecologiche rionali e realizzate le isole ecologiche negozio per negozio contro le difettive sindacali. Sindaco intervieni


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web