Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 09/12/2016 da REDAZIONE REGIONALE

LA 4A RONDE DI GIOIOSA MAREA ACCENDE I MOTORI

LA
Sabato verifiche tecnico-sportive, un brindisi e la partenza simbolica nel cuore Di gioiosa marea. DOMENICA quattro p.s e traguardo alle 18.30


Merito, come sempre, della locale scuderia Cst Sport se la Ronde di Gioiosa Marea tornerà sabato e domenica a far sentire il rombo dei motori delle auto da rally lungo i contrafforti che sovrastano il comune tirrenico. Il pilota e imprenditore Luca Costantino, la Cst Sport ed il suo staff (promotori in Sicilia di altre apprezzate competizioni rallystiche) hanno voluto fortemente riproporre la gara proprio nel periodo che precede il Natale 2016, creando pertanto un evento indimenticabile.


Ben 108, infatti, gli equipaggi, provenienti da tutta la Sicilia e perfino dal Lazio, davvero tantissimi i pretendenti alla vittoria assoluta, ad iscrivere pertanto il proprio nome nell´albo d´oro della competizione (nelle prime tre edizioni si imposero il romano Fabio Angelucci, nel 2011, su Peugeot 206 Wrc e lo svizzero ticinese Max Beltrami, nel 2012 su Citroen Xsara Wrc e l´anno seguente al volante della Citroen C4 Wrc; Beltrami, pur volendo essere della partita a Gioiosa Marea, sarà ´giocoforza´ assente causa un problema tecnico alla sua vettura rimediato al Monza Rally Show).


Il santateresino Andrea Nucita è indubbiamente la punta di diamante di un elenco che promette scintille. Il due volte campione italiano Rally Junior e Produzione è pronto a sferrare l´attacco decisivo per la vittoria assoluta al volante della sua Ford Fiesta Rs R5 con il numero 1 sulle fiancate, sulla quale siederà pure l´esperto navigatore di Santa Teresa Riva Nico Salvo. Nucita, portacolori del Team automobilistico Phoenix, il quale non correva qui in Sicilia dalla scorsa 100a Targa Florio (dove peraltro risultò vincitore di Gara due e secondo assoluto al termine delle due giornate di gara) sarà acclamato dai tanti sostenitori attesi sul litorale tirrenico da pressoché tutta la Sicilia. Pari chance di successo assoluto le godono però senz´altro anche il romano Fabio Angelucci nonché lo "scalatore" favarese Luigi Bruccoleri. Il forte pilota laziale, vincitore a Gioiosa Marea come detto nel 2011 e particolarmente affezionato ai rally del Messinese, proverà a piazzare l´acuto al volante della sua prestante Ford Fiesta Rs Wrc, peraltro condivisa con l´ottimo copilota messinese di San Pier Niceto Max Cambria, persona quanto mai apprezzata nell´ambiente delle corse. Entrambi in gara per la scuderia New Turbomark Messina. Il favarese Luigi Bruccoleri, abituale frequentatore del tricolore salita, pare sempre più attratto dai rally, tanto da schierarsi qui alla Ronde di Gioiosa alla guida di un´altra Ford Fiesta Rs in versione R5, sulla quale a leggere le note sarà l´amico agrigentino Ivan Rosato, per i colori della Concordia Motorsport.

Tra i numerosi outsider, in grado certamente di puntare almeno al podio assoluto, da menzionare il "veterano" messinese Salvo Armaleo (con al fianco la figlia Claudia, con la Peugeot 207 Super 2000 iscritta dalla siracusana Sumbeam Motorsport), il nebroideo (di Raccuja, ma residente a Patti) Alessandro Scalia (su Ford Fiesta Rs R5, al suo fianco David Arlotta, alfieri della scuderia di casa, la Cst Sport), quindi gli altri messinesi Giuseppe La Torre (di Mandanici, su Peugeot 207 Super 2000 per il Team Automobilistico Phoenix, alle note è il fratello Cristian), Mauro Amendolia (Mitsubishi Lancer Evo IX R4, coadiuvato da Sergio Scuderi, per il Messina Racing Team), poi il nebroideo Nunzio Longo (Renault Clio Super 1600 su cui troverà posto anche Roberto Longo, pure loro Messina Racing Team) e Nino Segreto (è originario di Patti, con la Renault Clio Rs R3C condivisa con il "naviga" Cristian Bartolini, Messina Racing Team). Da seguire la prestazione dell´esperto corleonese Renato Di Miceli navigato dal palermitano Giovanni Verga, su Peugeot 106 Gti 16v della Cst Sport, così come l´agguerrita classe A5, con tredici vetture iscritte. Ma affollatissima sarà la sempre ostica classe N2, in questo caso con ben 30 vetture presenti in lista, è davvero un record. Numerose le ragazze in lizza con la tuta da copilota, come da tradizione nel Messinese; due gli equipaggi interamente femminili, quelli composti dalle messinesi della Messina Racing Team Gemma Amendolia navigata dalla mamma Rosaria Villari , poi la neo lady dei rally Siciliani Graziella Rappazzo e Loredana Ordile, le prime con una Suzuki Swift in versione Sport, le altre a bordo di una Peugeot 106 Gti 16v. Debutto in un rally, in veste di copilota, della messinese di Novara di Sicilia Angelica Giamboi, abitualmente impegnata negli slalom. La brava "figlia d´arte" navigherà il nebroideo Francesco Di Stefano, su Peugeot 106 Gti 16v per la Nebrosport.

L´intero quartier generale della Ronde è dislocato nel comune di Gioiosa Marea e nei suoi immediati dintorni, così da facilitare tutte le operazioni inerenti al suo regolare svolgimento. Il comune tirrenico, oltre ad ospitare la partenza e l´arrivo, vedrà sul suo territorio, nel raggio di poche centinaia di metri, la direzione di gara, l´ufficio stampa, il riordino ed il parco assistenza. Sabato, 10 dicembre, avranno luogo le verifiche tecniche e sportive per concorrenti e vetture, nella centrale piazza Galliani (adiacente a piazza Cavour ed al Municipio di Gioiosa Marea), dalle 8.30 alle 13.00. Ricognizioni sul percorso di gara (con vetture di serie), dalle 13.00 alle 16.00. A partire dalle 17.00, ancora di sabato 10 dicembre, in corso Umberto I, "salotto" di Gioiosa Marea, le auto pronte in assetto di gara saranno esposte ed ammirate nel parco partenza installato nei pressi. Alle 19.00 seguirà la cerimonia di partenza, con le vetture in "parata" lungo alcune vie di Gioiosa Marea fino al parco chiuso notturno.


L´indomani, domenica 11 dicembre, si farà sul serio. I motori lungo i quattro passaggi articolati sulla prova speciale "Gioiosa", della lunghezza di 9,10 km, per un totale di 36,40 km di tratti cronometrati e di 102 km di percorrenza complessiva. Il via alla prima piesse è fissato per le 8.23. Seguiranno gli altri ingressi alle 11.24, alle 14.25 ed alle 17.11, quest´ultimo a determinare la classifica finale. L´arrivo, ancora sul palco allestito nel centralissimo corso Umberto I, è in programma per le 18.30. La premiazione, con particolare cerimonia per i primi tre assoluti, è prevista direttamente sul palco d´arrivo.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala: 23 novembre il mercato del baratto
Lo Spazio “Infanzia in gioco” Marsala, gestito dalla Cooperativa PEGA in collaborazione con il Comune di Marsala - p...
Leggi tutto
Paceco, nomina Energy Manager
È stato nominato l’Energy Manager del Comune di Paceco per il triennio 2019-2021, attraverso una procedura di selezione ad evidenza pubblica,...
Leggi tutto
Bilancio finale de Le Vie dei Tesori: 404 mila visite di cui 272 mila a Palermo, con un indice di gradimento del 91 per cento. Il 42 per cento viene in Sicilia apposta per il Festival
Diversi posti sold out ancor prima dell’inizio del festival, sono piaciute ...
Leggi tutto
Collaborazione socio-sanitaria con i Paesi del Mediterraneo: l ’Ars firma un’intesa con l’Ordine dei medici di Palermo
Palermo - Nasce un Osservatorio permanente, al fine di creare un dialogo interculturale con i Paesi dell’area del Me...
Leggi tutto
“Libriamoci con Giovanni Balsamo” -Lezione di lettura “ad alta voce”-
Partinico- Lezione di lettura “ad alta voce” a classi aperte al Danilo Dolci. Una lezione insolita quella a cui, ier...
Leggi tutto
Un minorenne siciliano su tre è in sovrappeso: giornata di studi a Palermo per discutere del record negativo italiano ed europeo della Sicilia
Più specialisti in Medicina dello Sport a Palermo per lavorare sulla prevenzione Il 32,5% dei minorenni residenti in Sicilia è in sov...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web