Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Nera il 22/09/2013 da Marina Angelo

Alcamo: i carabinieri contrastano l´immigrazione clandestina, 3 denunciati

Alcamo:
E’ tempo di vendemmia. L’odore di mosto si fa intenso come i controlli dei Carabinieri che in questo periodo, e in quello a seguire con la raccolta delle olive, tengono gli occhi sempre più aperti visto che al fine di contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina. A dirla tutta un contributo per arginare il fenomeno dovrebbe arrivare anche dalla popolazione che sceglie la manodopera straniera probabilmente per il costo assai inferiore rispetto a quella locale (altrimenti diventa difficile spiegare dell’aumento, solo in alcuni periodi dell’anno,e stranamente coincidenti con le raccolte, dei nord africani).

Di fatto non si tratta solo di clandestini. Oltre ai tanti extracomunitari in regola con le norme che disciplinano il soggiorno nel territorio Nazionale, però, tra questi si celano altri immigrati irregolari, che a causa del loro status non trovano possibilità di essere accolti regolarmente presso strutture pubbliche e private e che pertanto, per trascorrere la notte, stazionano alla meno peggio sulle vie pubbliche, trovando rifugio sotto portici o all’interno di aree adibite a verde pubblico con conseguente scadimento delle condizioni igienico-sanitarie delle predette aree.

E’ quello che succede ad Alcamo ad esempio dove i carabinieri al fine di prevenire tali situazioni di degrado, nel corso di un servizio appositamente predisposto tra la notte di sabato e domenica, hanno rintracciato e denunciato tre extracomunitari di cittadinanza marocchina per “danneggiamento e invasione di edifici”. Si tratta di S.M. classe 72, A.M. classe 57 e K.A. classe 69, i quali si erano introdotti, occupandolo abusivamente, all’interno di un immobile rurale non abitato di proprietà di un cittadino alcamese in contrada Canapè.
Inoltre in seguito ai controlli espletati sull’identità degli stessi, due di loro risultavano essere irregolari ed in particolare uno dei due non era mai stato censito nel territorio italiano e pertanto veniva denunciato per il reato di introduzione illegale nel territorio dello Stato mentre l’altro, che era stato già oggetto di un provvedimento di espulsione, veniva denunciato per l’inottemperanza all’ordine di allontanamento a seguito di decreto di espulsione.

Per i due veniva contestualmente emesso un nuovo decreto di espulsione da parte della Prefettura di Trapani, al quale dovranno ottemperare entro 7 giorni.

 

ALTRE NOTIZIE

Marsala - A BRACCIA APERTE
AVVISO PER L’ADESIONE DA PARTE DEI SUPERMERCATI 
Il Dis...
Leggi tutto
Asp Trapani, proroghe solo di 6 mesi
Trapani, 12 dicembre 2018
Proroghe...
Leggi tutto
L’ASP TRAPANI ADERISCE ALL’ ´INFLU DAY´ PER PROMUOVERE LE VACCINAZIONI
L’Azienda sanitaria provinciale di Trapani aderisce all’”Influ Day” la giornata per la promozione delle vaccinazioni...
Leggi tutto
CONVOCATI DALL’ASP TRAPANI 63 ANESTESISTI PER LA SCELTA DELLA SEDE DI DESTINAZIONE
Sono stati convocati per il giorno 8 gennaio 2019 dall’Azienda sanitaria provinciale di Trapani per scegliere la sed...
Leggi tutto
Danni da maltempo in agricoltura, Gelarda (Lega): La Sicilia riceverà gli aiuti del governo, i gufi in malafede si rassegnino
Palermo, 12 dicembre 2018
"La Sicili...
Leggi tutto
Marsala Calcio: Marsala – Portici 1906 2-0
Torna alla vittoria il Marsala di mister Vincenzo Giannusa, e lo fa col più classico dei risultati davanti a ...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Francesco su MARSALA. CENTRO STORICO AREA PEDONALE:
In altre vie i mezzi di soccorso e di polizia nonch´ ai residenti, mentre per i residenti della Via Caturca, considerati per cittadini di serie B possono morire, in quanto se qualcuno ha un malore lo devono avere nelle ore diurno. Aprite la predetta Via ; state facendo un illecito. Grazie per averci seppelliti. Il turismo a Marsala arriva anche con la Via Caturca aperta. Preoccupatevi più per i residenti e non per i ristoranti. Auguratevi che non succeda mai nulla. Non sottovalutate


direttore su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Provi a scrivere al Comune: comunicazione@comunecustonaci.it


Spada vito su Custonaci approvati due cantieri di lavoro:
Buongiorno vorrei sapere come candidarmi per i cantieri di lavoro del comune di custonaci. Nell´attesa della vostra cortese risposta invio distinti saluti


aldo castellano su Trapani - Controlli della Polizia Municipale su uso cellulare durante guida:
Solo 5? La città ne è piena, come pure dei trasgressori del semaforo e di quelli che parcheggiano all´angolo delle strade, dopo le strisce blu. Con le contravvenzioni si potrebbe impinbguare le casse del comune e contemporaneamente educare i cittadini..


Paola natali su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Fate intervenire le forze dell´ordine


Luisa su Canile Millemusi Messina i maltrattamenti e le morti continuano.:
Condivido che certe persone non debbono gestire un lager di questo genere per i poveri animali


Valenziano su Il Parlamento vari una commissione d´inchiesta per accertare chi ha sollecitato l´ONU e lo deferisca alla magistratura per attentanto alla sovranità:
E....l´articolo del Codice Penale che punisce l´ "attentato alla sovranità nazionale" sarebbe il numero??


direttore su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Sig. Andrea per avere informazioni sul corso di apicoltore può farlo chiamando il numero di telefono 388-6926911 oppure inviando una email a: mimmo.barracco80@gmail.com


Andrea su ALCAMO: un corso di apicoltura a Novembre:
Quali sono i costi se ci sono del corso? Rilasciate attestato?


Rizzi ivana su Mazara del Vallo RACCOLTA DIFFERENZIATA:
Buongiorno,non so se sono sulla pagina giusta. Da giorni che chiamo i numeri riportati per il ritiro a domicilio di un vecchio elettrodomestico,nessuno risponde. Come posso fare?. Grazie anticipatamente


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web