Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 20/03/2017 da Direttore

Betitaly Maglie-Sigel Marsala Volley 3-2 (25-17/20-25/22-25/25-18/15-13)

Betitaly Al termine di una grande partita, giocata su toni agonistici decisamente elevati da entrambe le contendenti, la Sigel può soltanto mordersi le mani. Restano infatti, della trasferta pugliese, solo un punto e tantovelato rammarico. Perché, se qualcuno avesse avuto qualche dubbio di tenuta dopo la gara di sabato scorso, è stato smentito senza ombra di dubbi. La squadra azzurra ha lottato allo spasimo. E, a un certo punto, è sembrata avere addirittura in mano le redini del match. Salvo poi cedere di misura al tie-break, paradossalmente per due errori consecutivi in fase conclusiva. Non è bastata una strepitosa Joelle M’bra, realizzatrice di ben 35 punti e servita a raffica dalle compagne che hanno subito intuito la sua mano “calda”. E non sono bastati i recuperi incredibili di Silvia Agostino, che in certi momenti è sembrata avere quattro braccia al posto delle due fornite dalla natura all’essere umano. Non è bastata una prova di squadra ad altissimo livello per portare a casa una vittoria che sarebbe stata preziosissima. Anche se, ragionando onestamente, nemmeno il punto conquistato è da gettare via. Brave tutte le ragazze azzurre. Brave per la mentalità con la quale sono scese in campo. E brave per la continuità data alla loro prestazione, anche se l’alternanza di punteggio potrebbe far pensare il contrario. Sarebbe bastato al tirar delle somme quel pizzico di fortuna che, nello sport come nella vita, non guasta mai. E saremmo qui a fare discorsi trionfali. Invece non ci demoralizziamo. E, come ogni volta, preferiamo guardare avanti. La Betitaly Maglie ha sofferto e, a un certo punto, è sembrata quasi rassegnata di fronte all’esplosività della M’bra e alla compattezza della compagine di Campisi, scesa in campo con la tradizionale formazione. Le salentine, sorrette nei momenti topici dall’esperienza della Kostadinova, hanno sudato sette camice per arrivare a sbrogliare una gara che era diventata poco più di un’intricata matassa. Hanno vinto, le rossoblù, il primo set. E, forse illudendosi, hanno ceduto nel secondo. Quando, sul finire dello stesso, proprio Joelle M’bra prima e Chiara Scirè dopo, hanno pareggiato i conti. Nel terzo set la Sigel ha costruito il proprio capolavoro. Dopo aver rimontato l’8-3 iniziale, grazie ai punti della M’bra e della Macedo e all’ace di Gloria Trabucchi, le azzurre hanno raggiunto il 9-9. Con Biccheri in campo nel ruolo di opposto e M’bra e Marcone di banda, ne è nata una frazione vibrante. Giocata punto a punto, con Maglie che dava la sensazione di poter allungare, ma che non riusciva a dare lo strappo vincente. Così, sul 16-16 iniziava la fase decisiva. Che vedeva la Sigel posizionarsi in corsia di sorpasso, senza più lasciarla. Il punto del 17-17, realizzato da Benny Marcone, mandava in confusione le padrone di casa. Che sbagliavano per due volte: prima con la Turlà che s’impappinava sotto rete e poi con la Russo che concludeva fuori di poco. Ci pensava quindi Angelita Centi a realizzare in maniera millimetrica. Lanciando la volata conclusa ancora da Joelle M’bra, che realizzava due punti consecutivi. Il quarto set costringeva Maglie a scendere in campo con l’acqua alla gola e la squadra salentina doveva impegnarsi allo strenuo per restare in partita e rimandare tutto al tie-break. Le padrone di casa agguantavano quei due-tre punti di vantaggio e potevano così imporsi di slancio nel finale. La quinta frazione, quella più drammatica, vedeva la Sigel rimontare il 6-4 iniziale. E scavalcare le avversarie, con un piglio decisamente superiore. Federica Foscari al posto di Chiara Scirè e Michela Buiatti al posto di Gloria Trabucchi e gara che si avviava alla battute conclusive sul filo di un equilibrio da tachicardia. Le azzurre sembravano però avere qualcosa in più. Ma il segreto vincente di Maglie era quello di crederci fino alla fine. Accaparrandosi così i favori della dea fortuna. Che consegnava alle rossoblù una vittoria voluta da entrambe, ma che, per necessità di cose poteva arridere solo a una delle due contendenti. Sul 10-10 Campisi rimandava in campo Chiara Scirè, per costruire l’assalto finale. Ma il destino stasera aveva deciso diversamente: finiva 15-13 per le padrone di casa che, come detto, mettevano i sigilli al successo grazie a due conclusioni errate delle azzurre. Poco male. Tanti applausi per tutte e tanta voglia di tornare subito in campo. Per riscattare una sconfitta che tale non può essere considerata. Avanti così ragazze!

Betitaly Maglie-Sigel Marsala Volley 3-2 (25-17/20-25/22-25/25-18/15-13)

Betitaly Maglie: Kostadinova 23, Russo 7, Giorgi (L), Ferro 14 , Turlà 2, Zanolla, Monti, Colarusso 15, Corna 13, Congedi, Dell’Anna, Mighali – All. Emiliano Giandomenico

Sigel Marsala Volley: Trabucchi 2, Centi 6, Scirè 11, Macedo 6, M’bra 35, Foscari, Biccheri 1, Marcone 14, Giuliani, Buiatti, Agostino (L) – All. Ciccio Campisi

Arbitri: Luca Pescatore, Matteo Mannarino

 

ALTRE NOTIZIE

«Adotta un Angolo del Tuo Paese». I cittadini di Marettimo insieme per il decoro dell´isola
L’idea è quella di abbellire ulteriormente l’isola, restituendole maggiore decoro, coinvolgendo i bambini della scuola, gli anziani del paese, ...
Leggi tutto
Mazara: il 28 maggio il 2° raduno-Poggio Allegro
Si svolgerà domenica 28 Maggio dalle ore 09,00 nella bella location di Poggio Allegro, in prossimità di Borgata Costiera, il 2° Raduno p...
Leggi tutto
Castellammare: convegno sull´attuazione del piano d´azione «Ridurre, riuso, riciclo»
"Ridurre, riuso, riciclo - Piano di azione dell´Unione Europea per l´economia circolare. Proposte operative d´intervento a partire dal basso, sulla ba...
Leggi tutto
Marsala: La Due Effe Lampadari ambasciatrice del Made in Italy a Index Dubai
La Due Effe Lampadari di Marsala ambasciatrice del Made in Italy alla Index Design Series Dubai. La storica azienda lilibetana, che da circa un trente...
Leggi tutto
Mazara: ultimi giorni per la mostra «dove sta andando l´arte contemporanea L’ARTE CONTEMPORA
Ultimi sette giorni per poter ammirare le opere esposte nella Galleria ´Santo Vassallo´ per la mostra ´Dove sta Andando l´Arte...
Leggi tutto
Ad Erice e Valderice (TP) nominati i commissari cittadini del Movimento Sociale FT
Giacomo Campo, Commissario Provinciale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore di Trapani, ci fa pervenire una nota con la quale comunica l’avvenuta no...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Mario gabrielli su Torna in mare Vito, Caretta caretta curata presso il Centro di Primo Soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP Isole Egadi:
Salve, la caretta caretta Vito è stata tratta in salvo da noi ( mario gabrielli, simone missori e andrea buccella) a largo di san vito lo capo, in evidenti problemi di galleggiamento. L abbiamo presa e portata fino al porto di san vito lo capo e chiamato la capitaneria di porto di trapani, che dopo 45 min ´ arrivata e l ha presa in carico.


cerri claudio su SVILUPPO TURISTICO A MAZARA, LA SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE VITO GANCITANO:
Sono particolarmente contento e interessato all´articolo sullo sviluppo del Turismo a Mazara grazie alla cittadinanza e all´Amministrazione Comunale riusciremo ad incrementare e portare più Stranieri per far conoscere questa area della Sicilia ,intanto cominciamo con gli Olandesi e poi vedremo .....from Hopps Hotel


ChiaraT su Sport, dieta e caffè ridurrebbero rischio di cancro ovarico:
Ero convinta già di mio che bere caffè in maniera moderata fa bene e non fa male alla salute come molti sostengono e questo articolo mi ha confermato quello che pensavo. tra l´altro ho trovato buone offerte su questo sito https://www.cialdeweb.it/cialde-capsule-illy/illy-cialde-in-carta e penso di acquistare un paio di cialde perchè amo illy.... cosa ne pensate? credete sia un buon sito? ditemi la vostra


Morena su CITTA’ DI MARSALA - MOSTRA FOTOGRAFICA COLLETTIVA Associazione “Lunghezze d’Onda”:
Con l´entrata in vigore dell´ora legale l´inaugurazione subirà una piccola variazione: Vi aspettiamo alle 17,30 al Ente Mostra Convento Del Carmine Di Marsala


Onofrio Corona su Doppio evento a Palermo con Luigi Moio: presentazione del libro e seminario-degustazione:
Complimenti agli organizza dell´evento. Il collega Moio è stato fantastico, con il suo nuovo libro è riuscito a presentare i risultati scientifici, ottenuti in molti anni di ricerca, con una chiave di lettura resa semlice e comprensibile anche ai non addetti ai lavori. Questi porterà sicuramente una maggiore chiarezza ai tecnici ed agli appassionati del mondo enologico. L´escusiva masterclass tenuta dal prof. Moio ha affascinato tutti, tecnici studenti Enologi e appassionati del vino.


Angela galaverni su LNDC continua a raccogliere adesioni per la possibilità di prescrivere farmaci a costo contenuto anche per gli animali e mettere fine a questa ingiusta discriminazione.:
Sarebbe molto utile


scorfano su TRAPANI - RIPRENDE DOMANI L´EROGAZIONE IDRICA AL CENTRO STORICO:
Da quando frequentavo la 1^ elementare 54 anni fà che la città di trapani ha avuto sempre problemi d´acqua , nessuna amministrazione comunale è riuscita ha risolvere questo problema .I siciliani compreso i trapanesi in alti Italia o all´estero risolvono tutti i problemi del luogo dove lavorano è si fanno valutare .


nino sutera su MARSALA - CONSIGLIO COMUNALE: SEDUTA DEDICATA ALLE INTERROGAZIONI:
Le De.Co non sono un marchio: la Denominazione Comunale mentre è più correttamente un processo culturale, non è un marchio di garanzia di qualità, ma la carta d’identità di un prodotto, un’attestazione che lega in maniera anagrafica un prodotto/produzione/evento al luogo storico di origine. In questo processo culturale, i disciplinari, le commissioni, e i regolamenti, mutuati dai marchi di tutela di tipo europeo (dop, igp, doc, ect) sono perfettamente inutili, oltre che dannosi


giovanni su L’ON. DORINA BIANCHI, SOTTOSEGRETARIO DI STATO AI BENI CULTURALI E AMBIENTALI E DEL TURISMO, È STATA IN QUESTI GIORNI ALLE ISOLE EGADI:
ma questo onorevole non ha detto nulla sulla crntrale elettrica a gasolio che vogliono costruire?


Giuliano Grasselli su GAL ELIMOS - PARTENARIATO TERRA DEGLI ELIMI 2020:
Non buttateli i soldi.Ho visto lo scempio di Calatafimi. Ho visto i guardiani a un monumento che presenziano in tre turni. Aprite le chiese di Trapani ai turisti. Rendete umani gli orari del Museo Pepoli (sono stato 3 volte e non sono riuscito a entrare.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

powered by
First Web