Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Politica il 26/02/2016 da Umberto Crispo

CONSIGLIO COMUNALE MARSALA: APPROVATI DUE ATTI DELIBERATIVI SUI “PASSAGGI A LIVELLO” E SUL RANDAGISMO

CONSIGLIO
Approvati all’unanimità l’atto di indirizzo sul randagismo e la mozione per l’eliminazione di alcuni passaggi a livello nel corso della seduta di ieri sera del Consiglio Comunale di Marsala. Una seduta ancora una volta “calda” e caratterizzata da tutta una serie di interventi, in cui, s’è parlato tanto anche dell’Albo dei fornitori del Comune, di sanità pubblica (in particolare dei problemi del Pronto Soccorso e del rischio più fondato che mai che il reparto Oculistica del “Paolo Borsellino” diventi un semplice ambulatorio), ed ancora di Lungomare e della “questione rifiuti” dopo la conferenza stampa di qualche giorno addietro in cui l´amministrazione Comunale ha annunciato che, dal 15 marzo, si comincerà a elevare multe ai cittadini indisciplinati che non differenziano correttamente e che non rispettano le giornate di esposizione dei rifiuti per la raccolta.
Proprio su questo punto, presenti in aula il vice sindaco Agostino Licari e l’assessore Anna Maria Angileri, il consigliere Antonio Vinci ha dichiarato “che alla conferenza stampa non era presente chi doveva relazionare per conto dell’Aimeri, mancavano insomma i vertici con tutto il rispetto per il funzionario presente che in maniera egregia coordina la macchina organizzativa in città”; mentre la consigliera Ginetta Ingrassia ha lamentato il fatto che, né lei né altri consiglieri di maggioranza, sono stati informati in tempo della conferenza. “Poteva essere fatta una riunione di maggioranza –ha detto Ingrassia- riunione che non avviene da tanto tempo, anche se il mio gruppo, a tutti gli effetti, è del PD, anche se alcuni non ci credono”. “Anch’io avrei gradito partecipare alla conferenza stampa” ha lamentato anche il consigliere Pino Milazzo rivolgendosi all’Amministrazione. “Oggi whatsapp e i telefonini li abbiamo tutti. Prossimamente, teneteci informati”.
In apertura di lavori, pungente intervento del consigliere Michele Gandolfo che ha richiesto l’intervento del segretario generale Bernardo Triolo, responsabile comunale dell’anticorruzione (ripreso successivamente da Aldo Rodriquez), che ha sollevato il “caso” della riapertura alle ditte –ritenuta arbitraria- dei termini per il rinnovo dell’iscrizione nell´albo dei fornitori del Comune, albo scaduto il 31 ottobre dello scorso anno, cioè da quattro mesi. “L´iscrizione –ha affermato Gandolfo- va rinnovata ogni anno e, visto che al 31 ottobre erano arrivate poche richieste da parte delle ditte, il funzionario del Comune ha riaperto i termini in maniera assai discutibile. Adesso –ha precisato- Il nuovo bando non è ancora operativo col risultato che continuano a lavorare sempre le stesse (poche) ditte”.
Sulla questione, puntuale, la “replica” in aula del vice sindaco Agostino Licari: “E’ stato commesso un errore da parte dell´Ufficio che ha predisposto un bando poco chiaro. Le imprese non hanno capito che dovevano ripresentare la richiesta entro il 31 ottobre. L’errore –ha concluso- è stato riparato riaprendo il bando”. Immediata la contro-replica di Gandolfo: “Non è possibile affermare che si è sbagliato, perché oggi ci sono alcune ditte che lavorano ed altre (che ne avrebbero diritto) che non possono lavorare. Ma Il regolamento era chiaro e non era possibile sbagliare la predisposizione del bando. Il rinnovo andava chiesto entro il 31 ottobre. Deve pagare il funzionario che ha sbagliato”.
Come detto, altro argomento affrontato tra le “comunicazioni” di inizio di seduta quello relativo alla chiusura del Reparto Oculistica del “Borsellino”. Il consigliere Flavio Coppola ha chiesto se ci sono novità dopo che ha sollevato il caso nella scorsa seduta di consiglio. Il presidente Sturiano gli ha risposto di avere effettuato un sopralluogo (in incognito) in ospedale assieme al vicepresidente Galfano e alla consigliera Eleonora Milazzo, e di essere andati anche all’Ospedale di Trapani per acquisire utili informazioni e che presto relazioneranno in consiglio comunale”
Ancora a proposito di sanità, il consigliere Aldo Rodriquez ha riferito in aula di lamentele da parte di ammalati oncologici che hanno difficoltà logistiche ed economiche per recarsi a Castelvetrano e ancor più a Palermo; mentre sul bilancio di previsione 2016 ha ricordato al vicesindaco che, “nello scorso mese di novembre, in occasione del voto sul bilancio, il sindaco aveva promesso che a Marzo avrebbe presentato quello del 2016”. E da parte sua il vice sindaco Licari ha risposto che il bilancio verrà presentato entro il prossimo 30 aprile.
Tra gli altri interventi, da segnalare quelli di Giovanni Sinacori e Arturo Galfano. Sinacori, ancora a proposito di raccolta rifiuti ha affermato: “Nel mese di ottobre, l’amministrazione ci ha caricato di una responsabilità eccessiva nel dare il “si” all´Aro. Ora si va verso una raccolta spinta al ‘porta a porta’ e sono imminenti ulteriori pesanti multe verso chi non differenzia. Proprio le ultime scelte congiunte tra Amministrazione e Aimeri (vale a dire avvio del porta a porta anche nei quartieri popolari, smantellamento delle isole ecologiche, sanzioni, e il nuovo sportello), stanno indirizzando la città verso un Piano di interventi che prevede il porta a porta, e che sta redigendo una società piemontese”.
Arturo Galfano è invece intervenuto sulla messa in sicurezza del Lungomare Boeo. “Sono contento che si stanno mettendo in sicurezza la staccionata e il manto stradale del Lungomare. Lamento però la mancata attenzione dell´amministrazione per le note dei consiglieri, che nemmeno forse vengono lette. Ho denunciato la situazione nel mese di settembre con la richiesta di far intervenire la protezione civile per dissesto idrogeologico. Ora, invece, leggo sul sito istituzionale del Comune che l’intervento è frutto di sopralluoghi di sindaco e assessori. La spiegazione va forse ricercata nel fatto che non ho assessori di riferimento in giunta?”
Successivamente, prima dell’aggiornamento dei lavori a giovedì 3 marzo (ore 16,30) come deciso dalla riunione dei capigruppo, il Consiglio Comunale ha prelevato (ed approvato all’unanimità) i due punti all’ordine del giorno relativi alla mozione per l’eliminazione dei passaggi a livello della città e all’atto di indirizzo sul randagismo per la collocazione tra l’altro di distributori di sacchetti nel centro storico e in periferia a seguito dell’ordinanza n. 103 del 26 agosto scorso.
Nel dibattito, preannunciando il loro voto favorevole e sottolineando che la questione “abolizione passaggi a livello” è stata affrontata nelle due ultime sindacature Carini e Adamo, sono intervenuti, nell’ordine, i consiglieri Ginetta Ingrassia, Pino Milazzo, Aldo Rodriquez, Giovanni Sinacori, Angelo Di Girolamo, Giusi Piccione, Vincenzo Sturiano, Walter Alagna e Ginetta Ingrassia; ed ancora Luana Alagna, Ivan Gerardi e Linda Licari. Sulla questione “abolizione passaggi a livello”, da segnalare –tra le altre- la soluzione prospettata dal consigliere Pino Milazzo, che ha chiesto di lavorare nella direzione per ottenere che la Società Ferrovie, nel tratto tra Via Lipari - Corso Calatafimi - Via Itria (dove insistono i tre passaggi a livello che tagliano letteralmente in due la città creando disagi enormi agli automobilisti per attese che, molto spesso, superano anche 15-20 minuti), disponga che i treni in transito attraversino il centro abitato “a velocità ridotta”, fermandosi in prossimità delle tre arterie in questione, come avviene per le metropolitane di superficie in presenza di segnale di semaforo rosso.


 

ALTRE NOTIZIE

Elezioni Campobello, comizio di Ingroia da record. Piazza piena e oltre 3000 contatti in streaming
Campobello di Mazara (TP) - Una piazza affollata rispettosa delle norme anticovid ha assistito per oltre due ore alla presentazione del programma e de...
Leggi tutto
Mazara del Vallo: la Polizia di Stato arresta in flagranza di reato pregiudicato mazarese per tentato furto aggravato in un villa a Tonnarella.
La notte di martedì 15 settembre,i poliziotti della Volante del Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo hanno tratto in arresto B. A., classe...
Leggi tutto
Confisca beni nei confronti di CENTONZE a seguito di attività della Polizia di Stato e Guardia di Finanza
Personale della Guardia di Finanza in forza al Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Trapani e della Polizia di Stato in servizio presso la Divis...
Leggi tutto
MAZARA DEL VALLO: CONTROLLI DEI CARABINIERI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO. SANZIONI E SOSPENSIONI ATTIVITÀ
Nella giornata di ieri i Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro unitamente ai colleghi della Compagnia di Mazara del Vallo e personale S.I.A.N....
Leggi tutto
“GENERAZIONE FUTURA” e Ivan GERARDI “Insieme per le amministrative di Marsala”
Le imminenti elezioni amministrative cittadine vedranno l’Avv. GERARDI, responsabile delle attività Socio-Giuridiche dell’associazione e dirig...
Leggi tutto
In serie D con chi, grazie alla sua freddezza dalla lunetta, regalò il trionfo del 2017. Marco Ranalli torna alla Libertas
Era stato lui, nei concitati ed emozionantissimi minuti della finalissima Libertas – Adrano, a prendere l’iniziativa, tentare le penetrazione, prender...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

clorinda su LE OLIMPIADI: TRA MITO E STORIA:
Grazie per l´articolo, è stato molto utile per integrare le conoscenze dei miei alunni impegnati con la maturità 2020


Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web