Home    Politica    Cronaca    Salute    Un caffè con...    Sport    Nera    Economia    Cultura    Tempo libero    Gusto    Turismo    Contatti
 
 
 

Inserita in Sport il 13/12/2015 da REDAZIONE REGIONALE

SIGEL PALLAVOLO MARSALA - BETITALY MAGLIE LE 3-1

SIGEL
CAMPIONATO DI PALLAVOLO B1 FEMMINILE - GIRONE D - 9a Giornata

La Sigel supera Maglie 3-1 (23/25 25/17 25/17 25/23), ma quanta sofferenza!
Il successo conseguito sul taraflex del Palabellina consente alla squadra marsalese di allungare in classifica e staccare di ben sei lunghezze le più dirette inseguitrici, grazie alla concomitante sconfitta di Arzano ad Aprilia e alla vittoria di soli due punti del VolleyRò a Roma con il Proger.

Ma torniamo alla partita con Maglie.
Gara quantomai complicata, al cospetto di un Palabellina sempre strapieno, le ragazze lilibetane hanno saputo reagire ad un inizio che le ha viste in grande difficoltà.
Squadre in campo con i sestetti annunciati: la Sigel si affida alle solite diagonali, Mordecchi/Biccheri, Panucci/Agola, Pinzone/Macedo, libero Marinelli. Maglie lascia a casa Kostadinova infortunata e risponde con Guidi/Corallo, Montenegro/Liguori, Cesario/Guidozzi, libero Catalano.
Le prime fasi della contesa segnano subito un grande equilibrio in campo, con le due squadre che stentano ad esprimere un gioco corale e lineare affidandosi troppo spesso ad errori, anche banali, segno tangibile che la partita è molto sentita. La prima sospensione tecnica vede le due contendenti attaccate l’uno all’altra (8-7 Sigel). Alla ripresa la squadra di casa prova un piccolo break portandosi sul 11-8, ma viene subito ripresa dalle salentine che tagliano in vantaggio (15-16) il nastro del secondo time out tecnico.
Adesso ci prova Maglie a tentare l’allungo (15-18) con le due centrali in evidenza e con una super Guidi che magistralmente le mette in condizione di fare male alla difesa marsalese. Ma la reazione della Sigel è immediata e la squadra di Campisi si riporta addosso alle avversarie, 22-23.
Il finale di set sorride alla squadra ospite che con freddezza non si fa sfuggire l’occasione e chiude in vantaggio (23/25) la prima frazione di gioco. Partita subito in salita per le marsalesi, le difficoltà della vigilia si sono manifestate tutte.
La ripresa del gioco vede in campo un’altra Sigel, la squadra incerta e balbettante della prima frazione resta ai bordi del campo e sul taraflex stavolta va in scena il solito canovaccio, quello che ha portato la squadra lilibetana ai vertici del girone.
La fase equilibrata del secondo set (7-8) viene spezzata dalla veemenza degli attacchi di una Panucci sempre in grande vena che spinge le compagne ad una reazione da grande squadra (16-13 alla seconda sospensione tecnica). Il gioco cresce di qualità e adesso è il collettivo che emerge. Le sigelline sono tornate in campo decise a dare la propria impronta alla gara e lo fanno migliorando in tutti i fondamentali.
Il divario si allarga, Marsala tiene bene in difesa le traettorie delle attaccanti salentine, stessa cosa fa con il muro, la battuta e l’attacco martellano “senza pietà” il campo del Maglie (20/15 Sigel).
Le salentine si innervosiscono, il primo arbitro Di Bella (Palermo) sanziona la Cesario con un cartellino rosso per qualche frase “fuori posto” espressa dal capitano leccese. La Sigel ne approfitta e chiude in scioltezza la seconda frazione di gioco: 25/17 con un ace di Mordecchi.
Ristabilita la parità la squadra di coach Campisi si scioglie dalla tensione iniziale e si libera dalle sue incertezze. Alla ripresa del terzo set è ancora la Sigel a condurre le danze.
Apre subito Mordecchi che dalla zona di battuta colpisce con assoluta precisione la ricezione magliese. Pronti via 5-0 Sigel avanti, 8-1 alla prima sospensione tecnica, Maglie adesso è in grande affanno.
Il distacco aumenta man mano si va avanti nella terza frazione, alla seconda sospensione la Sigel è a +10 (16-6). Maglie prova a rientrare in partita spinta sempre dalla sua capitana Cesario (21-15) ma prima Pinzone e poi Panucci respingono indietro le avversarie e conducono per mano le compagne spingendole ad aggiudicarsi la terza frazione: 2-1 (25/17)
Ma la squadra magliese è tosta e questo lo si sapeva. Il quarto set vede subito scattare avanti la formazione di coach Solombrino, 7-8 al primo time out tecnico e 12-16 al secondo, Maglie conduce il gioco, le due centrali continuano a far male. Il distacco aumenta, 13-18 per la Betitaly e coach Campisi è costretto a ricorrere alla panchina inserendo la Patti su una stanchissima Agola e sopratutto chiama a se le proprie ragazze in un time out che si rivelerà decisivo.
Le sigelline rientrano in campo rinfrancate e motivate dalla strigliata del proprio allenatore e si lotta in campo, su ogni pallone.La reazione è da grande squadra, la rimonta prende forma fino al sorpasso con tre muri consecutivi (2 Macedo e 1 Biccheri!) che riporta avanti la Sigel sul 20-19.
Poi è il turno di battuta di Mordecchi che trasforma il Palabellina in una bolgia: 23-19 Sigel avanti.
Ma Cesario e compagne sono ancora vive!. Maglie lotta su ogni palla, una squadra che non muore mai. In questa fase la partita regala scambi di gioco di categoria superiore e il pubblico apprezza, Quando la Cesario mette fuori la battuta per il punto definitivo del 25/23 che consegna la vittoria alla Sigel l’urlo del Palabbellina è di liberazione. Stavolta ce l’abbiamo fatta! La “bestia nera” è stata esorcizzata, Maglie è battuta per la prima volta a Marsala, dopo una gara emozionante e molto intensa.
Onore alla grande prestazione di squadra della Sigel, di un collettivo che ha saputo reagire e superare le proprie difficoltà con il “cuore” . In campo abbiamo visto le giocatrici marsalesi aiutarsi a vicenda l’una con l’altra, sopratutto nei momenti difficili, l’abbraccio collettivo di fine gara è la dimostrazione di quanta sofferenza ci sia stata.
Onore anche a Maglie, che ha messo in campo tutto quello che poteva, una squadra di grande qualità, con delle individualità di spessore (grande prova della Cesario e della Guidozzi, ma la palleggiatrice Guidi è stata la migliore in assoluto), classifica sicuramente bugiarda per le salentine, siamo sicuri che con l’innesto dell’ultima arrivata (Kostadinova) risalirà presto le posizioni stabilendosi, secondo noi, in una zona di classifica più adeguata alle sue potenzialità.

IL TABELLINO
SIGEL PALLAVOLO MARSALA: Panucci 24 ( 2 Muri – 44% in attacco ) – Biccheri 14 ( 2 muri – 21% in attacco ) – Agola 9 ( 1 muro – 25% in attacco) – Macedo 9 ( 2 muri – 50% in attacco ) – Pinzone 8 ( 1 muro – 40% in attacco ) – Mordecchi 6 ( 3 aces – 1 muro )
Marinelli (L) – 93% ricezione (55% perfetta)

BETITALY MAGLIE: Guidozzi 14 (2 muri – 52% attacco) – Cesario 11 (6 muri – 42% attacco) – Montenegro 10 ( 1 muro – 26% attacco) – Liguori 8 (1 muro – 19% attacco) – Corallo 6 ( 1 muro – 25% attacco) – Guidi 5 ( 3 muri)
Catalano (L) – 60% ricezione (19% perfetta)

SIGEL PALLAVOLO MARSALA : Battute punto 11 – Battute Errore 6 – Muri Punto 9 – Ricezione 78% ( 34%perfetta)
BETITALY MAGLIE; Battute Punto 0 – Battute Errore 6 – Muri Punto 14 – Ricezione 51% (19%perfetta)


UFFICIO STAMPA SIGEL PALLAVOLO MARSALA

 

ALTRE NOTIZIE

Castelvetrano, presentazione de “I leoni di Sicilia”
La Fidapa di Castelvetrano organizza l’incontro di presentazione del libro “ I Leoni di Sicilia” di Stefania Auci, ...
Leggi tutto
A Palermo un festival mondiale del jazz: "Il centro storico sarà un villaggio musicale globale"
La rassegna verrà sostenuta con i fondi europei. Previsti spettacoli nell’arco di tutta la giornata, fino a sera: concerti, jam session, master...
Leggi tutto
“Coronavirus: Confapi dice no alle speculazioni, sì alla prevenzione e al controllo per contrastare gli effetti negativi su export e produttività delle Pmi”
Necessitano misure chiare per la prevenzione e i controlli su luoghi di lavoro che rassicurino tutti sull’efficacia delle azioni del Governo per il co...
Leggi tutto
“L’arte del governare: la geopolitica nell’era della globalizzazione”
Nei mesi di aprile e di maggio si svolgerà a Milano presso la sede milanese dell’associazione Anas (Associazi...
Leggi tutto
Coronavirus Palermo, negativi i dipendenti dell’hotel palermitano dove risiedeva la turista bergamasca
Arrivano notizie rincuoranti da Palermo: i test effettuati sui dipendenti dell’hotel Mercure, dove risiedeva la turi...
Leggi tutto
Sindaco Nicolò Rizzo ritorna sulla questione della scuola Allmayer di Alcamo
«Ogni scuola deve mantenere la propria territorialità, nelle sedi dove opera, cioè le scuole di Alcamo devono rimanere ad Alcamo, quelle...
Leggi tutto

Video
Guardali tutti

Oggi al Cinema

Orario voli aeroporto Trapani

Oroscopo giornaliero

Gioacchino Lentini su Gorghi Tondi: il villaggio perso nel tempo:
Fino al 1945 il villaggio in questione era abitato dai proprietari dei vari caseggiati, che lo popolavano dalla stagione estiva, durante la vendemmia, fino al termine della raccolta delle olive. I bossoli delle cartucce che affiorano dalla vegetazione risalgono a prima del 1998, anno in cui venne istituita la riserva naturale, e da allora nessun cacciatore si è permesso di esercitare bracconaggio all’interno della stessa in quanto porta alla violazione delle normative vigenti per i pos


raffaela vergine su UNA NUOVA CASA PER I CANI PIÙ BISOGNOSI:
lodevole l´iniziativa ma sarebbe bene finanziare campagne di sterilizzazione di massa sopratutto dalle grandi associazioni nazionali che potrebbero anche spingere sul governo a legiferare l´obbligo della sterilizzazione. Invece la parola sterilizzazione viene usata da pochi o da nessuno .


Claudia Cardinale su Al Giotto Park tutti i giorni giostre a solo un euro:
E aperto


Antonio Lufrano su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Se riceveremo altri comunicati li pubblicheremo.


Giorgio pACE su Oggi il Decreto del Ministero sulla ´Campagna di pesca del tonno rosso – Anno 2019´. A Favignana si torna a pescare:
Gradirei essere aggiornato in previsione di condurre Gruppi di Soci CAI (Club Alpino Italiano) ad assistere, come ho già fatto alcuni anni prima della chiusura, alle attività della pesca, dalla calate delle reti, alla lavorazione. Grazie, cordiali saluti e Buona Pasqua. Giorgio Pace


Antonio su VIII GRANFONDO DELLE VALLI SEGESTANE:
Da 3 anni che partecipiamo a questa gara e ogni anno è sempre un´emozione incredibile, la gara è abbastanza dura ma la bellezza del paesaggio e gli innumerevoli single track, sono la ricompensa alla fatica. Una Granfondo diversa che ogni appassionato dovrebbe fare.


Ignazio Pollina su Lettera agli ex studenti di Salvatore Agueci:
Ovviamente grazie per il pensiero, porto con me dei bei ricordi soprattutto dell´ultimo anno 95/96. Con affetto.


Carmelo De Rubeis su Gelarda (Lega): ´Orlando veloce a iscrivere migranti all´anagrafe, con le vittime palermitane di racket e usura invece sonnecchia´:
grandissima verità - anche perchè, non può esser solo un caso, che tra Orlando e Falcone, a suo tempo, non scorresse buon sangue!


Vincenzo su Tagli vitalizi, Mancuso (FI): ´Dal M5S infinita ipocrisia verso Miccichè´:
Di quale onestà parla questo signore, di quale legge parla, quella che si sono fatta loro stessi per prendete un sacco di soldi senza far nulla. Questo signore se fosse veramente onesto dovrebbe parlare di disonestà intellettuale. Se fosse onesto per la sua dichiarazione dovrebbe dimettersi assieme al suo amico Miccichè. Tanto per quello che producono potrebbero benissimo starsene a casa.


Mickey su EVENTO REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, DOMENICA 24 FEBBRAIO A CAMPOBELLO:
Certo facendo assistenzialismo con i soldi di chi lavora


TrapaniOk - registrazione Tribunale di Palermo n° 17/2014 - Direttore responsabile Antonio Pasquale Lufrano

Via N. Turrisi, 13 - 90139 Palermo - iscritta al ROC n. 17155 ISSN: 2037-1152 - P.Iva: 05763290821

Tutti i diritti riservati. Le immagini, i video e i contenuti di questo sito web sono di proprietà di TrapaniOk. Ogni utilizzo del materiale on-line senza consenso scritto è assolutamente vietato

Cookie policy | Privacy policy

powered by
First Web