Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 09/06/2017 da Direttore

Rush finale. Una sala gremita all’ Hotel Baia dei Mulini ha salutato la chiusura della campagna elettorale del candidato a sindaco del Comune di Erice Maurizio Sinatra, supportato dalle liste di “Alleanza Civica per Erice” e “Sicilia Futura”.

Rush
Una sala gremita all’Hotel Baia dei Mulini ha salutato la chiusura della campagna elettorale del candidato a sindaco del Comune di Erice Maurizio Sinatra, supportato dalle liste di “Alleanza Civica per Erice” e “Sicilia Futura”.
Un incontro durato circa un’ora, nel quale si sono susseguiti gli interventi di Livio Daidone, presidente provinciale del partito “Sicilia Futura”, Giovanni Cuttone, segretario provinciale, Giacomo Scala, segretario regionale organizzativo, Salvatore Cardinale, ex ministro delle telecomunicazioni e leader di “Sicilia Futura”. Quest’ultimo, ha volutamente sconvolto la successione degli interventi previsti, che, secondo le regole del cerimoniale, avrebbe dovuto intervenire per ultimo, perché personalità di maggior rango istituzionale.
Salvatore Cardinale, ha volutamente anticipato – che avrebbe dovuto essere, l’ultimo, in ordine di rango istituzionale – prendendo la parola prima di Sinatra, ad introdurre, con il proprio consenso, le parole del candidato sindaco: «Un excursus sul passato della politica. Prima veniva lo Stato, l’interesse dei cittadini, della comunità inteso come bene comune, dopo, l’interesse del partito e poi quello del candidato. Oggi, la politica attuale sollecita il dolore, la sofferenza delle famiglie, non esistono proposte. Questo non sta dentro le regole di una democrazia compiuta, che deve evolvere, che deve crescere, che deve metterci nelle condizioni di guardare al domani con speranza. In Sicilia, viviamo in una condizione di arretratezza, economica e occupazionale. Come cittadini abbiamo un dovere in più. Subito ho sposato la causa di Maurizio, perché mi convince come uomo, come persona, la sua sensibilità e la sua carica di generosità verso la sua città, è molto apprezzato dalla sua gente. Serve uno sforzo maggiore».
L’avvocato Maurizio Sinatra è intervenuto con un carico di commozione, «A voi tutti e ai relatori mi lega un percorso di amicizia, una storia antica, un comune sentire. Sono figlio di una storia della politica, i primi insegnamenti consistettero nel dover comprendere che la politica era servizio e non esercizio del potere. Questi, erano e sono, per noi, principi cardine che hanno ispirato il nostro percorso politico, che ci hanno portato a lavorare per il nostro territorio mettendo sempre da parte i personalismi e le legittime velleità, ripeto, i principi sono il sale del nostro percorso di vita, che ci danno la possibilità di crescere. L’affetto e le valutazioni degli amici hanno sollecitato questa scelta, e con loro la mia passione e l’amore per il territorio. Sono gli ultimi giorni, i più difficili legati non solo al lavoro di chiusura di un’attività che si è dipanata in questi due mesi, volta ad incontrare la gente, spiegare il programma, ad offrire le garanzie personali di serietà, correttezza e di passione. Sono due giorni fortemente emotivi, in cui comprenderò la percezione della stima e dell’affetto dei miei amici. Vi ringrazio tutti, siete il più bel regalo di questa campagna elettorale. Domani, il momento emozionale sarà ancora più significativo e importante, perché andrò a chiudere ad Erice, in quel luogo che è la mia casa, il luogo della mia anima, il luogo del mio cuore, il luogo di ogni mia passione, il luogo dove il mio motore si accende e mi porta a pensare ad una città e ad un paese nuovo, che sia il paese che ho immaginato per me e che mi auguro possa essere il paese che voi avete immaginato. Il progetto è ambizioso. I territori oggi si governano con le idee, con l’intelligenza. Erice ha un grande vantaggio. Erice ha la sua storia e la sua cultura, che fanno muovere tutto il tessuto economico e sono capaci di rendere questa città unica.
Nel tempo abbiamo perso il legame con Erice, abbiamo abbandonato i tratti culturali. Noi, invece, dobbiamo e vogliamo scommettere su quello che c’è, esaltarlo e fare sì che diventi la ragione economica del futuro nostro e dei nostri figli. Erice ha la sua naturale vocazione turistica, ha bisogno di essere organizzata e di avere un’amministrazione così illuminata con una visione d’insieme del territorio. La critica e la polemica, soprattutto nel momento elettorale, non costituiscono una mia arma di confronto. Il nostro progetto incarna il senso del territorio.
Dobbiamo riscattare il nostro paese, restituirlo alla sua nobile dignità, renderlo non solo la perla culturale del Mediterraneo ma, anche, perla del mondo».

LA FESTA DI CHIUSURA – Un Incontro informale, una "festa" per il piacere di trascorrere insieme le ultime ore prima del silenzio stampa, si svolgerà oggi venerdì 9 giugno, alle ore 19.00, nel centro storico di Erice, in Via Guarrasi 19, al comitato elettorale di Maurizio Sinatra. Nessun programma, tranne quello di scambiare parole e opinioni tra amici, in serenità, piacevolmente… nel cuore di​ Erice, "a casa mia", come dice Sinatra.

 

ALTRE NOTIZIE

A Taormina il 5 Agosto Jimmi Sax stratosferico concerto da non perdere
Taormina,Me. Attesissimo al Teatro Antico di Taormina, il 5 Agosto, il concerto del re del sassofono, Jimmi Sax, le cui sonorità, brillanti ed...
Leggi tutto
Istituzione del servizio di psicologia e dello psicologo delle cure primarie in Sicilia, il deputato regionale Giuseppe Zitelli sollecita l´approvazione del disegno di legge
Individuazione precoce delle problematiche sanitarie che, se non opportunamente diagnosticate, rischiano di dover essere affrontate con interventi com...
Leggi tutto
PANTELLERIA, IL 25 AGOSTO NAVE VESPUCCI VISITERÁ L´ISOLA IN VIAGGIO TRA TRAPANI E PANTELLERIA, IL VASCELLO ITALIANO PIU´ FAMOSO DEL MONDO SOSTERÁ A BUE MARINO
L´isola di Pantelleria il 25 agosto pv avrà l´onore di ospitare la sosta del veliero italiano più famoso del mondo, Nave Ves...
Leggi tutto
“Medico, Fisico, o…Parisi?”
In questi giorni, gira una pubblicità sulla quarta dose di vaccino.
“E vissero tutti felici e distanti” di Marcello Romanelli
“E vissero tutti felici e distanti” è l’accattivante titolo del libro del giornalista Marcello Romanelli corredato dalle le fotografie di Rin...
Leggi tutto
UPE4INCLUSION Ukrainian People Empowerment For Inclusion
Nell’ambito dei progetti di “R...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIŮ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web