Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 04/01/2017 da REDAZIONE REGIONALE

PALLACANESTRO TRAPANI - I NUMERI DI RIETI

PALLACANESTRO
La NPC Rieti di coach Luciano Nunzi, dopo un buon inizio stagionale, vive un momento non proprio brillantissimo, certificato dalle tre sconfitte consecutive con cui ha chiuso il girone di andata del girone Ovest. L’obiettivo del mantenimento della categoria pare comunque raggiungibile con tranquillità, in virtù di un organico più profondo rispetto al recente passato. Dal punto di vista tattico poi, Pepper e compagni puntano sul gioco controllato e la meticolosa applicazione difensiva, e contro Trapani, oltretutto, vorranno “vendicare” la rocambolesca sconfitta del PalaConad. Passiamo ora ai singoli componenti del roster. In cabina di regia troviamo l’ex Omegna Alessandro Zanelli (1992) che è abilissimo nel rifornire assist ai compagni e pericoloso nel tiro dalla distanza. Nei momenti caldi del match poi non gli trema certo la mano. I suoi numeri finora: 9.7 p.ti, 3.9 falli subiti e ben 4.4 assist di media. Buone anche le percentuali dal campo, con il 53% da due ed il 39% da tre. In crescita! La guardia-ala è il realizzatore, con fisico da quarterback, Dalton Pepper (1990) che, dopo l’esperienza alla prestigiosa Temple University, si è meritatamente guadagnato la conferma a Rieti. Viaggia con numeri di tutto rispetto: 15 p.ti, 3.2 falli subiti e 5.2 rimbalzi ad allacciata di scarpe. La specialità della casa è senz’altro il tiro da fuori (30% in stagione) ma, in generale, riesce a costruirsi un tiro nelle situazioni più disparate. Bottini in doppia cifra assicurati! Altro esterno di sicuro rendimento è Nicolò Benedusi (1988) che traduce alla lettera sul parquet i dettami di coach Nunzi, mettendo al servizio della causa il suo spiccato senso tattico. Tira con parsimonia ma con discrete percentuali, sia da due (52%) che da tre (35%). Fa indubbiamente prevalere le qualità di giocatore di sistema a quelle di realizzatore, distribuendo anche qualche prezioso assist. Scrive a referto 4.4 p.ti e 3.3 rimbalzi per gara. Ha saltato le ultime gare Matteo Chillo (1993) che gioca da “quattro”, nonostante tecnicamente possa destreggiarsi bene anche da “tre” in quintetti “pesanti”. È un atleta che si danna l’anima in difesa, e che ha fatto grandi miglioramenti tecnici, rispetto a qualche anno fa, quando la sua mano non era certo tra le più educate. Nella stagione in corso garantisce 9.1 p.ti e 3.4 rimbalzi a match. Migliorabili invece le percentuali dal campo (44% da due, 35% da tre). Nel ruolo di pivot troviamo l’altro U.S.A. Deshawn Sims (1988) che, dopo aver girato letteralmente il mondo, si sta dimostrando uno dei migliori centri di A2 (19.5 p.ti, 4.3 falli subiti e 7 rimbalzi di media). Sprigiona tutto il suo atletismo nei pressi dell’area colorata ed è il classico lungo con punti nelle mani, poiché dotato di ottima tecnica in post basso (54% da due, su quasi 15 tentativi di media), pur non rinunciando ad uscire dal pitturato per colpire dalla distanza (33% da tre). Un altro giocatore che ruota sul perimetro è la guardia, ex Agropoli, Federico Di Prampero (1995) che assicura alla NPC una solida “presenza” sul parquet (4.7 p.ti per partita). Colpisce soprattutto da tre (con il 29%), e non passa certo per un “timido”, dato che non si fa pregare quando c’è da colpire da oltre l’arco dei 6.75. Titolare aggiunto è l’esperto play-guardia Juan Marcos Casini (1980), italo-argentino con ben 13 stagioni italiane già alle spalle. Conoscenza del gioco a metà campo e tiro da tre sono assicurati, per via di mani davvero raffinate. I numeri parlano da soli: 10.3 p.ti, 3.1 falli subiti, 3.3 rimbalzi e 1.6 assist a match. Il 56% da tre ed il 93% ai liberi non necessitano poi di alcun commento. Evergreen! In area colorata registriamo il prezioso contributo anche di Giacomo Eliantonio (1988), che tecnicamente ama giocare fronte a canestro, in virtù di un discreto tiro dalla media e da fuori, ma che per ragioni di opportunità occupa spesso anche il post basso, nonostante le doti atletiche non siano proprio il suo marchio di fabbrica. La tecnica non è in discussione, ma la “cattiveria” è a fasi alterne. Finora garantisce 5.2 p.ti (61% da due, 30% da tre) e 1.8 rimbalzi a match. Nelle rotazioni trovano spazio anche l’ala-pivot del 1996 Riccardo Trevisan nonché il playmaker Gianluca Della Rosa (1996) che ha saltato l’ultima gara ma contribuisce alla causa con 2.6 p.ti (32% da tre) e 1.7 assist per partita, in quasi 13’ di utilizzo medio.

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

 

ALTRE NOTIZIE

Santi (Federagenti): “Sui dragaggi forse è davvero arrivata la svolta”
Soddisfazione per la Direttiva del 
Ministro delle Infrastru...
Leggi tutto
Recuperate tre anfore antiche a Mondello (PA): Samonà: “Il mare continua a regalarci frammenti di storia”
Tre anfore romane, databili tra il II sec a.C. e il II sec d.C. del tipo Dressel 2/4 con bordo arrotondato e anse bifide, sono state rinvenute nello s...
Leggi tutto
Isole Egadi e Pantelleria Covid free Tumbarello (Uil Trapani): “Vaccinare tutti per tutelare la salute e rilanciare il turismo”
Anche la Uil Trapani a sostegno della proposta di rendere la popolazione delle isole minori siciliane immune al Covi...
Leggi tutto
Il Comune di Trapani vuole realizzare il Parco Naturalistico della Nave Romana di Marausa
In occasione dell’incontro istituzionale tenutosi lo scorso dicembre presso il Comune di Trapani con l’assessore reg...
Leggi tutto
Pallavolo Marsala, Soverato amara per la Sigel. Calabre rifilano un secco tre set a zero
Raccoglie una nuova battuta d´arresto, terza complessiva di questa post-season, la Sigel che ha fatto tappa nel matc...
Leggi tutto
Report Confcommercio sull’usura, Di Dio: “Liquidità e sostegni adeguati indispensabili per aiutare le aziende più fragili al sud
Con il Covid 19 c’è una forte crescita dell’usura (+ 14 punti percentuali rispetto al 2019): a indicarlo &egr...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Nicola su Il sindaco di Castellammare del Golfo: "Pronti ad ospitare la seconda stagione di Màkari":
In effetti sono tutti rimasti particolarmente attratti da Castelluzzo del Golfo


clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web