Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Cronaca il 17/07/2016 da REDAZIONE REGIONALE

FAVIGNANA - GOLETTA VERDE INAUGURA LA MOSTRA ´TRENTANNI DALLA PARTE DEL MARE´

Dall’istituzione delle prime aree marine protette alla difesa della biodiversità,
dalle battaglie agli scarichi selvaggi in mare alla legge sugli ecoreati:
30 anni di lotte e conquiste per un mare più pulito e contro inquinamento, abusivismo edilizio
e maree nere raccontati in una mostra

Goletta Verde inaugura “Trent´anni dalla parte del mare”, la mostra realizzata
con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e la collaborazione dell’Area marina protetta
delle Isole Egadi e di Federparchi.

Legambiente: “Ogni tanto è utile voltarsi indietro, misurare quanta strada è stata fatta per ricordare le battaglie vinte e affrontare con determinazione le tante sfide ancora da giocare affinché l’area marina protetta diventi ancora di più uno strumento efficace non solo di tutela del grande patrimonio ambientale di questa terra e volano economico e di sviluppo”

Appuntamento oggi, sabato 16 luglio, alle ore 17.30 all’Ex Stabilimento Florio di Favignana per l’inaugurazione della mostra

Dalle battaglie degli anni ‘80 contro gli scarichi selvaggi in mare, alla legge sulle aree protette e sulla conservazione degli ecosistemi e della biodiversità, passando per la prima commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, le battaglie contro i condoni edilizi e gli abbattimenti degli ecomostri, termine coniato da Legambiente nell’avviare la grande battaglia contro gli abusi, molti dei quali realizzati a picco sul mare e in aree di pregio. Infine la legge tanto attesa sugli ecoreati, il collegato ambientale e l’approvazione – avvenuta il 15 giugno scorso - della norma sulle agenzie ambientali, che rappresenta il terzo anello di una serie di riforme ambientali indispensabili per avviare una riconversione ecologica dell’Italia.
Il tutto è accaduto negli ultimi trent’anni, nel corso dei quali è stato scritto un grande pezzo di storia in difesa del mare e delle coste nel nostro Paese. Una vicenda che ha registrato un rinnovato protagonismo dei cittadini ed una crescita di sensibilità ambientale fra gli amministratori locali, la società civile e il Paese in generale.

Importanti traguardi raccontati attraverso una mostra che sarà allestita oggi a Favignana, dalle ore 17.30 presso Ex Stabilimento Florio, in occasione del tour in Sicilia della Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente. La mostra, dal titolo “30 anni dalla parte del Mare” - realizzata con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e la collaborazione dell’Area marina protetta delle Isole Egadi e di Ferderparchi - racconta in ventidue pannelli come sia cresciuta l´attenzione e la sensibilità del Paese verso le azioni di tutela e valorizzazione della risorsa mare. Al taglio del nastro prenderanno parte: Rossella Muroni, presidente nazionale Legambiente; Giuseppe Pagoto, sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi; Vittorio Alessandro, presidente AMP Cinque Terre; Giuseppe Guccione, comandante Capitaneria di Porto di Trapani; Stefano Donati, direttore AMP Isole Egadi; Gianfranco Zanna, presidente Legambiente Sicilia; Linda Guarino, presidente Legambiente Isole Egadi. La mostra sarà allestita anche domani, domenica 17 luglio, dalle ore 18, nei giardini di Palazzo Florio con un incontro pubblico sul trentennale del Ministero dell´Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sui 30 anni di attività di Goletta Verde e sulle buone pratiche dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi", a corredo della mostra allestita presso l’Ex Stabilimento Florio. A seguire un visita guidata al Centro di primo soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP, che attualmente ospita due esemplari di Caretta caretta.

“Ogni tanto è utile voltarsi indietro, guardare a questa storia, misurare quanta strada è stata fatta per ricordare le battaglie vinte e affrontare con determinazione le tante sfide ancora da giocare - dichiara Rossella Muroni, presidente di Legambiente -. È una storia che traccia un buon inizio per la difesa dell’ambiente in Italia, anche se la strada è ancora lunga e i pericoli di attacco al mare e alle coste italiane sono tutt’altro che debellati. In questo contesto le aree marine protette favoriscono la ricerca, promuovono il turismo sostenibile, creano occasioni di buona economia e pratiche virtuose che sono diventate modello ed esempio per i territori circostanti rappresentando un vero e proprio volano economico e da questa consapevolezza occorre ripartire”.

L’Area Marina Protetta Isole Egadi, con un’estensione di 53.992 ettari, è la riserva marina più grande del Mediterraneo. Situata di fronte alla costa nord-occidentale della Sicilia, circonda l’arcipelago egadino, comprendente le isole di Favignana, Levanzo e Marettimo e gli isolotti di Formica e Maraone. Istituita nel 1991, dal 2001 è gestita, per conto del Ministero dell’Ambiente, dal Comune di Favignana. Si tratta di un’area ad altissima valenza dal punto di vista naturalistico (l’AMP comprende la prateria di Posidonia oceanica più estesa e meglio conservata del Mediterraneo, circa 7.700 ettari) e grazie a una grande diversità di habitat rappresenta un’area ad elevatissima biodiversità.

“In questi ultimi anni l’AMP delle Egadi si è ritagliata un ruolo concreto di laboratorio per la gestione sostenibile della fascia costiera - dichiara Stefano Donati, direttore dell’AMP – gestendo i flussi turistici e la pressione della pesca professionale e ricreativa, sviluppando numerosi progetti che sono diventati vere e proprie buone pratiche. Penso ai campi ormeggio per il diporto, con 150 gavitelli sparsi in tutto l’arcipelago che consentono di fruire le cale più belle senza danno per i fondali; ai dissuasori antistrascico, che hanno ridotto dell’85% i passaggi sotto costa delle motobarche a strascico; al marchio di qualità ambientale dei servizi turistici, che vede oggi oltre 70 operatori certificati. In più abbiamo rilanciato ricerca e monitoraggio, dato occupazione (in estate 40 giovani lavorano per l’AMP) e svolto un ruolo di marketing territoriale, puntando sul turismo sostenibile e sui turismi sportivi all’aria aperta. E i numeri delle presenze premiano le Egadi, con tassi di crescita a doppia cifra”.

L’esperienza della tutela del mare, in Italia, ha origine nel 1982 con la legge n. 979 per la “difesa del mare”, che introduce il concetto di inquinamento marino, oltre a procedure e organi per la salvaguardia di mari e coste. Una legge avveniristica, per quel periodo, che infatti trova ancora oggi applicazione in molti campi. Negli anni successivi, le politiche di tutela del mare in Italia hanno avuto un impulso crescente, a partire dall’istituzione di aree marine protette (AMP), che si è affermata come la strategia più funzionale, nel breve e medio periodo, per la protezione degli ecosistemi costieri e marini. A distanza di 30 anni dall´istituzione delle prime due aree marine protette, il nostro paese si è guadagnato un ruolo importante nella protezione marina a livello europeo e di bacino del Mediterraneo, soprattutto in termini numerici. L’Italia è il paese europeo con più AMP e più ettari di mare e fondali difesi che ha saputo associare alle finalità di tutela, proprie di un’area protetta, il principio della fruizione sostenibile, ancorandosi saldamente alle comunità locali, sia in fase istitutiva che gestionale. Quasi un’anomalia, per un Paese che ha stentato, in questi ultimi decenni, a tenere il passo dei paesi europei più sviluppati nel campo delle politiche ambientali.

“Trent’anni fa il nostro Paese poteva contare su appena due piccole riserve marine - aggiunge il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri - quella attorno all´isoletta di Ustica e la riserva di Miramare, nel golfo di Trieste. Oggi l’Italia ha il sistema di aree marine protette più ricco e solido del Mediterraneo, con ben 29 siti tutelati (se si considerano anche i due parchi sommersi di Baia e Gaiola) per un totale complessivo di circa 228mila ettari di mare e 700 chilometri di litorale protetti, quasi un decimo dello sviluppo costiero nazionale. Un ottimo risultato figlio dell´iniziativa del Ministero dell´Ambiente e dell´attività di stimolo e di creazione del consenso messa in atto da Federparchi, dagli enti locali e dalle associazioni ambientaliste. Si tratta di un lavoro che si traduce in strategiche azioni di tutela e conservazione della biodiversità, ma anche in attività di promozione del territorio e di sperimentazione e messa a punto di buone pratiche in materia di turismo sostenibile che sono diventate modello di riferimento per il resto del Paese”.

Ovviamente non mancano i terreni di confronto per le prossime sfide: con l’ultimo Rapporto sulla biodiversità italiana infatti, Legambiente ha rilevato che il 60% delle specie e il 77% degli habitat sono minacciati dall’innalzamento delle temperature, da un uso sconsiderato del suolo e da un eccessivo prelievo delle risorse. Necessario è dunque creare nuovi modelli di sviluppo che puntino sulle energie rinnovabili, sulle pratiche agricole sostenibili e sulla salvaguardia del nostro patrimonio naturalistico.


Segui il viaggio di Goletta Verde
sul sito www.legambiente.it/golettaverde
blog http://golettaverdediariodibordo.blogautore.repubblica.it e su www.facebook.com/golettaverde


Ufficio stampa Goletta Verde:
Luigi Colombo - 347/4126421
stampa.golettaverde@legambiente.it




Il programma della Goletta Verde in Sicilia

SABATO 16 LUGLIO - FAVIGNANA
ORE 17.30 - EX STABILIMENTO FLORIO
“30 anni dalla Parte del Mare”: inaugurazione della mostra realizzata con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e la collaborazione dell’Area marina protetta delle Isole Egadi e di Federparchi.

Partecipano:
• Rossella Muroni, presidente nazionale Legambiente
• Giuseppe Pagoto, sindaco del Comune di Favignana – Isole Egadi
• Vittorio Alessandro, presidente AMP Cinque Terre
• Giuseppe Guccione, comandante Capitaneria di Porto di Trapani
• Stefano Donati, direttore AMP Isole Egadi
• Gianfranco Zanna, presidente Legambiente Sicilia
• Linda Guarino, presidente Legambiente Isole Egadi

FESTA DEL BORGO MARINARO - PRESSO IL BORGO DI PUNTA LONGA
dalle 18,30 Piazza tematica per discutere di turismo sostenibile e compromesso tra tradizione locale e esigenze turistiche; Premiazione della regatina della Gulliver; letture del racconto del borgo a cura di Mostacci Cristina; Proiezione multivisioni “Colapesce”, realizzato con il contributo dell’AMP Isole Egadi, e “Il Canto delle Sirene” dell’ass. cult. Marelandia, al termine Sagra del Pesce.

DOMENICA 17 LUGLIO – FAVIGNANA - Giardini di Palazzo Florio
“30 anni dalla Parte del Mare”: incontro pubblico sul trentennale del Ministero dell´Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sui 30 anni di attività di Goletta Verde e sulle buone pratiche dell’Area Marina Protetta "Isole Egadi", a corredo della mostra allestita presso l’Ex Stabilimento Florio. Visita guidata al Centro di primo soccorso per Tartarughe Marine dell’AMP, che attualmente ospita due esemplari di Caretta caretta.

FESTA DEL BORGO MARINARO - PRESSO IL BORGO DI PUNTA LONGA
alle 21,30 al Borgo Marinaro concerto in memoria della strage di via D’Amelio della Banda Musicale PicoBandAgain di Favignana conduce il Maestro Arturo Andreoli.

MARTEDÌ 19 LUGLIO – USTICA - CENTRO ACCOGLIENZA AREA MARINA PROTETTA DI USTICA
Ore 18: “30 anni dalla Parte del Mare”: inaugurazione della mostra realizzata con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare e la collaborazione dell’Area marina protetta di Ustica e di Federparchi.

Interverranno
• Tata Livreri, direttore AMP isola di Ustica
• Attilio Licciardi, sindaco di Ustica
• Antonio Nicoletti, responsabile Aree Protette Legambiente
• Maria Carmela Giarratano, direttore generale Ministero dell´Ambiente
• Giampiero Sammuri, presidente Federparchi
• Salvatore Sanna, vice presidente Federparchi
• Marco Milazzo, Università di Palermo
• Gianfranco Zanna, presidente Legambiente Sicilia
• Paolo Armaleo, Guardia Costiera Ustica
• Rosalba Rizza, Direttore AMP Plemmirio
• Giulia Casamento, Direttore AMP isole Pelagie
• Assessorato regionale all’Ambiente e al Territorio

MERCOLEDÌ 20 LUGLIO – PALERMO, SEDE CANOTTIERI PALERMO, ALLA CALA
Ore 11 – Conferenza stampa di presentazione dei dati del monitoraggio delle acque eseguito lungo le coste della Sicilia dai tecnici del laboratorio mobile di Goletta Verde.

MERCOLEDÌ 20 LUGLIO – BARCELLONA POZZO DI GOTTO
Ore 18.00 - Comitato benvenuto a Porto Rosa della Goletta Verde
A seguire serata con canti popolari e installazioni artistiche con materiale riciclato

GIOVEDÌ 21 LUGLIO – BARCELLONA POZZO DI GOTTO
ore 18.00 incontro in piazza delle Ancore sulla qualità delle acque
A seguire serata con canti popolari e installazioni artistiche con materiale riciclato

VENERDÌ 23 LUGLIO – PARTINICO, Convento dei Carmelitani
Ore 17 - presentazione dei dati del monitoraggio di Goletta Verde nel Golfo di Castellamare


 

ALTRE NOTIZIE

Marsala: Aggredisce i Carabinieri dopo dopo aver speronato un´autovettura arrestato
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Marsala hanno tratto in arresto, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ...
Leggi tutto
Rotary: Il governatore Alfio Di Costa ricevuto dal sindaco di San Filippo del Mela
Il governatore del distretto 2110 Sicilia Malta del Rotary International Alfio Di Costa, in visita al Club di San Filippo del Mela presieduto da Stefa...
Leggi tutto
Fuori gli eventi dell´Estate Calatafimese 2020. 13 appuntamenti da non perdere
Cinema, spettacoli, cabaret, storia e cultura. E’ il mix che contraddistinguerà la particolare edizion...
Leggi tutto
Uno Nessuno Centomila in scena all´anfiteatro della Chiesa Madre di Gibellina
Il 12 agosto, alle ore 21:00, tornano ad accendersi i riflettori dell’incantevole Anfiteatro della Chi...
Leggi tutto
SICILIAMBIENTE: DOMANI 8/08 GRAN FINALE CON VIOLANTE PLACIDO E IL SUO MINI ACOUSTIC LIVE E LE PREMIAZIONI
Termina sabato 8 agosto la XII edizione di SiciliAmbiente con la cerimonia di premiazione e il mini acoustic live ...
Leggi tutto
Accolti nelle aziende aderenti all´APL ANAS i percettori del RDC DS42 PA che hanno scelto ANAS
I percettori del RDC (reddito di Cittadinanza) che sono stati assegnati all´ANAS (Associazione Nazionale di Azione Sociale) sono stati tutti pro...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web