Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Salute il 31/03/2016 da REDAZIONE REGIONALE

AL POLICLINICO PAOLO GIACCONE DI PALERMO I PRIMI INTERVENTI CON COLLAGENASI, IL TRATTAMENTO NON CHIRURGICO PER LA MALATTIA DI DUPUYTREN

AL
Grazie a questa innovativa procedura il Policlinico si conferma centro d’eccellenza in Sicilia nell’ambito della chirurgia della mano
Palermo, 31 marzo 2016 - Sono partiti da poco più di due settimane, presso il Policlinico universitario Paolo Giaccone di Palermo, i primi interventi con collagenasi di Clostridium histolyticum, il trattamento non chirurgico per la Malattia di Dupuytren. Recentemente sono stati trattati otto pazienti, che si trovavano negli stadi 1 e 2 della malattia, due seguiti in ortopedia e traumatologia e sei in chirurgia plastica e ricostruttiva.

La Malattia di Dupuytren è una patologia a carico della mano, progressivamente invalidante, che colpisce soprattutto gli uomini dai 40 ai 60 anni. È favorita da svariati fattori tra cui il fumo, le malattie metaboliche e determinati lavori manuali, oltre che dalla familiarità genetica. Si manifesta con dei noduli sottocutanei nella fascia palmare ed evolve progressivamente con la comparsa di un cordone fibroso al di sopra dei tendini. La conseguenza è la flessione progressiva di una o più dita, che può portare a una limitazione completa o parziale dell’estensione della mano e, conseguentemente, a un deficit di molte delle più semplici attività quotidiane.

La collagenasi è un enzima che permette, con una sola iniezione eseguita in ospedale dallo specialista, di rompere il cordone fibroso, ripristinando la normale funzionalità della mano in tempi brevi. Precedentemente, l’unica soluzione era rappresentata dall’intervento chirurgico tradizionale.

«Il nostro ospedale è stato il centro di chirurgia della mano pilota in Sicilia per questo nuovo trattamento - spiega il professor Francesco Moschella, direttore dell’U.O. di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva del Policlinico P. Giaccone - sia nella fase di sperimentazione della collagenasi, sia in quella di formazione degli specialisti della regione. Siamo stati autorizzati ad utilizzarla circa tre anni fa ma, per problemi a livello regionale, siamo riusciti a partire con i primi trattamenti solo nel 2016. Ora, stiamo cercando di smaltire le liste d’attesa; in queste due settimane abbiamo trattato sei persone che presentavano tutte una corda fibrosa ben definita e una flessione della mano tra i 90 e i 140 gradi».
Presso il Policlinico di Palermo sono circa 180 le diagnosi di Dupuytren ogni anno, mentre sono 300 i pazienti che hanno deciso di recarsi fuori regione per essere trattati con la collagenasi quando ancora non era disponibile in Sicilia. «Tendenzialmente, sono poche le persone che arrivano dallo specialista nello stadio N (nodulare) della malattia, quando non si deve intervenire in alcun modo; solitamente si presentano subito dopo la comparsa del cordone (stadi 1 e 2) - spiega il professor Michele D’Arienzo, direttore della Clinica Ortopedica e Traumatologica del Policlinico P. Giaccone -. Nelle ultime settimane, in ortopedia, abbiamo trattato due pazienti con successo. L’iniezione ha sciolto il cordone e, dopo 24 ore, si è potuto procede all’estensione del dito, esercitando la necessaria moderata trazione sul cordone, che si è rotto definitivamente. Trattandosi di una patologia che può recidivare, non possiamo ancora dire se si ripresenterà ma, nel periodo di sperimentazione, abbiamo registrato ottimi risultati in quasi l’80 per cento dei casi».

Il polo palermitano, infatti, è stato tra gli ospedali che hanno partecipato allo studio multicentrico internazionale di sperimentazione del farmaco. Un’analisi che, in Italia, ha interessato in totale 200 pazienti, circa 15/20 casi suddivisi in dieci centri di chirurgia della mano sul territorio nazionale. «Nel 2012 abbiamo pubblicato un manuale sulla chirurgia della mano in cui abbiamo dato ampio spazio anche alla malattia di Dupuytren e alla tecnica della collagenasi - afferma ancora il professor Moschella -. È un farmaco di cui sono entusiasta perché, trattandosi di una tecnica meno invasiva dell’intervento chirurgico, risponde alle nuove esigenze della popolazione. Inoltre, è un trattamento che ha rivoluzionato l’approccio degli specialisti e dei pazienti verso questa malattia. Certamente, anche se ha con un accettabile profilo beneficio-rischio, è importante che il suo impiego sia gestito dagli specialisti in chirurgia della mano che conoscono bene l’anatomia di questo organo».

Un trattamento che, sul lungo periodo, potrebbe portare importanti risparmi per le strutture ospedaliere e per il Servizio sanitario regionale. «L’intervento chirurgico, infatti, ha un costo più elevato, basti pensare alla sala operatoria, al personale medico e infermieristico coinvolto e ai numerosi controlli ambulatoriali successivi: la rimozione dei punti, la fisioterapia, ecc. Con la collagenasi, invece, si procede in chirurgia ambulatoriale e, nella maggior parte dei casi, senza la necessità di un percorso di riabilitazione successivo» - conclude il professor D’Arienzo.

 

ALTRE NOTIZIE

Anief Sicilia, dimensionamento scolastico 2020/2021: si procederà tenendo conto dei nuovi parametri introdotti dall’ultima legge di bilancio
Per il direttore dell’USR così si vanifica il lavoro svolto dagli USP. Per ANIEF occorre procedere su questa strada: è necessario preser...
Leggi tutto
“PALERMO SUONA” anche in Lockdown: un contest, un grande iniziativa musicale, l’unica che ha permesso ad oltre 200 artisti di esibirsi sul palco virtuale dei social
“PALERMO SUONA” anche in Lockdown: è arrivato alle fasi finali ed ha avuto fin qui un grandissimo riscontro d...
Leggi tutto
Poste: boom e-commerce in provincia di Trapani a dicembre +73% di pacchi consegnati
Nel mese di dicembre Poste Italiane ha consegnato 27 milioni di pacchi, di cui 20 milioni legati all’e-commerce, quasi 10 milioni in più rispet...
Leggi tutto
Cisl propone di "prorogare termini di presentazione Isee essenziale per continuare a percepire misure come reddito e pensione cittadinanza"
"La zona rossa per i nostri territori impone misure adeguate dal punto di vista sociale ed economico, allora riteniamo che sia necessiaria una proroga...
Leggi tutto
Asp Trapani, screening scuole elementari e medie: in due giorni eseguiti 17.944 tamponi su studenti e personale scolastico, 189 i positivi
Si è conclusa con un totale di 17.944 tamponi effettuati e 189 casi positivi, l’attività di screening Covid 19 rivolta agli studenti e a...
Leggi tutto
Marsala miete una nuova vittima: Club Italia battuto in tre set
Vince ancora la Sigel che conferma il personalissimo buon periodo attraversato e che per mezzo di un tre set a zero su Club Italia la fa attestare sem...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web