Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 08/08/2017 da Direttore

La Sicilia brucia, il sistema del precariato sotto accusa

La La Sicilia è terra di stranezze ed in questi giorni ne abbiamo avuto l´ennesima prova.
Apprendiamo che i presunti piromani che stanno incenerendo il patrimonio boschivo della nostra regione potrebbero essere dei Vigili del Fuoco PRECARI.

La precarietà, in Sicilia, come stabile condizione di vita.

I nostri governanti, sia regionali che nazionali, ormai hanno stabilizzato l´istituto della precarietà trasformando il sistema lavoro regionale nel contenitore di una massa di lavoratori senza alcun diritto, senza ferie, senza scatti di anzianità, senza il diritto ad ammalarsi, condizione questa che nelle loro menti non è nemmeno lontanamente pensabile cambiare o eliminare.

Chi ci governa continua imperterrito nel non voler recepire le grida di
dolore di tante famiglie senza alcun futuro e che coraggiosamente o
incoscientemente hanno costruito la loro condizione familiare e sociale
sulla precarietà.


Inoltre le statistiche di settore confermano che il lavoratore precario, generalmente è costretto ad essere single più per necessità che per scelta perchè risulta essere più attraente per il mercato del lavoro, in quanto ha meno vincoli e non ha nessun tipo di protezione e quindi più facilmente ricattabile, utilizzabile e licenziabile.


Le donne precarie, in più, sono discriminate dalle imprese perchè gli viene illegalmente richiesto al momento dell´eventuale assunzione, di non essere incinte per evitarsi il "costo" della maternità pur essendo questo un diritto garantito dallo Stato.

Quindi al di la dei soliti proclami siamo purtroppo certi che lo Stato e la Regione Siciliana nulla faranno per eliminare questa moderna forma di schiavismo.


Il Sinalp Sicilia denuncia questa vigliacca condizione in cui sono costretti i nostri lavoratori ed invita la Magistratura a vigilare sull´abuso del sistema del precariato.


Chiediamo, a chi governerà questa regione, la stabilizzazione di tutti i precari storici e quindi, oltre ai docenti, anche ai Forestali Siciliani, ai precari degli enti locali, ai precari dei Vigili del Fuoco e a tutti i precari che per analogia possano essere ricompresi nella Sentenza "Mascolo" della Corte di Giustizia dell´Unione Europea del 26
novembre 2014 che ha dato grande dimostrazione di saggezza, equilibrio e capacità di ascolto delle istanze dei lavoratori precari in un settore, quello pubblico, centrale della vita sociale ed economica del nostro Paese.


Per evitare ulteriori fatti orrendi e delittuosi come gli incendi dei Boschi il Sinalp Sicilia chiede la stabilizzazione dei precari storici dell´isola.

Commenti
08/08/2017 - FORSE DOPO TANTO TEMPO CI SONO ARRIVATI ANCHE LORO !! (VITO)

 

ALTRE NOTIZIE

solidarietà e vicinanza a Magda Scalisi per le intimidazioni ricevute nel corso della sua attività di gestione del Rifugio del Parco dei Nebrodi
BCsicilia esprime solidarietà e vicinanza a Magda Scalisi per le intimidazioni ricevute nel corso della sua attività di gestione del Rif...
Leggi tutto
“Marsala, polo culturale vitivinicolo” è il tema dell’incontro che vede al tavolo diversi esperti del settore Enologico e dell’Istruzione
Seconda giornata del MARSALA WINE at CHRISTMAS TIME. In calendario tanti altri appuntamenti, a cominciare dalla tavola rotonda al Convento del Carmin...
Leggi tutto
Diritto al risarcimento e all’indennizzo per il mancato aumento dello stipendio dichiarato incostituzionale con sentenza della Corte Costituzionale n. 178 del 2015
Il Segretario del Sinalp Sicilia Dr. Andrea Monteleone ha illustrato ai partecipanti che ad oggi la busta paga, a partire da gennaio 2010 sino ad oggi...
Leggi tutto
I primi a scendere in campo, mercoledì 27 dicembre, saranno i “pulcini 2008 a 6”. Due i campi da gioco per le 48 squadre impegnate
Tre giorni con centinaia di partite, in 5 luoghi diversi, e ben 120 squadre in campo. Queste le prime cifre della “Anteprima” del 31° Trofeo Costa Gai...
Leggi tutto
Leonis Roma VS Lighthouse Trapani: 75-82
La Lighthouse conquista la quarta vittoria nelle ultime cinque gare e si proietta verso i vertici della classifica. Al Palatiziano Renzi e compagni ba...
Leggi tutto
“Castellammare c’è ed è solidale con chi è più debole. Baci e coccole per gli anziani”.
“Castellammare c’è ed è solidale con chi è più debole. Baci e coccole per gli anziani”. Il sindaco: “Grazie a quanti hann...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Luigi su Il sistema bancario e la fiducia. Ancora oggi i consumatori sono confidenti nei confronti della struttura bancaria?:
Fiducia ... Si ... Andatelo a dire ai risparmiatori delle Banche Venete se hanno fiducia del sistema bancario!


Orinas su Mini tour siciliano questo weekend per il grande attore Pippo Franco per lo spettacolo comico “SvalutEscion:
Email : finance.europa12@gmail.com Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 10.000.000€. Il nostro tasso d´interesse è pari al 2% l´anno


Ana su L’Inps contro le pagine fake di Facebook:
PRESTITO PER NATALE :lucianocassano09@virgilio.it AIUTA FINANZA, PRESTITO SERO ,CREDITO ONLINE: whatsapp:+33756837773 Offerta di credito tra privati fino a 3.000.000€. Avete bisogno di credito tra privati in 72 ora con il 3% d’interesse per affrontare i vostri problemi finanziari?Non esitate a contattarmi per fare tua richiesta.Per rendere la vostra domanda di prestito o per avere maggiori informazioni sulle nostre offerte, vi preghiamo di contattarci tramiteemail: lucianocassano09@


Filippo su Vietato pregare a bimbi, Lega::
C´è un tempo per ogni cosa e ci sono luoghi preposti per svolgere determinate attività.


VITO su L’agonia del Castello:
SONO SICURO CHE QUEGLI INUTILI POLITICANTI DA STRAPAZZO, DOPO CHE LA COLOMBAIA CROLLERA´, PERCHE´ CROLLERA´ , SI AGITERANNO TUTTI CERCANDO DI SCARICARE LE LORO RESPONSABILITA´ SUGLI ALTRI ; VERGOGNA !!


gerard su L’Inps contro le pagine fake di Facebook:
In contatto con me : ( gerard.lebreton25@gmail.com ) In contatto con me Whataspp : +32 460 21 48 40 Ciao Signore / Signora , Let me in contatto con voi in questo Giorno. Vi offro un prestito di 2.000 € a 5.000.000 di EURO per tutte le persone in grado di ripagare con gli interessi al tasso del 2% per chiunque sia interessato scrivimi, persona non seri astenersi. Appena onesto ed affidabile. In contatto con me : ( gerard.lebreton25@gmail.com ) In contatto con me Whataspp : +32 460


Orinas su NOMINATO IL NUOVO DIRETTORE AMMINISTRATIVO DELL’ASP TRAPANI:
Assistenza finanziaria in 24 ore ( finance.europa12@gmail.com ) Accessibile Prestito a tutti


Filippo su Non sono lavoratori per Ministero della IN-Giustizia, i 5000 magistrati onorari addetti alle medesime funzioni di giudici e pubblici ministeri:
Per l´assoluta arbitrarietà dei giudici di pace,converrebbe sostituire la loro opera con un sistema a sorteggio.I risultati in termini di equità sarebbero analoghi.


VITO su Sabato 18 novembre nei locali dell’aerostazione “Vincenzo Florio” di Birgi, la conferenza stampa sui contenuti dell’emendamento:
MA IL RISTORO PER I DANNI CAUSATI DALLA GUERRA IN LIBIA NON ERANO GIA´ STATI ASSEGNATI ? SI VUOLE FORSE DARE MERITI A PERSONE CHE NON C´ENTRANO NIENTE ??


demetrios daniel su CAMPIONATO ITALIANO BAJA CROSS COUNTRY RALLY 2017 Elvis Borsoi e Stefano Rossi al comando del Il Nido dell´Aquila Baja:
Hai bisogno di assistenza finanziaria di qualsiasi tipo? Prestiti personali? Prestiti aziendali? Mutui? Finanziamento agricolo e di progetto? Distribuiamo prestiti al tasso d´interesse del 3%! Contatto: gkfinance01@gmail.com


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web