Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 10/03/2016 da REDAZIONE REGIONALE

IL CIR AUTO STORICHE 2016 SCATTA CON UNA FESTA

IL
La serie Tricolore ACI Sport al via questo fine settimana da Piazza
Grande di Arezzo. Cerimonia di Partenza alle ore 20 di venerdì 11, poi
tutti a far festa in attesa della gara organizzata da Scuderia Etruria,
in programma il giorno seguente. Sfida aperta sulle otto Prove Speciali
per i settantanove iscritti

Il Cir Auto Storiche 2016 scatta con una festa. L´ha pensata bene
Scuderia Etruria prevedendo un inizio in stile, approntato in Piazza
Grande ad Arezzo. Sembra fatto tutto apposta, studiato per una prima
stagionale da fuochi d´artificio. Inizia infatti col piede giusto la
serie Tricolore ACI Sport, nel capoluogo toscano il campionato di
riferimento per il settore propone un parterre de roi. Sono settantanove
gli equipaggi annunciati da un elenco iscritti che non si vedeva da
tempo. Campioni e campionesse europei, Italiani e di Raggruppamento
hanno risposto in numero elevato alla apertura della stagione, prima
tappa di nove a calendario, chi disertando la concomitante ouverture
spagnola della serie europea, chi per testare la nuova vettura e vedere
l´effetto che fa, chi semplicemente per riprendere in mano il volante
dopo la pausa invernale.

Tutti assieme appassionatamente, verrebbe da dire. Il parco auto è un
caleidoscopio di emozioni targate anni Sessanta, Settanta, Ottanta fino
a lambire gli anni Novanta: come da tradizione della serie di successo
saranno al via auto in versione Gruppo 4, 3, 2 e 1 che hanno fatto
l´epopea del rallysmo internazionale; ma anche i Gruppi B di prima
generazione e, da quest´anno, anche i Gruppi A e N sempre di prima
generazione. Non solo quindi le Porsche, pur sempre in gran numero, le
BMW 2001 Ti, le Lancia Fulvia HF, le Fiat 124 Spider e le Fiat 131
Abarth, Ford Escort, Opel Kadett GTe ed Ascona, Talbot Lotus, Alfetta,
Volkswagen Golf e Renault 5, ma anche le Lancia Rally 037, le Audi
Quattro, le Lancia Delta, le Ford Sierra Cosworth, Renault 5 GT Turbo e
BMW M3. Tutte debitamente suddivise nella propria categoria di
classificazione per anno di costruzione: 1,2,3,4 Raggruppamento,
versione di preparazione: Gruppo 4, 3, 2, 1 e classi di cilindrata.

Al Rally Vallate Aretine scatta la tredicesima edizione del Campionato
Italiano Rally Auto Storiche, serie con tante premesse e tante
aspettative da parte dei piloti. Alla prima Toscana si presentano i
vincitori delle ultime edizioni della gara: il comasco Luca Ambrosoli,
su Porsche 911 Sc 3. Raggruppamento; il vicentino “Lucky” Battistolli
(campione europeo) che con la Ferrari 308 Gtb ha vinto nel 2013, il
bresciano Massimo Pedretti (campione europeo e italiano) vincente nel
2014 con la Lancia Rally 037, mentre quest´anno si presenta con la
Lancia Delta Integrale 16V; il senese Alberto Salvini, che con la
Porsche 911 RSR ha firmato l´edizione 2015.
Oltre al vicentino ed al lombardo il quarto Raggruppamento vede al via
su Lancia Delta il biellese Davide Negri, il padovano Tony Manfrinato,
la svizzera Chantal Galli e Giuseppe Marseglia, Serafino Tolfo dovrà
domare l´esuberante Porsche 911 SCRS, con la Audi Quattro A2 si
ripresenta il toscano Riccardo De Bellis, il sammarinese Marco
Bianchini, primo di Raggruppamento lo scorso anno avrà sempre la stessa
Lancia Rally 037, come il veneto Giorgio Costenaro; attori vincenti nel
2015 tornano sulle speciali aretine i veneti Damiano Zandonà, Renault 5
GT Turbo e la campionessa italiana Fiorenza Soave (campionessa italiana)
a bordo della Fiat Ritmo 130; "new entries" in Gruppo A sono quelle di
Bruno Bentivogli con la Ford Sierra C, del sammarinese Denis Colombini
con la BMW M3, del piemontese Sergio Mano con la Toyota Celica St 165;
Marco Bertelli con la Opel Kadett Gte ed Eraldo Righi con la alfa Romeo
GTV, Luigi Nocentini su Fiat Uno Turbo e Alessandro Ciabatti con la
Peugeot 205 R.

Il terzo Raggruppamento vede in prima linea l´alessandrino Andrea
“Zippo” Zivian con la Audi Quattro Gruppo 4; oltre al lombardo Ambrosoli
a capitanare il nugolo di porschisti composto anche dal biellese Roberto
Rimoldi (campione italiano 1. Raggruppamento) e il genovese Maurizio
Rossi; Andrea Guggiari avrà una Ford Escort, il giovane pavese Riccardo
Canzian su Opel Kadett GTe, il tornese Maurizio Elia (campione italiano)
su Opel Ascona 400, Enrico Volpato col Talbot Lotus e Riccardo Bucci con
l´Alfetta GTV, Fiat 131 Abarth per il bresciano Giulio Pedretti, Opel
Ascona per Alessandro Ancona, il torinese Fulvio Astesana ed il
sammarinese Bollini saranno su Ford Escort mentre Simone bellucci
guiderà una Renault 5 Gt Turbo, della partita anche Giudicelli,
Piscaglia, Grassi e Pierucci con le Volkswagen Golf, Rocchieri, Gargani
e Centini con le Opel Kadett, Lorenzi con la Opel Manta.

Con le Porsche 911 RSR Gruppo 4, sarà nuovamente sfida stellare tra
Salvini e il bresciano Nicholas Montini campione italiano di
Raggruppamento in carica, per l´Assoluta e per la leadership nel 2.
Raggruppamento, nella quale si frapporranno il sammarinese Graziano
Muccioli, il siciliano pilota preparatore Mimmo Guagliardo, il
conterraneo già campione italiano Marco Savioli, Matteo Disclafanie e
Paolo Corbellini, Maurizio Finati e Cesare Bianco avranno a disposizione
la Fiat 124 Abarth, Rino Righi si propone tra i protagonisti al volante
delle Ford Escort al pari di Davide Cesarini, Stefano Fiorentini la
Lancia Fulvia HF che gli ha dato tante soddisfazioni tricolori.

Il primo Raggruppamento vede al lombardo Marco Dell´Acqua, al via con la
Porsche 911 S, in lotta con Mario Pieropan su BMW 2002 ti, ed il
"tricolore" bresciano Massimo Giuliani con la Lancia Fulvia Hf, Pietro
Turchi avrà la Fiat 125 S.

La settima edizione del Trofeo A112 Abarth storico, scatta in parallelo
con l´Italiano". Prima delle sei tappe a calendario, l´Aretine vede
iscritti quattordici con la Lisa Meggiarin a difendere il titolo 2015.
L´astigiano Massimo Gallione, il trentino Matteo Armellini, il perugino
Giorgio Sisani, l’imperiese Enrico Canetti e Maurizio Cochis, vincitore
del Vallate Aretine 2015, sono gli avversari che si propongono nella
sfida con la vicentina. Il giovane vicentino Raffaele Scalabrin, i
locali Francesco Mearini e Orazio Droandi ambiscono e puntano alla sfida
assoluta in toscana.

Arezzo e la sua Piazza Grande, già palcoscenico del Mondiale Rally di
fine anni ’80 come finale di tappa del rallye di Sanremo, sarà ancora
una volta il cuore pulsante dell’Historic Rally Vallate Aretine.
Tornando ad ospitare tutte le vetture insieme e schierate nel parco
chiuso notturno dopo la Cerimonia di Partenza, venerdì 11 marzo, cui
seguirà, sotto il Loggiato del Vasari, la cena di benvenuto del rally ai
partecipanti. Due sono le nuove prove speciali del “Vallate Aretine”:
“Ornina”, e “Talla”, confermate invece “Portole” e “Rassinata”, il
chilometraggio cronometrato è oltre ai 115 km. Lo start della
competizione sarà dato ad Arezzo, sabato 12 marzo, ore 9, ed arrivo alle
ore 19.10 dopo la disputa delle otto piesse in programma. Riordino a
Bibbiena, ore 13.16, ed a Arezzo 16.30.

L’Historic Rally delle Vallate Aretine ricorda, ogni anno, Andrea Ulivi,
con ambito Trofeo in sua memoria destinato a premiare il navigatore
primo classificato.
Importante e sentita iniziativa della Scuderia Etruria sarà il ricordo
pubblico dedicato a Piero Comanducci, il “Fellini dei Rally".

Calendario 2016: 12 marzo Rally delle Vallate Aretine; 9 aprile Sanremo
Rally Storico; 7 maggio Rally Targa Florio; 28 maggio Rally Campagnolo;
25 giugno Rally Lana Storico; 17 luglio Rally Circuito di Cremona; 27
agosto Rally Alpi Orientali; 17 settembre Rally Elba Storico; 15 ottobre
Rally Due Valli Historic

Albo D’Oro: 2015: 1. Raggruppamento Roberto Rimoldi; 2. Nicholas
Montini; 3. Raggruppamento Erik Comas; 4. Raggruppamento Paolo Baggio.
2014 Nicholas Montini (Porsche 911 RS); 2013 Matteo Musti (Porsche 911
Sc); 2012 Lucio Da Zanche (Porsche 911Rsr); 2011 Lucio Da Zanche
(Porsche 911 Rsr); 2010 Marco Savioli (Porsche 911 Rsr); 2009 Salvatore
Riolo (Porsche 911 Rsr); 2008 Luisa Zumelli (Porsche 911); 2007 Andrea
Polli (Lotus Elan); 2006 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo SV); 2005
Maurizio Elia (Porsche 911); 2004 Gerri Macchi del Sette (Alfa Romeo
1900 Ti)
Tutti i risultati in diretta, le informazioni e le classifiche complete
su www.acisportitalia.it


--
Enzo Branda
Ufficio Stampa ACI Sport

 

ALTRE NOTIZIE

A Salemi le Giornate europee del patrimonio Arte, incontri e percorsi nel borgo
Arte, incontri, percorsi. Sono i tre elementi che caratterizzeranno il sabato ´del borgo´ a Salemi. Domani, 21 settembre, il centro storic...
Leggi tutto
L’occhio del critico d’arte Paolo Battaglia La Terra Borgese sull’ultimo saggio di M. Donato Cosco, Alda Merini - Da Gerico a Dio, Ursini Edizioni.
Mentre Pordenonelegge, e un bagno di folla accoglie Pippo Baudo, Paolo Battaglia La Terra Borgese scrive del libro d...
Leggi tutto
Alia – Valledolmo: “Sulle orme dei giganti”. Alla scoperta del megalitismo dell’entroterra siciliano
In occasione dell’equinozio d’autunno, domenica 22 settembre 2019, II archeo-passeggiata “Menhir pizzo della Madonna – Tholos della Gurfa”. L’ iniziat...
Leggi tutto
Iva per le autoscuole: dialogo M5S aperto tra Palermo e Roma per affrontare la questione
“Autoscuole: dall’esenzione totale dell’Iva siamo passati direttamente all’introduzione dell’Iva al 22 per cento per le patenti e il recupero retroatt...
Leggi tutto
Un siciliano al Mondiale Karting di Lonato
Angelo Lombardo e la VRT in gara con ambizioni nella kz2 al South Garda Karting. Venerdi si disputano le prove di qualificazione, sabato e domenica ma...
Leggi tutto
La società Mazara calcio comunica il costo dei biglietti per la gara di domenica con il Don Carlo Misilmeri
La società Mazara calcio comunica che per la gara di campionato MAZARA – DON CARLO MISILMERI, (valevole per la seconda giornata del torneo di e...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web