Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cultura il 03/03/2017 da Direttore

«LACRIME DI MARE»: FORTI EMOZIONI AL TEATRO COMUNALE

«LACRIME
Le “Lacrime di Sale”, titolo del libro di Pietro Bartolo e Lidia Tilotta, si sono ieri sera materializzate al Teatro comunale, avvolto in una commozione generale per l´altruismo, l´umanità del medico di Lampedusa. Il racconto di una terribile realtà che vive quotidianamente da 26 anni ha scosso il gremito “Sollima”, ha toccato le coscienze dei presenti, ha fatto porre interrogativi, ci ha invitato ad essere meno superficiali, ad avere rispetto della vita – e della morte – degli altri. “Un libro che arricchisce. Che ci fa capire che non ci saranno muri che possano impedire di scappare da miseria e guerra. Tutti dobbiamo fare la nostra parte, dal semplice cittadino all´Europa”. È quanto ha dichiarato il sindaco nel suo saluto di apertura dell´incontro per la presentazione del libro “Lacrime di Sale”. Presenti il vescovo Domenico Mogavero (“una giornata all´insegna dell´amore verso il prossimo: stamattina la consegna dei giubbini catarifrangenti agli immigrati; ora questa storia di mare, vita, morte e speranza”) e l´ex comandante della Guardia costiera di Lampedusa Antonio Morana (“il racconto è un po´ anche la mia storia, con molti fatti accaduti, tanti tristissimi” ), l´incontro – moderato dal giornalista Vincenzo Figlioli – è stato un crescendo di emozioni. Le pagine lette da Lidia Tilotta, le parole di Pietro Bartolo, immagini e testimonianze, tutto questo ha inchiodato alla sedia il pubblico. Le sofferenze di un medico che ispeziona centinaia di cadaveri, la gioia per un malato che guarisce, il suo dolore per chi muore mentre gli dà soccorso, si tatuano sulla pelle dei presenti. “La speranza che qualcosa possa cambiare – dice Bartolo – la vedo a cominciare dai lampedusani, dal sentirsi loro il salvagente di un´Europa sorda; dalle mamme che accorrono con latte e pigiamini quando sanno che c´è stato un parto in barca, a volte con cordone ombelicale legato con lacci di scarpe”. E la speranza di una vita migliore - quella per la quale è giunto qui Lamin (“dovevo decidere tra morire sparato in Libia o morire annegato, ho scelto il mare” ) - è anche nei bambini che ora sono cresciuti e stanno bene. Gift, Favor, Mustafa, hanno perso i loro genitori: ora sono in comunità o hanno una famiglia che li rispettano come persone. “Si, sono persone, è così che li dobbiamo chiamare, non clandestini – conclude il medico di Lampedusa. Contrastiamo le bugie che si raccontano, non sono terroristi, non portano malattie, possono essere invece una risorsa per tutti noi. La priorità è quella di evitare un genocidio”.

 

ALTRE NOTIZIE

Economia, da Palermo a Milano: quando dal Sud …
Economia, da Palermo a Milano: quando dal Sud …
Leggi tutto
Economia, da Palermo a Milano: quando dal Sud …
Economia, da Palermo a Milano: quando dal Sud le aziende arrivano anche al Nord Esistono realtà in Sicilia e in particolare a Palermo che sono ...
Leggi tutto
La cultura deprezzata: le grosse pecche dello stato italiano
Nel nostro paese, come ben sappiamo, i concorsi arrivano di rado con il risultato che i concorrenti sono sempre più spesso un numero esorbitant...
Leggi tutto
Una mostra fotografica di Tiziana Catania per narrare i profondissimi silenzi di Poggioreale e Salaparuta
Leggi tutto
XXX Giro di Sicilia: il percorso 2020 dedicato ai siti unesco
Il Giro di Sicilia è uno degli eventi di punta del mondo ASI. A confermarlo lo stesso presidente di Auto Moto Club Storico Italiano, Alberto Sc...
Leggi tutto
Marsala, rincaro del pane Cisl “, che fine hanno fatto ispettori e tecnici del settore, abilitati alla vigilanza, agli accertamenti e alla verifica della fondatezza e congruità di rincari così netti”
“I cittadini di Marsala meno tutelati, e sempre più al di sotto della soglia di povertà, attendevano un intervento delle Autorità...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web